Questo sito contribuisce alla audience di

Uefa Champions League - 2004/2005

Ad Aprile ci sono due quarti veramente infuocati per le italiane: la Juve trova i Reds del Liverpool mentre Milan ed Inter si affronteranno in un derby europeo che farà palpitare molti cuori. Se nel frattempo volete simulare questi match e tanti altri, anche su PC è arrivata la Champions League secondo Electronic Arts!

v:* {behavior:url(#default#VML);}
o:* {behavior:url(#default#VML);}
w:* {behavior:url(#default#VML);}
.shape {behavior:url(#default#VML);}

Dove eravamo rimasti con il calcio di Electronic Arts? Chiaramente a Fifa 2005, un titolo che ci aveva sorpreso, in modo molto negativo, per quanto riguardava la parte audiovisiva (con un numero impressionante di bug nella telecronaca e con la concorrenza di Konami capace di superare il titolo sotto vari aspetti grafici ) ed in positivo invece per un gameplay qualitativamente splendido. Fifa 2005 è un grandissimo gioco di calcio, divertente, piacevole, in grado di far generare quel nervosismo agonistico che uno sportivo (e soprattutto un gioco di calcio) deve dare e ci riesce in pieno grazie anche ad un’intelligenza artificiale veramente raffinata, alla novità del tocco di prima e ad un’ottima implementazione pratica del fuorigioco e dei cambiamenti tattici che apporteremo alla squadra. Insomma, solo chi PREGIUDIZIALMENTE, muove critiche nei confronti di Electronic Arts, non si è accorto che abbiamo di fronte un titolo che, nonostante parta da una prospettiva meno simulativa, può affrontare a testa alta il confronto con PES 4. Ora, a soli due mesi da quell’uscita, torna il calcio made in EA in versione Champions League di cui adesso vi diremo tutto ma veramente tutto…

In due mesi chiaramente non ci potevamo aspettare un gioco molto differente da Fifa 2005 ma i programmatori di EA in breve tempo sono riusciti praticamente a sistemare tutti i problemi di cui abbiamo parlato nel paragrafo prcedente. Siamo sicuramente di fronte al migliore Fifa mai uscito, sotto ogni aspetto. Anticipando, il commento finale, se ci siamo fermati al di sotto della soglia del 9.5 (voto minimo per l’accesso fra gli Imperdibili di superEva Games) è per un semplice motivo: che a due mesi dall’uscita di Fifa 2005, proporre un gioco molto simile a quest’ultimo ma nettamente migliorato potrebbe far adirare molti utenti che avevano acquistato questo inverno il titolo. Sarebbe forse stato il caso di proporlo come add on o dare un buono sconto ai tanti giocatori del calcio di Electronic Arts , perché un doppio acquisto a prezzo pieno forse è un esborso eccessivo che ricade proprio sui fan della serie. Come prodotto in sé comunque, Uefa Champions League è veramente un belissimo, emozionante e divertente gioco: sarebbe veramente un peccato perdersi questo spettacolo videocalcistico! Scopriamo subito quindi tutte le novità ed i miglioramenti di Champions League.

Cominciamo dal gameplay, l’elemento che aveva meno bisogno di cambiamenti ed infatti i programmatori hanno solo fatto un “lifting” a tale aspetto: dalla gestione del fuorigioco, al miglioramento dell’intelligenza artificiale, dalla battuta punizioni, dei calci d’angolo, delle tattiche. Tutte piccole implementazioni che insieme però rendono il gameplay di Uefa Champions League migliore di quello già ottimo presente in Fifa 2005. Ma dove UCL si colloca una spanna sopra rispetto al suo prequel è per quanto riguarda l’aspetto tecnico e soprattutto del glamour generale del titolo e che su PC risulta ancora migliorato rispetto alla versione PS2: schermo a 16/9 con un dettaglio di varie info finalmente ordinato, tutte le presentazioni per la partite di Champions che fanno venire i brividi, gli stadi realizzati in modo quasi perfetto, i cori, la differenziazione del tifo fra squadra di casa e in trasferta, la telecronaca finalmente scevra (quasi del tutto) da bug con un Bruno Longhi in grandissima forma, coadiuvato dall’ottima new entry di Aldo Serena senza dimenticare la simpatica presenza della radio con DJ Linus che gestisce le telefonate dei tifosi (certo che sentire tifosi romanisti parlare tutti con cadenza milanese fa un po’ ridere ma non è un grave problema). Insomma, per farla breve: Uefa Champions League è la massima spettacolarizzazione del calcio mai vista in un videogioco e la versione PC è ancora migliore di quella console!

