Questo sito contribuisce alla audience di

DAY OF DEFEAT

Per qualcuno la Seconda Guerra Mondiale non è ancora finita… Fortunatamente il conflitto continua solo su Internet in multiplayer…

Prima di lasciarvi alla tabella riepilogativa, vi ricordo che i
requisiti minimi di sistema per giocare a Day of Defeat sono f

Half Life è stato uno dei più
grandi successi nella storia del panorama Pcistico e non solo. Ne sono
testimonianza l’incredibile numero di copie vendute, le conversioni per altre
piattaforme, l’attesa spasmodica per il secondo episodio che entro breve tempo
dovrebbe finalmente concludersi ma anche, e soprattutto, l’uscita di tantissimi
mod(ifications… per chi non lo sapesse) dedicati esclusivamente al multiplayer.
Il più famoso di certo è Counter Strike, vero termine di paragone per gli FPS
on line ma anche Day of Defeat ha riscosso un notevole successo tanto che
Activision ha deciso di commercializzarlo come titolo stand alone.

Per prima cosa dimenticatevi qualsiasi “velleità” per
il single player visto che potremo esclusivamente giocare on line. Questa
scelta non ci ha favorevolmente impressionato per il fatto che una modalità in
singolo (anche senza una vera e propria campagna) può sempre servire come
allenamento prima di buttarci nel gioco in rete (o LAN). Tant’è…. Da come
vedete nelle foto, il gioco si ambienta nella seconda guerra mondiale e
riprende battaglie realmente accadute (c’è anche quella
piuttosto nota di Anzio). Dovremo per prima cosa decidere con quale nazione
scendere in campo (USA, Inghilterra o Germania) e poi avremo modo di scegliere fra 15 mappe diverse in cui potremo partecipare a missioni in stile ruba bandiera oppure ad
obbiettivi di tipo distruttivo. La sensazione che mi ha pervaso nella mia
esperienza on line e che il titolo sia destinato a chi già gioco on line da
molto tempo con i vari mod di Half Life. I neofiti inizialmente potrebbero
trovarsi un po’ spiazzati inizialmente ma se l’ambientazione del secondo
conflitto mondiale vi ha sempre affascinato DoD potrebbe regalarvi molte ore di
fraggate davanti al monitor visto che la stoffa e classe dei programmatori di
casa Valve si percepisce e come.

Da un punto di vista tecnico, Day of
Defeat rimane un gioco datato visto che il motore è pur sempre quello di un
gioco vecchio di 5 anni ed il paragone con un altro capolavoro on line come
Unreal Tournament 2003 non regge. C’è però da dire che smaltito inizialmente il
gap tecnologico evidente, la produzione Activision si difende bene grazie
soprattutto a dei buonissimi effetti luce (non vediamo l’ora
di vedere in azione quelli di Hal Life 2… sbav sbav….). Ottima la
resa audio grazie ad effetti sonori molto incisivi e a dei pezzi sinfonici
veramente adatti all’atmosfera del titolo in questione.

La mancanza del solito paragrafo
dedicato alla longevità non è una dimenticanza o altro. Il fatto è
che la natura di Day of Defeat rende inutile parlare di questo aspetto visto
che dipenderà esclusivamente dalla vostra voglia di fraggare in rete la durata
del disco all’interno del lettore CD. Pur essendo lontano dall’immenso Counter
Strike, Day of Defeat è un ottimo FPS soprattutto per chi ama le ambientazioni del
secondo conflitto mondiale. La totale assenza di una modalità in singolo (dovuto al fatto che il gioco nasce esclusivamente come MOD) continua a
lasciarci perplessi e si può dire che sia l’unica carenza strutturale di DOD oltre
alle questioni tecniche di cui vi abbiamo parlato in precedenza. Comunque aspettando
Half Life 2, poco più di 30 € per portarvelo a casa sono una buona spesa per
ingannare l’attesa (e ci ho fatto pure la rima J).

Prima di lasciarvi alla tabella
riepilogativa, vi ricordo che i requisiti minimi di sistema per giocare a Day of Defeat sono fissati a 450 mhz per
il processore, 64 MB di ram, e 535 mega di spazio libero su Hard Disk. Per i consigliati
si parla di 700 mhz, 128 mega di ram ed una scheda grafica 3D. Vista la natura esclusivamente multiplayer del titolo una connessione
ad Internet è necessaria ma se state leggendo questa review non dovrebbe essere
un problema per voi J

I
NOSTRI VOTI

GLAMOUR: 83%

TECNICA:  78%

GAMEPLAY: 84%

LONGEVITA’: 79%

TOTALE: 80%

Si
ringrazia Leader per la collaborazione

SUPEREVA PC GAMES POWERED BY

Il miglior hardware per potenziare il tuo Pc:
www.bow.it

Le categorie della guida