Questo sito contribuisce alla audience di

AMAHORO (saluto e augurio di pace)

Dal 19 al 25 giugno è in corso la Mostra “Amahoro” (che nella lingua del Burundi è un saluto ed augurio di pace). Silvia e Francesco De Falchi hanno allestito un'esposizione di foto e dipinti presso la chiesa dell'Arciconfraternita dell’Orazione e Morte in via Giulia 262 a Roma (RM).

Nuovo evento culturale e per riflettere.

La mostra in corso vuole proporre una visione diversa del Burundi, rispetto a quelle convenzionalmente diffuse dai mass-media. Come noto, questa nazione è - con il Ruanda - il teatro di tragedie e massacri inenarrabili.

All’inaugurazione è intervenuto anche S.E. Léopold Ndayisaba, Ambasciatore del Burundi in Italia e presso la FAO.

Il mezzo offerto dagli artisti Silvia e Francesco De Falchi che sono rispettivamente autori delle foto e dei dipinti, utilizza un linguaggio semplice e diretto, per comunicare le atmosfere ed i paesaggi, la paziente saggezza, e la gioia di vivere, del popolo africano (dalla brochure d’invito). Gli stessi autori guideranno gli intervenuti alla “lettura” delle opere esposte.

La Mostra - a ingresso libero - rimarrà aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 16,30 alle 18,30 fino a mercoledì 25 giugno prossimo.

Come sempre, tutti sono benvenuti e come ormai spesso riprende ad accadere, le nostre Confraternite sono capaci di dimostrare la loro sensibilità sociale (attraverso l’arte, in questo caso) per richiamare l’opinione pubblica ai grandi temi dell’umanità, verso cui in passato (e dunque perchè non ora) questi sodalizi seppero intervenire con azioni concrete in nome della carità ed umanitarietà.

Questo richiamo è tanto più forte e questi componenti sono tanto più necessari per costruire un’autentica Civiltà dell’Amore.