Questo sito contribuisce alla audience di

Delibere Assembleari

Quali maggioranze per la validità ?

La “democraticità” del Condominio prevede che per l’approvazione delle delibere assembleari sia rispettata sempre una duplice maggioranza : quella che riguarda il numero delle persone presenti e quella del valore delle varie proprietà (espresso in millesimi).

Praticamente, se un condomino è proprietario di più unità immobiliari, in assemblea, per l’approvazione delle relative delibere, conta un solo voto perché trattasi di una sola persona, mentre, relativamente al valore, vale la somma dei millesimi di tutte le proprietà possedute.

In prima convocazione le maggioranze richieste per decidere sono più alta che in seconda, per la qual cosa, di norma, l’assemblea si pronuncia alla seconda chiamata.

Le maggioranze indispensabili per la validità delle deliberazioni sono :

Nomina, revoca e riconferma dell’Amministratore :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Compenso Amministratore :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : 1/3 condomini Almeno 334/1000

Impiego residui attivi :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : 1/3 condomini Almeno 334/1000

Innovazioni per il miglioramento o l’uso più comodo o per ottenere un maggior rendimento delle cose comuni (art. 1120 c.c., 1° comma) :

1^ convocazione : (50%+1) condomini Almeno 667/1000

2^ convocazione : (50%+1) condomini Almeno 667/1000

Innovazioni che possono recare pregiudizio alla stabilità o alla sicurezza del fabbricato, che ne alterino il decoro architettonico o che rendano alcune parti dell’edificio inservibili all’uso od al godimento anche di un solo condomino (art. 1120 c.c., 2° comma)

1^ convocazione : unanimità 1000/1000

2^ convocazione : unanimità 1000/1000

Leggi Speciali : - superamento barriere architettoniche - costruzione parcheggi sotterranei e locali piano terra - trasformazione impianti riscaldamento per contenimento energetico - interventi di recupero dell’edificio condominiale :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell’Amministratore :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Preventivi : - spese ordinarie annuali - spese di manutenzione straordinaria e costituzione fondo speciale :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : 1/3 condomini Almeno 334/1000

Regolamento : - approvazione ( art. 1138 c.c. 3° comma) - modifiche :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Regolamento : - modifiche inerenti ai valori proporzionali delle quote millesimali per errore o notevole cambiamento del rapporto originario fra le singole quote (art. 69 DD. AA. c.c.) - modifiche che implichino variazioni nei diritti soggettivi sulle cose comuni o sul potere di disporre dei condomini sulle parti di proprietà esclusiva :

1^ convocazione : unanimità 1000/1000

2^ convocazione : unanimità 1000/1000

Rendiconto annuale :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : 1/3 condomini Almeno 500/1000

Ricostruzione dell’edificio : - per perimento inferiore ai 3/4 del Valore (art. 1128 c.c., 1° comma) :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Ricostruzione dell’edificio : - per perimento totale o superiore ai 3/4 del valore (art. 1128 c.c., 1° comma):

1^ convocazione : unanimità 1000/1000

2^ convocazione : unanimità 1000/1000

Riparazioni straordinarie di notevole entità (art. 1136 c.c. 4° comma) :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Ripartizioni delle spese tra i condomini (art. 1136 c.c.) :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : 1/3 condomini Almeno 334/1000

Scioglimento del condominio : - quando per rendere possibile la divisione in parti autonome occorrono modifiche allo stato attuale dell’edificio ed opere per la diversa sistemazione dei locali e dipendenze tra i con domini ( art.62 DD.AA.c.c., 2° comma) :

1^ convocazione : (50%+1) condomini Almeno 667/1000

2^ convocazione : (50%+1) condomini Almeno 667/1000

Scioglimento del condominio : - quando l’edificio può suddividersi in parti che abbiano caratteristiche di edifici autonomi ( art. 61 DD.AA.c.c.) :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

Sopraelevazione : - pregiudizievole per le condizioni statiche , per l’aspetto architettonico o arrecante una notevole diminuzione di aria e/o luce ai piani sottostanti (art. 1127 c.c. , 2° e 3° comma) :

1^ convocazione : unanimità 1000/1000

2^ convocazione : unanimità 1000/1000

Tutte le altre deliberazioni che non richiedono maggioranze espressamente previste dalla legge :

1^ convocazione : (50%+1) intervenuti Almeno 500/1000

2^ convocazione : 1/3 condomini Almeno 334/1000

Ultimi interventi

Vedi tutti