Questo sito contribuisce alla audience di

Lunedì Santo

A partire dalla domenica delle Palme è un crescendo di funzioni ed in particolare di processioni ossia di atti celebrati nelle pubbliche vie: come l’annuncio pasquale va fatto ai 4 angoli della Terra, anche la memoria della Passione che vi prelude non deve essere relegata alla sfera della spiritualità personale, privata: Cristo è morto ed è risorto per tutti.

I primi giorni della Settimana Santa non sono contraddistinti dappertutto da funzioni speciali anche se la preparazione per il Triduo Pasquale di Giovedì, Venerdì e Sabato Santi è tangibile, fosse ache solo per il fatto che in numerose chiese confraternali si stanno preparado i simulacri e gli apparati processionali che ne usciranno. In particolare, in molte sedi di Confraternita si prepara il cosiddetto “sepolcro” (il nome corretto è “altare della reposizione” perché in esso -a partire dal Giovedì Santo, dopo la Messa che commemora l’istituzione dell’Eucarestia- verrà riposto il Santissimo Sacramento per l’adorazione da parte di tutti i fedeli) ossia altare o luogo appositamente predisposto per l’adorazione, un tempo più caratterizzato dai simboli della Passione che da quelli eucaristici, ecco spiegato il nome attribuitogli.

 

Tra le notizie che è attualmente possibile reperire in rete si segnala l’avvio di questi riti, ad esempio, con la processione del Luni Santu (= Lunedì Santo) a Castelsardo (SS), a cura della Confraternita di Santa Croce. Castelsardo si segnala per l’incisività delle nostre associazioni anche dal punti di vista del canto sacro popolare ma ovviamente non è la sola località della Sardegna dove tutto ciò si concretizza.

Oggi a Sessa Aurunca (CE) le Confraternite di San Biagio al mattino, e della Madonna del Rifugio al pomeriggio, compiono la loro processione penitenziale alla cattedrale per l’adorazione eucaristica. Nei giorni a seguire, secondo un preciso calendario storico e di anzianità dei singoli sodalizi (in città sono 6), lo stesso atto di pietà toccherà alle altre associazioni.

A Minervino Murge (BA) il Lunedì Santo è la festa dei macellai: tutti i macellai del paese accompagnano in processione il Santissimo Sacramento (non è una funzione confraternale ma non bisogna dimenticare che esistono 3 grandi raggruppamenti: confraternite di penitenza, di devozione, di mestiere, quindi una riminiscenza di quest’ultimo raggruppamento può tuttora rilevarsi, come del resto accade in altreo organizzazioni di categoria).

In Sicilia, a Ragusa Ibla ed a Chiaramonte Gulfi (entrambe in provincia di RG) oggi non solo le Confraternite sfilano penitenzialmente ma iniziano pure a far uscire dalle chiede del paese alcuni gruppi statuari recanti scene della Passione (Cristo alla Colonna nel primo caso, e Santa Croce nell’altro).