Questo sito contribuisce alla audience di

Tom Clancy's Splinter Cell - Chaos Theory

Arriva il terzo episodio di Splinter Cell ed iniziamo la nostra disamina sulla “teoria del chaos” dalla versione per Nokia N-Gage!

v:* {behavior:url(#default#VML);}
o:* {behavior:url(#default#VML);}
w:* {behavior:url(#default#VML);}
.shape {behavior:url(#default#VML);}

Blackout di intere città, sabotaggi delle borse valori, boicottaggio elettronico dei sistema di difesa nazionali… La guerra informatica può trasformarsi in guerra mondiale, mentre la situazione si sta aggravando rapidamente in Asia. Eccolo qui, un altro bello scenario fantapolitico come si addice a Tom Clancy e siamo già con l’N-Gage fra le mani a provare il terzo episodio di Splinter Cell arrivato sulla console di casa Nokia e come vedrete di novità ce ne sono veramente tante…


Si, i programmatori di Gameloft hanno effettuato una vera e propria rivoluzione per questo nuovo capitolo delle avventure di Sam Fisher: abbandonato il 2D delle precedenti produzioni, Chaos Theory si presenta con un motore grafico completamente tridimensionale e che lo fa somigliare in modo deciso alle versioni per le console da casa chiaramente con tutti i limiti hardware tanto che potremmo paragonarlo ad un titolo 3D della prima Playstation. Anche il gameplay risente quindi fortemente di questa nuova impostazione avvicinandosi anch’esso al classico archetipo dello stealth game, ovvero un gioco in cui l’importante è nascondersi nell’ombra, fare piano i propri passi per portare a termine le nostre missioni di spionaggio internazionale. Non avremo poi solo strumenti di offesa a disposizione ma anche di gadget tecnologici come gli strumenti per vedere al buio o per individuare le fonti di calore ed altri marchingegni ultra hi-tech. L’unico problema per entrambi gli aspetti è un calo piuttosto deciso del frame – rate piuttosto vistoso. Forse con qualche poligono in meno su schermo si sarebbe potuto ovviare al problema, l’unico appariscente di Chaos Theory sulla console di casa Nokia…

Altro elemento di indubbio interesse è la possibilità multiplayer in cui fino a 4 giocatori potranno scontrarsi a squadre di due oppure anche portare a termine delle missioni in cooperativa. In questo modo la longevità del titolo aumenta ed anche di molto visto che giocare con Sam Fisher liberamente in compagnia senza fili tramite collegamento bluetooth è decisamente un gran bel giocare!






















I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…


GLAMOUR


9.0


I programmatori di Gameloft hanno effettuato una vera e propria rivoluzione per questo nuovo capitolo delle avventure di Sam Fisher: abbandonato il 2D delle precedenti produzioni, Chaos Theory si presenta con un motore grafico completamente tridimensionale e che lo fa somigliare in modo deciso alle versioni per le console da casa chiaramente con tutti i limiti hardware tanto che potremmo paragonarlo ad un titolo 3D della prima Playstation e soffrendo, purtroppo di alcuni cali del frame rate piuttosto decisi in molte situazioni. Anche il gameplay risente quindi fortemente di questa nuova impostazione avvicinandosi anch’esso al classico archetipo dello stealth game. Altro elemento di indubbio interesse è la possibilità multiplayer in cui fino a 4 giocatori potranno scontrarsi a squadre di due oppure anche portare a termine delle missioni in cooperativa. Il nostro giudizio generale non può che essere decisamente positivo se pur avremmo piacevolmente fatto a meno dei vistosi cali di fluidità. Senza di essi, ci saremmo trovati di fronte ad un vero capolavoro portatile, mentre così ci possiamo accontentare con “solo” un buonissimo gioco per il nostro Nokia N-Gage.


TECNICA


8.5


GAMEPLAY


9.0


LONGEVITA


9.5


TOTALE


9.0



Le categorie della guida