Questo sito contribuisce alla audience di

ROCKY

Dragon Ball è arrivato anche su PS2… e non farà prigionieri Adrianaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

Finalmente la saga cinematografica che per più di 20 anni ha
entusiasmato generazioni di aspiranti pugili è diventato un bel v

Finalmente la saga cinematografica che per più di 20 anni
ha entusiasmato generazioni di aspiranti pugili è diventato un bel videogame
ed il risultato è sicuramente positivo!
Inaspettato però l’utilizzo che
Rage Software (che purtroppo proprio in questi giorni ci ha lasciato…) ha fatto
della licenza di Rocky: mi aspettavo molti più elementi cinematografici ed
invece la software house britannica ha puntato l’attenzione sul gameplay per
regalarci (si fa per dire..) un ottimo gioco di boxe
.

Dopo aver visto il trailer del cofanetto DVD con i 5 episodi (il mio preferito
rimane il terzo mentre l’ultimo, beh… ne potevamo anche fare a meno…) arriviamo
direttamente al menu principale dove oltre ad opzioni e credits potremo
scegliere se svolgere un’esibizione, un allenamento, un torneo oppure disputare
la modalità film: quest’ultima si rivela essere il cuore pulsante del gioco
visto che solo così potremo sbloccare arene e pugili per gli altri tipi di
confronto. Nel “film” non faremo altro che ripercorrere a grandi linee gli
incontri che lo Stallone italiano ha disputato nei lungometraggi
(ripeto a
grandi linee…. Non mi ci hanno messo sul terzo, Labbra Tuonanti al secolo Terry
Bollea ma conosciuto da tutti come The Immortal Hulk Hogan!) e quando ci
troveremo ad affrontare un incontro per il titolo, ci saranno anche delle cut
scene che riprendono gli avvenimenti del film. Con il passar del tempo Rocky
cambierà anche d’aspetto
(ve ne potrete accorgere anche vedendo che da
Rocky I diventerà Rocky II, III, etc.). Ci sarà anche, per effetto dell’età,
un’involuzione dei parametri tecnici del pugile che potremo però compensare e
migliorare tramite degli allenamenti piuttosto divertenti (ma potrete anche
skipparli ricevendo in automatico un aumento medio di 5 punti).

Come ho scritto in apertura, una licenza così prestigiosa non è stata
sfruttata al meglio
: certo, Rocky c’è ed assomiglia molto a quello vero
come non mancano Apollo Creed, Mr. T e quasi tutti gli altri però a posto di
sbloccare dei filmati che vanno in una sezione apposita, vedere la scena originale
di quando Sly urla “Adrianaaaaaaa!” beh, avrebbe aumentato il feeling. D’altra
parte però, a differenza di molti tie-in, Rocky ha una struttura di gioco
veramente convincente: ci troviamo di fronte ad un ottimo gioco di boxe dove
serve parecchia tattica ed una buona conoscenza di tutte le possibilità di
colpi (veramente molti) che abbiamo a disposizione. Questo significa che la
sostanza e la stoffa c’è e gli appassionati di boxe hanno trovato un prodotto
veramente interessante e piuttosto complementare al pugilato di casa EA. Non
posso quindi che consigliarvi caldamente di affrontare le avventure del pugile
più famoso del mondo della celluloide
ed un titolo del genere può essere
anche il gioco giusto per le fredde notti di questo inverno ancora lungo da
passare con quegli amici che se pur non amanti dei videogiochi potrebbero
avvicinarsi con interesse a Rocky. Dopotutto la mitica musica c’è, lo stesso si
può dire per l’allenatore, gli avversari…. Va bbè, Adriana lo grideremo noi!
;-P

I NOSTRI VOTI

GLAMOUR: 85%

TECNICA:  83%

GAMEPLAY: 80%

LONGEVITA’: 82%

TOTALE: 84%

Si ringrazia Leader per la
collaborazione

Le categorie della guida