Questo sito contribuisce alla audience di

GEORENDER SCENERY COLLECTION

L’embargo è finito e finalmente saremo liberi di fare i criminali anche su XBOX Cosa ne dite di arricchire la vostra esperienza di volo in Flight Simulator 2002 e/o 2004 con tre scenari rurali della costa ovest degli States? Buon decollo ed atterraggio!

A distanza di circa 8 mesi dalla sua uscita, il terzo capitolo del rally
virtuale (capita quella V iniziale

Da queste colonne, sono frequenti i miei lamenti
sulla quasi assenza di produzioni nostrane nel panorama videoludico
internazionale. Fortunatamente però ci sono delle eccezioni importanti come
Lago che nel
corso degli anni sta acquisendo un incredibile
know how nel campo degli add
on per il simulatore di volo più famoso del mondo, ovvero Flight Simulator
(il link
alla recensione della versione 2004 lo trovate alla fine di questa review).
Pensate che
solo due mesi fa la software house è stata insignita di due Simflight
Awards, importantissimo riconoscimento a livello mondiale, assegnati da
Simflight, il principale punto di riferimento per tutti gli appassionati di
volo simulato a livello internazionale.

src="http://redjedi.supereva.it/georend1.jpg" border=0>

Oggi ci occupiamo di GeoRender Collection che include tre scenari
campestri, tutti localizzati nel Nord-Ovest statunitense (più precisamente in Oregon,
Washington e Utah):
il primo scenario comprende gli aeroporti di Flying M Ranch & Ranger Creek,
entrambi situati in una zona dal grande impatto paesaggistico. Il secondo
capitolo della serie copre l’aeroporto di Bryce Canyon (Utah) ed il circostante
Parco Nazionale con le sue alte vette e le interminabili rupi rosseggianti. Il
terzo ed ultimo scenario parte da Diamond Point, un piccolo campo d’aviazione
situato nello stato di Washigton popolato da una piccola comunità di
appassionati del volo che possono avere la possibilità di decollare
direttamente dalle loro case.

src="http://redjedi.supereva.it/georend2.jpg" border=0>

Dopo aver provato Georenderer Scenery, si intuisce facilmente il
perché Lago abbia una comunità sempre più numerosa di fan. GS è curato in ogni
minimo dettaglio, sia sotto il profilo audiovisivo (definizione di veicoli e
scenari ottima, effetti sonori veramente realistici così come un plauso va
fatto agli effetti luce ed ambientali) che per la durata e varietà di voli che
gli scenari ci metteranno a disposizione . Inoltre per i più esperti che
mettono il grado di realismo al massimo, partire ad alta quota non sarà di
certo facile con situazioni piuttosto particolari che si riveleranno quindi una
sfida ancora più avvincente anche per i piloti virtuali più temerari.  Se quindi siete appassionati di FS e le
ambientazioni rurali statunitensi aggradano i vostri gusti, non c’è alcun
motivo per non consigliarvi l’acquisto di Georenderer Scenery, disponibile a 34.99
€, prezzo più che ragionevole per un prodotto comunque di nicchia.

src="http://redjedi.supereva.it/georend3.jpg" border=0>    

I
requisiti hardware per volare con Georenderer Scenery Collection sono fissati a 750 mhz per il processore, 128 mega di ram, 8 di
memoria video, 300 mega di spazio libero su hard disk e chiaramente avere nella propria
“softeca” Flight Simulator 2002 e/o 2004.


I NOSTRI VOTI

CONCLUDENDO…

GLAMOUR

9.0

Gli stati della costa ovest degli USA, più precisamente Oregon,
Washington e Utah sono i tre scenari rurali che arricchiscono FS 2002 e 2004
di una vena bucolica molto piacevole per tutti i provetti piloti virtuali del
simulatore di casa Microsoft. Se amate questi background e siete appassionati
del più famoso simulatore di volo al mondo, non ve lo potete lasciar
sfuggire! 

TECNICA

8.8

GAMEPLAY

8.5

LONGEVITA

8.8

TOTALE

8.9

 

 

 

 


SUPEREVA PC GAMES
POWERED BY

href="http://www.piazzaduomo2.com/u/buyonweb/b.asp?id=4774"> height=61 id="_x0000_i1025" src="http://nwo4life.supereva.it/305x61-3.gif">

Il miglior hardware per potenziare il tuo Pc: href="http://www.piazzaduomo2.com/u/buyonweb/b.asp?id=4774">www.bow.it

 

Le categorie della guida