Questo sito contribuisce alla audience di

Call of Cthulhu: Dark Corners of the Earth

Il grande scrittore H.P. Lovecraft rivive in Dark Corners of The Earth, un gioco pronto a spaventare tutti gli utenti XBOX! Scopriamolo insieme nella nostra recensione!

























Come possiamo leggere nella guida Giallo e Noir di superEva, H.P. Lovecraft è è nato il 20 agosto del 1890 a Providence, (USA), ed è considerato uno dei più grandi autori horror di sempre. La sua particolarità sta nell’aver creato un mondo fantastico e suggestivo, in cui la dimensione dell’orrore si colloca addirittura sul piano cosmico. Indubbiamente il suo masterpiece è stato Call of Cthulu da cui hanno preso ispirazione i programmatori di Headfirst per il loro Dark Corners of the Heart, gioco che andiamo subito a conoscere da vicino…



La produzione firmata 2K Games è ambientata negli anni ‘20 e ci vede nei panni di Jack Walters, un detective americano che nel corso di una operazione di polizia contro una setta occulta, diviene testimoni di fatti inspiegabili, misteriosi e fuori dal normale. Da lì comincia la sua ricerca della verità per capire cosa si celi dietro quei fenomeni e scoprirà che contro di lui ha ben altro che semplici criminali comuni. Senza svelarvi altro della trama, posso affermarvi che nella lunga esperienza interattiva, ci saranno colpi di scena, climax e tanta paura come un videogame ispirato a Lovecraft doveva assolutamente avere. Sotto un profilo più strettamente ludico, ci troviamo di fronte ad un “finto” FPS. Mi spiego meglio: il gioco è in prima persona come un classico shooter, ma in realtà i momenti di azione pura saranno centellinati da lunghe ricerche ed esplorazioni tanto che indubbiamente il titolo è più consigliabile agli amanti di avventure ed RPG piuttosto che ai fraggatori incalliti.



Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, pur non sfruttando al massimo il chipset grafico di XBOX, CoC è stato arricchito da un’ottima estetica con tanti filtri di colore adattissimi alle atmosfere cupe del gioco. Oltretutto il gioco è veramente ampio e variegato in fatto di ambientazioni e si merita quindi un giudizio assolutamente positivo. Anche il sonoro svolge bene il suo compito di far aumentare la tensione nel corso dei livelli. L’unico problema di Dark Corners of The Earth è rappresentato dalla assoluta mancanza di localizzazione (neppure i sottotitoli) e visto che il gioco è pieno di dialoghi si può consigliare solo a chi ha una conoscenza adeguata dell’idioma anglosasssone.























I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…


GLAMOUR


9.0


Call of Cthulu è un gioco fuori dagli schemi, un titolo ricco di grandissima atmosfera e pregno dell’arte di Lovecraft che indubbiamente farà felice gli amanti del grande scrittore americano. Le controindicazione per questa produzione di 2K Games sono sostanzialmente: la prima è per chi non ha una buona conoscenza della lingua inglese visto che il gioco non è stato localizzato in alcun modo, l’altra è per chi pensa di trovarsi di fronte ad un frenetico shooter. Il titolo invece è una sorta di survival horror con una grande componente esplorativa e quindi più adatto agli amanti delle avventure grafiche o degli RPG. