Questo sito contribuisce alla audience di

Altered Beast

Un mito degli anni ’80 torna su Playstation 2 riveduto e corretto per il nuovo millennio. Vediamo come è andata questa operazione nostalgia da parte di Sega…

v:* {behavior:url(#default#VML);}
o:* {behavior:url(#default#VML);}
w:* {behavior:url(#default#VML);}
.shape {behavior:url(#default#VML);}

Erano gli anni ’80, il momento più dorato per le sale giochi di tutto il mondo e tra i protagonisti indiscussi dei coin-op c’erano sicuramente i picchiaduro come Final Fight, Double Dragon, Dragon Ninja e tanti altri che avevano come caratteristica particolare il giocare in compagnia di un altro giocatore. Sega, una delle software house al top già da quegli anni, decise di proporre qualcosa di particolare nel genere: Altered Beast proponeva la tipica impostazione beat’em up a scorrimento ma con la particolarità di trasformarsi in bestie antropomorfe che davano una incredibile forza, oltre che poteri speciali, ai nostri alter ego digitali. Dopo circa 15 anni, la “Bestia Alterata” torna su Playstation 2, chiaramente rivisto e corretto per il nuovo millennio… Scopriamolo subito!


Il plot che sta dietro a questo remake racconta che…. Risvegliato dalla morte, il codice genetico alterato da una inquietante presenza animale (ovviamente ci si riferisce alle trasformazioni), vieni inviato per conto dell’esercito a studiare lo scoppio di un virus mortale in una piccola città della West Coast Americana. Privo di qualsiasi supporto logistico e consapevole di agire da solo, il suo obiettivo sarà la sopravvivenza prima ancora che la riconoscenza. Sopravvivere, tuttavia, non è semplice come sembra. Ossessionato dall’orrorifico presente, perseguitato dalle ombre del passato, soltanto le più oscure risorse del corpo possono garantirgli protezione: per sottomettere la malvagità dovrà dimostrare di essere ancora più spietato. Dotato della capacità di mutare il proprio aspetto in un varietà di bestie fameliche, il nostro alter ego dovrà scontrarsi con orde di mutanti assetati di sangue, alla ricerca del segreto che cela la sua identità.

In questo remake, Altered Beast perde la possibilità di essere giocato in due contemporaneamente ma acquista sia una dimensione, trasformandosi in un action tridimensionale, che nuove possibilità di mutare in varie potentissime creature capaci di attacchi incredibili. La gestione delle mutazioni è uno degli elementi più interessanti visto che si tratterà di equilibrare la necessità di avere i poteri speciali ma al tempo stesso non perdere energia se rimarremo per troppo tempo in modalità “bestiale”. Non mancheranno varie combo di attacco (editabili), boss di fine livello e sterminate orde di nemici per un gameplay che pur non brillando per eccessiva originalità riesce comunque a divertire.

L’aspetto sicuramente più deludente di Altered Beast è indubbiamente la realizzazione tecnica: ambienti scarni, presenza massiccia di aliasing e numero di poligoni su schermo veramente basso. Tutto questo permette di visualizzare su schermo molti nemici ma ciò non può essere una giustificazione necessaria ad un lavoro molto “pressappochista” sotto il profilo estetico. A far raggiungere la sufficienza in questo ambito ci pensa una colonna sonora veramente ottima ed i filmati in computer grafica sia per le trasformazioni che per le cut sceme, realizzati, questi si, in modo splendido.






















I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…


GLAMOUR


8.5


Indubbiamente da un titolo cult quale Altered Beast era lecito aspettarsi qualche cosa di più. I limiti? Il primo, strutturale, è quello della mancanza di giocare in due contemporaneamente, una delle caratteristiche più riconoscibili nei beat’em a scorrimento degli anni in cui uscì l’originale. L’altro macroproblema è una realizzazione tecnica mediocre caratterizzata da ambienti scarni, presenza massiccia di aliasing, numero di poligoni su schermo veramente basso. Per sua fortuna colonna sonora e cut scene sono di indubbia qualità, così come il gameplay, pur non brillando per originalità riesce a divertire, grazie all’interessante gestione della modalità “bestiale” e combo d’attacco liberamente editabili. Un action tutto sommato discreto ma con quel nome ci aspettavamo qualcosa… di più bestiale!


TECNICA


6.0


GAMEPLAY


8.0


LONGEVITA


7.0


TOTALE


7.4



Le categorie della guida