Questo sito contribuisce alla audience di

AMERICAN POOL

L’embargo è finito e finalmente saremo liberi di fare i criminali anche su XBOX Vi sentite degni di emulare le gesta di Tom Cruise e Paul Newman nel “Colore Dei Soldi”? Se la risposta è affermativa, allora siete pronti per American Pool!

Era l’inizio degli anni ’90 e mentre io mi dilettavo con il fedele
Commodore Amiga scoppiò la vera prima console war fra Sega

Biliardo ammmmmericano! Uno dei
due nuovi  giochi con le palle per PSOne
è un simulatore delle principali varianti (5 in tutto) della specialità sul
tavolo verde Made in USA che abbiamo visto anche al cinema in film quali lo
Spaccone ed Il Colore Dei Soldi. Qui siamo di fronte ad un videogame di certo
con molto meno appeal rispetto all’interpretazione di Paul Newman e Tom Cruise ma
che potrebbe rivelarsi una buona esperienza per gli amanti del biliardo in
formato videoludico.

Senza che vi spieghi le regole del
14-1 o delle 8 palle (anche perché non le so tutte!), quello che
dovremo fare in American Pool è colpire nel posto giusto la palla ed
indirizzarla verso la direzione che gli vorremo dare. Ad aiutarci nel compito,
oltre a varie ed utili sessioni di allenamento, ci sarà un cosiddetto
tracciatore che ci indicherà le varie sponde che il nostro tiro comporterà
permettendoci così di correggere il colpo e migliorarci ogni volta di più. Da segnalare
la presenza di elementi in stile “gioco di ruolo” con dei power up e tecniche
speciali che acquisiremo durante le varie sessioni che andremo ad affrontare.     

src="http://redjedi.supereva.it/apol1.jpg" border=0>  height=154 id="_x0000_i1026" src="http://redjedi.supereva.it/apol2.jpg"
border=0>

Sotto l’aspetto tecnico siamo veramente di fronte ad un livello
estremamente spartano, quasi frugale, sia nella parte visiva che in quella
sonora. Quel 6 stentato che vedete nella tabella riassuntiva è giustificato da
due motivi: mai un videogame di biliardo, per le sue peculiari caratteristiche,
ha sfoggiato una realizzazione audiovisiva spumeggiante. L’altro aspetto è che
un po’ di benevolenza vista la scarsa produzione attuale di nuovi giochi per
PSOne, Midas (software house che ha prodotto il gioco) se la merita.  

id="_x0000_i1027" src="http://redjedi.supereva.it/apol3.jpg" border=0>  src="http://redjedi.supereva.it/apol4.jpg" border=0>

Nessuna critica invece
all’impianto delle possibilità di gioco: allenamento, gioco contro un
altro player umano, 3 livelli di difficoltà, ed un torneo da affrontare contro
31 avversari. Se la videostecca diventa importante per
voi come la spada laser per Luke Skywalker vi potreste fissare davanti al
monitor per un bel pezzo…


I NOSTRI VOTI

CONCLUDENDO…

GLAMOUR

6.0

A prezzo budget, American Pool si caratterizza come un
acquisto indicato agli amanti del biliardo virtuale che si vogliono divertire
a prendere la “stecca - joypad” in mano e giocare contro un
avversario umano o l’intelligenza artificiale della PSX. I non abituè dei
tavoli verdi è meglio che invece si indirizzino verso elemental Pinball se
interessati ad avere nella loro softeca un titolo inedito per la propria
Playstation

TECNICA

6.0

GAMEPLAY

6.5

LONGEVITA

7.0

TOTALE

6.4

Le categorie della guida