Questo sito contribuisce alla audience di

NEVERWINTER NIGHTS

Benvenuti dove non è mai inverno... Chi ha detto nei villaggi Pinko Tour alzi la mano se ha il coraggio!

E’ così semplice recensire giochi come Neverwinter Nights che mi verrebbe voglia di pregare perché tutti i giochi avessero così chiaro il loro target di riferimento da rendere la vita più semplice a noi recensori. NWN infatti, arrivato finalmente nei negozi italiani dopo una lunga attesa per il lavoro di localizzazione, è una trasposizione fedelissima dei giochi di ruolo che credo molti di voi conosceranno. Per essere più precisi, i programmatori di Bioware (gli stessi della saga di Baldur’s Gate) hanno ripreso il nuovo regolamento della terza edizione di Dungeons & Dragons (senza dubbio l’RPG più noto al mondo) ed hanno realizzato questo n prodotto targato Atari (sempre sia lodata!).

Ambientato chiaramente nel tipico mondo fantasy in cui ci ritroveremo a dover sconfiggere la piaga di una drammatica pestilenza provocata da non meglio precisate forze oscure, ci ritroviamo nella meccanica di gioco dell’RPG più classico: combattimenti, costruzione ed evoluzione del vostro personaggio, esplorazione, ricerca. A differenza di Baldur’s Gate però, in NWN (sia in singolo che in multiplayer) l’attenzione del gioco sarà su un singolo personaggio rendendo secondo me il titolo ancora più vicino agli RPG cartacei. Oltre alle possibilità sconfinate del multiplayer (in cui potrete anche fare i Master proprio come nel gioco su carta), avrete anche a disposizione un potentissimo editor che vi permetterà di creare mappe e campagne ma anche personaggi, armi e quant’altro (e già in rete si trovano tantissime cose realizzate).

Da un punto di vista tecnico, NWN si rivela leggermente al di sotto di quelle che erano le mie attese: non fraintendete, siamo di fronte ad una buona definizione di texture, a ottimi scenari e personaggi ma per farla breve non mi è cascata la mascella per terra (anche perché, ricordiamolo, il titolo ha già sulle spalle qualche mese). Il discorso visivo si può traslare senza distinguo anche al lato sonoro del titolo.

Concludendo, NWN è un titolo ricco di sostanza e con un forma adeguata ma non incredibile. E’ un must assoluto per tutti gli avventurieri di giochi di ruolo cartacei (ne troverete uno anche all’interno della confezione di Neverwinter Nights in regalo) e video che troveranno nel titolo Bioware una fedele trasposizione di D & D. Gli altri, i neofiti dell’RPG, potrebbero anche pensare di utilizzare NWN come trampolino di lancio per immergersi nel mondo dei giochi di ruolo: avrete da leggervi un voluminoso manuale ma se avete lo spirito giusto di ricerca ed esplorazione, allora forse è questo il momento giusto per vivere le notti della città dove non è mai inverno (ammazza aò, quanto so poetico ;-P).

Voto: 9

Si ringrazia Infogrames Italia per la collaborazione

Le categorie della guida