Questo sito contribuisce alla audience di

Unreal Tournament 2004

L’embargo è finito e finalmente saremo liberi di fare i criminali anche su XBOX Il vero videosport torna in una incredibile edizione 2004 che non è un semplice update ma un vero e proprio capolavoro. Io la recensione l’ho scritta ed avrei piacere che qualcuno la legga ma io vi consiglierei di iniziare a giocare ad UT senza esitazioni!!! Ladies & Gentlemen, il binomio Epic / Atari sempre più sulla vetta del mondo degli FPS con una produzione… PERFETTA! &#nbsp;

A distanza di circa 8 mesi dalla sua uscita, il terzo capitolo del rally
virtuale (capita quella V iniziale

Se non fosse che mi sento in dovere di scrivere
questa recensione per far sapere a tutti voi lettori quanto sia bello,
divertente, affascinante, meraviglioso ed esaltante Unreal Tournament 2004
avrei preferito non scrivere questo articolo. Il motivo? Semplice: sono
intraducibili le emozioni che ho provato di fronte al monitor (quasi sempre a
notte fonda… fortuna che non vedete le mie occhiaie…) con UT2004. La sensazione
di adrenalina, eccitazione, stordimento multimediale mi hanno letteralmente
sopraffatto come non mi capitava da alcuni mesi (Max Payne 2…). Un lungo
piacere videoludico in singolo o in un multiplayer che mi ha accompagnato nelle
ultime notti, in grado di farmi dimenticare le lancette dell’orologio nel
momento esatto in cui mettevo una mano sopra il mio mouse e l’altra sui tasti
della tastiera. Quindi leggete pure questa recensione ed altre sui vari siti o
riviste ma il mio consiglio è quello di giocare e “vivere” UT2004. Solo in
questo modo potrete assaporarlo per quel gran gioco che è ma visto che oramai
la review è qui avrei piacere che continuaste nella vostra lettura…

src="http://vchild.supereva.it/uu15.jpg" border=0>  src="http://vchild.supereva.it/uu11.jpg" border=0>

Su UT credo non ci sia tanto da dire: è senza ombra di
dubbio il miglior FPS multiplayer che ha girato su milioni di PC in ogni
parte del mondo
. E così andiamo subito a scoprire le modalità di gioco
presenti. Se “capture the flag”, “deathmatch” (singoli o a squadre), doppio
dominio sono oramai dei classici, anche Bombing Run (già presente in UT2003) lo
sta diventando. Si tratta di una sorta di “sport” in cui due squadre si
fronteggiando tentando di segnare nella porta avversaria. Uno speedball in
versione 3D ed ultraviolenta che chi ha provato sa cosa significa in termini di
gusto e divertimento. Ma veniamo quindi alle novità, alcune assolute ed anche
un gradito ritorno.
Ci riferiamo alla modalità assault che era presente
nel primo UT: i giocatori sono chiamati ad attaccare o difendere le basi in una
versione ampliata e più dura del classico Unreal Tournament; molte mappe
Assault richiedono l’uso dei veicoli come elemento critico di gioco. In un
livello ad esempio siamo chiamati ad assaltare un convoglio di due camion
immensi e dovremo vedercela con cecchini appostati in ogni dove e mini commando
pronti a sbarrarci la strada.
La novità assolute invece si chiamano:

-
Onslaught: è un’epica sfida in team che
contrappone due squadre in una battaglia senza sosta attraverso enormi mappe
terrestri con lo scopo di distruggere, catturare e difendere nodi di energia. I
veicoli volanti e terrestri
giocano un ruolo fondamentale nel trasporto dei
combattenti al “fronte” e servono da piattaforme mobili per sferrare
attacchi devastanti contro il nemico. In parole ancora più semplici, UT2004
si arricchisce di mezzi terresti ed aerei (dovete provarlo per capire cosa
significhi capire gli avversari da alte quote senza che riescano a
difendersi….) che si manovrano in maniera sconvolgentemente immediata, semplice
e accurata. Una piccola (ma non troppo) rivoluzione per il capolavoro di Epic
Games.

-
Mutante: Modalità particolare in cui chi
avrà raggiunto un certo numero di punti diviene mutante e arricchito di
tantissimi poteri. Tutti gli altri giocatori danno la caccia proprio a lui…

-
Invasione: Squadroni di mostri vorranno
sopraffarci. Riusciremo a fermarli?

-
Last Man Standing: chi sarà il sopravvissuto?

