Questo sito contribuisce alla audience di

LOGITECH Z-680

Un impianto audio 5+1 per tutti i formati e... per tutte le tasche!

Direttamente dalla scheda di presentazione, scopriamo che l’impianto Z-640 (lanciato in contemporanea con il modello “maggiore” Z-680) di Logitech è un sistema 5.1 che fornisce una potenza audio surround di oltre 50 watt RMS e una serie di connettori per il collegamento di console per videogiochi, televisori e lettori DVD e CD. Grazie al decoder Dolby Digital integrato, questi altoparlanti offrono agli utenti l’opportunità di vivere l’esperienza audio Dolby Digital 5.1 in congiunzione con schede audio PC o lettori DVD software. Tramite l’adattatore in dotazione, il sistema Z-640 fornisce un’esperienza audio 5.1 immersiva in presenza di molteplici sorgenti audio. Il nuovo Z-640 utilizza il subwoofer dual-chamber Logitech Pressure Driver brevettato, il quale amplia notevolmente la gamma di bassi riproducibile rispetto ai subwoofer convenzionali, assicurando una purezza sonora.

Dopo i “convenevoli” andiamo a fare uno scanning di questo impianto 5+1.
Per prima cosa, è subito da elogiare la dimensione piuttosto ridotta delle casse e del subwoofer stesso, cosa che per chi ha problemi di spazio si può rivelare un dato imprescindibile per l’acquisto: da questo punto di vista sarà difficile trovare sul mercato qualcosa di meglio.

Anche l’esperienza percettiva di questo prodotto è stata molto positiva: sia su console che su PC, l’impianto garantisce un suono surround degno di impianti molto più costosi (Z-640 costa solo 149 €!) con i satelliti che garantiscono una risposta perfetta a quelli che sono i nostri movimenti su schermo. Anche il subwoofer si difende bene: è chiaro però che altri impianti con altri prezzi garantiscono delle sonorità basse più presenti ma in questa categoria di prezzo Logitech è diventata sicuramente leader anche per il Sub.

Le mie uniche perplessità su questo impianto nascono dalla mancanza di altri ingressi che non siano jack ed RCA, rendendo quindi impossibile ad il collegamento all’ottico su PS2 o alle varie prese più sofisticate delle schede PC di fascia alta. L’altro “problema” è la mancanza di sostegni per alzare l’altezza dei satelliti posteriori, cosa che potrebbe creare qualche inconveniente a molti: c’è la possibilità di mettere le casse alle pareti ma non credo che questa soluzione sia praticabile da tutti.

I dubbi che ho espresso quindi mi fanno solamente scendere di un punto dal massimo dei voti: un 10 che da un punto di vista del rapporto qualità/prezzo, lo Z-640 avrebbe meritato completamente ed in pieno ma le piccole mancanze prima esposte lo rendono l’impianto 5+1 ideale per molti, perfetto per chi è alla ricerca di un set di casse di qualità ma con un prezzo “amici”, ma non per tutti.

Rapporto Qualità/Prezzo: 9

Si ringrazia Logitech per la collaborazione

Le categorie della guida

Link correlati