Ma l’aspetto indubbiamente più interessante riguarda le modalità di gioco: oltre a tutti i tornei personalizzati e chiaramente alla presenza della Champions League, l’elemento sublime, quello che ti prende e non ti molla più, è la nuova stagione. In pratica inizieremo la nostra avventura dall’ultima giornata della scorsa stagione e da lì, comincerà il nostro rapporto di amore-odio con il nostro presidente che ci proporrà oltre 50 scenari in cui dovremo realizzare i suoi obbiettivi: da quelli più importanti e realistici (passare il turno in Champions League etc.) a quelli più particolari come ad esempio usare una certa tattica in una amichevole o far giocare tutti i nuovi acquisti appena arrivati in squadra. Chiaramente l’obbiettivo finale è quello di vincere l’agognata Champions League ma nel frattempo ne avremo di cose da fare, compresi gli acquisti e le cessioni in varie fasi e che ci permetteranno di costruire un team da favola! Ma anche con un dream team, vi assicuro che non sarà semplice arrivare alla vittoria finale…

Vi segnalo in conclusione che i requisiti hardware minimi per giocare a Uefa Champions League sono fissati a 700 mega per il processore, 128 mega di ram, 32 di memoria video e 470 mega di spazio libero su hard disk. Sul PC con cui è stato testato il gioco (1,4 giga di processore, 512 mega di ram e 128 di memoria video), il gioco non presentava problemi di sorta.






















I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…


GLAMOUR


9.8


Uefa Champions League è la massima spettacolarizzazione del calcio mai vista in un videogioco e nella versione PC raggiunge il suo apice di fascino: dallo schermo in 16/9 a tutte le presentazione di rito per la partite di Champions, oltre alla radio “gestita” da Mr Linus e l’ottima trovata di una stagione che ci fa vivere oltre 50 scenari diversi sempre intrisi di una certa emotività. A tutto questo va sommata una telecronaca finalmente scevra (quasi del tutto) da bug e con l’ottimo arrivo di Aldo Serena a fianco di Bruno Longhi ed anche molti elementi migliorati per quanto riguarda il gameplay (gestione del fuorigioco, miglioramento dell’intelligenza artificiale, delle punizioni, dei calci d’angolo, delle tattiche). Se ci siamo fermati al di sotto della soglia del 9.5 (voto minimo per l’accesso fra gli Imperdibili di superEva Games) è per un semplice motivo: che a due mesi dall’uscita di Fifa 2005, proporre un gioco molto simile a quest’ultimo ma nettamente migliorato potrebbe far adirare molti utenti che avevano acquistato questo inverno il titolo. Sarebbe forse stato il caso di proporlo come add on o dare un buono sconto ai tanti giocatori del calcio di Electronic Arts , perché un doppio acquisto a prezzo pieno forse è un esborso eccessivo che ricade proprio sui fan della serie. Come prodotto in sé comunque, Uefa Champions League è veramente un belissimo, emozionante e divertente gioco: sarebbe veramente un peccato perdersi questo spettacolo videocalcistico!


TECNICA


9.3


GAMEPLAY


9.2


LONGEVITA


9.6


TOTALE


9.4







SUPEREVA PC GAMES POWERED BY



Il miglior hardware per potenziare il tuo Pc: www.bow.it

Le categorie della guida