Questo sito contribuisce alla audience di

SCHERLOCK HOLMES E IL MISTERO DELLA MUMMIA

Dragon Ball è arrivato anche su PS2… e non farà prigionieri Un antico maniero inglese, cimeli egiziani ed un uomo scomparso… Elementare Watson, elementare!

A differenza di quello che recita il titolo, Watson in questa occasione
non terrà compagnia a Sherlock Holmes per risolvere il

A differenza di quello che recita
il nostro sottotitolo, Watson in questa occasione non terrà compagnia a Sherlock Holmes per risolvere il
caso e l’investigatore proprio all’inizio dell’avventura ci informerà che non è
affatto dispiaciuto della cosa J. 
Il detective più famoso nel mondo questa volta si trova fra le mani
un caso veramente misterioso. Lord Montcalfe, studioso ed esperto di
archeologia egizia ed esoterismo, è da qualche giorno misteriosamente scomparso
senza alcuna notizia o sospetto su cosa gli possa essere accaduto. Scotland
Yard è convinta del suicidio dell’uomo mentre la cugina acquisita di Holmes e
figlia di Montcalfe, nutre ancora la speranza di rivedere suo padre vivo ed è
per questo che chiede il vostro aiuto. L’ambientazione del gioco è proprio il
castello di Lord Montcalfe, un antico maniero inglese, ricco di cimeli egizi di
ogni sorta ma anche di trappole e trabocchetti dove Scherlock dovrà districarsi
fra misteriosi sistemi di sicurezza e una terribile maledizione egizia…

 

Il Mistero della Mummia, da un punto di vista strutturale, riprende da
vicino la meccanica dei titoli alla Myst: enigmi
(alcuni veramente
difficili ma è normale in questo tipo di avventure) di vario genere da
risolvere con logica, intuitività ed una certa calma: sono assicurate 20 ore di
gioco e senza un po’ di pacatezza lo sconforto potrebbe vincere su di voi
J. Comunque la qualità media delle situazioni di gioco è veramente buona
e gli amanti del genere non potranno che appassionarsi agli intrigati meccanismi
da superare. Come capita sempre in questo genere di giochi ci troveremo con la
visuale in soggettiva potendo muoverci in vari punti della stanza e spostando
il mouse, avremo come la sensazione di poter muovere i nostri occhi per
aguzzare la vista anche sui particolari.
Ci saranno poi vai filmati di intermezzo per farci
proseguire nella storia.

 

L’aspetto visivo del titolo Wanadoo è l’unico che ci ha
lasciato un po’ con l’amaro in bocca: anche ponendo il dettaglio massimo, il
Mistero Della mummia non arriva ad una sufficienza piena. Troppo grande il
distacco con gli ultimi titoli anche del suo stesso genere di appartenenza.
Nessuna possibilità di settaggio della risoluzione o altro. Sia ben chiaro:
queste lacune non vanno assolutamente ad inficiare il buon livello del gioco ma
chiaramente non siamo di fronte ad un gioco che farà la gioia dei vostri occhi…
Passando alle orecchie invece
J, doppiaggio più discreto e
completamente in italiano accompagnato da buone musiche di sottofondo. A
differenza della grafica, l’audio ha sicuramente superato il nostro esame!

 

Giunti al momento di trarre le conclusioni, possiamo
etichettare “Sherlock Holmes ed il Mistero della Mummia” come uno di quei
titoli che faranno la gioia di tutti gli appassionati del genere ma la produzione
Wanadoo potrebbe essere anche un buon passatempo per i videogiocatori non
abituali soprattutto se hanno la passione per la civiltà egizia, elemento di
cui è intrisa tutta l’avventura di S. Holmes.
Tutti gli altri, se superanno
un impatto estetico tutt’altro che esaltante, potrebbero anche utilizzare
questo buon gioco con un “testimonial” d’eccezione come un trampolino per
conoscere una tipologia di giochi dove il ragionamento la fa da padrone sulle
capacità di “smanettamento” …. E buoni misteri a tutti! J

 

I NOSTRI VOTI

GLAMOUR: 85%

TECNICA:  58%

GAMEPLAY: 80%

LONGEVITA’: 80%

TOTALE: 78%

Si ringraziano Wanadoo
Italia
e CTO per la collaborazione

SUPEREVA PC GAMES POWERED BY

Il miglior hardware per potenziare il tuo Pc:
www.bow.it

Le categorie della guida