Non si può poi sorvolare sulla modalità torneo per un singolo
giocatore. La struttura di base è rimasta immutata (un torneone da vincere dopo
tantissime prove) ma i ragazzi di Epic lo hanno decisamente allungato e dato
una profondità da sportivo manageriale. In pratica per partecipare ad ogni
competizione dovremo avere un po’ di contanti. Se non ne avremo abbastanza,
dovremo tornare a delle prove già svolte la cui partecipazione ha dei costi
inferiori. Vincendo il nostro gruzzoletto aumenterà. Inoltre dovremo anche
pagare i giocatori della nostra squadra e casomai curarli in caso di ferite
gravi. Non mancherà poi chiaramente “l’Unreal mercato” dei giocatori…

src="http://vchild.supereva.it/uu12.jpg" border=0>  src="http://vchild.supereva.it/uu14.jpg" border=0>

Passiamo quindi all’aspetto tecnico: il motore è lo stesso di
UT2003 (che, aspettando Doom 3, Half Life 2 e Far Cry, è al momento la cosa più
performante che ci sia senza ombra di dubbio) ma ampiamente riveduto e
corretto. Numero di poligoni su schermo nettamente maggiore, nuovi effetti
luce, texture più dettagliate. Un vero spettacolo per occhi vedere le
ambientazioni all’esterno con un orizzonte amplissimo oppure ammirare una sorta
di cattedrale che maestosa è dir poco fare da sfondo ai nostri deathmatch. La
cosa che mi ha comunque sconvolto maggiormente è che anche con tutti i dettagli
ad un livello medio - alto, ad una risoluzione di 1024 X 768 pixel, UT2004
manteneva un frame rate mostruosamente elevato per quello che vedevo sul
monitor e calcolate che la mia configurazione non è al top (processore ad 1,4
giga, 128 mega di memoria video e 512 mega di ram). Epic ha realizzato senza
ombra di dubbio un incredibile capolavoro tecnologico a cui vanno aggiunte le
lodi per le ottime scelte stilistiche ed estetiche che saranno apprezzate da
tutti i mercenari virtuali di questo mondo! Qualche parola da spendere anche
sul sonoro: il techno rock la ancora da padrone con mia somma gioia visto che
questo ibrido musicale è uno dei miei preferiti. Alcune songs sembrano essere
uscite direttamente da un CD dei Prodigy e/o dei Chemical Brothers per
spostarsi poi a qualche cosa di più noise. L’unica perplessità nasce dal fatto
che siano stati “riciclati” in toto gli sberleffi della precedente edizione…
questione di mezz’ora dire qualche frase cattiva… Un piccolo difettuccio lo
deve avere anche UT2004 o no?

src="http://vchild.supereva.it/uu10.jpg" border=0>  src="http://vchild.supereva.it/uu13.jpg" border=0>

Vi
segnalo in conclusione che i requisiti
hardware minimi per
giocare ad Unreal Tournament 2004 sono
fissati ad 1 giga ( consigliato 1.2 ) per il processore, 256 mega di ram, 64 di
memoria video e 5.5 giga di spazio libero su hard disk.. Sul PC con cui è stato
testato il gioco (1,4 giga di processore, 512 mega di ram e 128 di memoria
video), il gioco girava fluido (ad esclusione di pochissimi frangenti) ad una
risoluzione di 1024 X 768 pixel con i parametri grafici settati ad un livello
medio - alto.


I NOSTRI VOTI

CONCLUDENDO…

GLAMOUR

10.0

E’ quasi imbarazzante recensire Unreal Tournament 2004. Quelli
che in molti credevano sarebbe stato un semplice upgrade liftato di UT 2003
si rivela invece essere una vera killer application per i nostri amati Personal
Computer. Più cattivo del precedente, più ricco di modalità di gioco
(addirittura 10! E assolutamente diverse e varie!), più armi, nuovi
background in alcuni casi vicini all’accezione di arte, l’introduzione dei
mezzi che amplia notevolmente le caratteristiche del gameplay, motore grafico
ritoccato per essere ancora più performante, Techno Rock che alza ancora in
noi il tasso di adrenalina. Se a tutto questo aggiungiamo una modalità in
singolo che già in sé basterebbe a giustificare l’acquisto, vi spiego i due
semplici motivi per cui il totale è 9.9 invece di 10: caricamenti leggermente
al di sopra la media e sberleffi rimasti immutati rispetto alla versione
precedente. Tutto qua. Mentre Half Life 2 e Doom 3 si fanno aspettare di
ritardo in ritardo, Epic ed Atari continuano sulla scia del successo di un
brand che non è solo un nome ma una esperienza globale praticamente perfetta
e che da due anni detiene senza dubbio lo scettro di re degli FPS . Non
giocare ad UT 2004 sarebbe un errore troppo grande ma sono certo che voi uno
sbaglio del genere non lo farete mai! Non mi resta che fare ancora una volta
i miei più sentiti complimenti ad Epic per un altro centro praticamente
perfetto ed invitare voi a non perdere tempo: cominciate a giocare, ci
passerete molte e molte ore davanti al monitor… Attenzione solo ad
assuefazione e dipendenza…

TECNICA

9.8

GAMEPLAY

9.8

LONGEVITA

9.9

TOTALE

9.9


SUPEREVA PC GAMES POWERED BY

height=61 id="_x0000_i1084" src="http://nwo4life.supereva.it/305x61-3.gif">

Il miglior hardware per potenziare il tuo Pc: href="http://www.piazzaduomo2.com/u/buyonweb/b.asp?id=4774">www.bow.it

Le categorie della guida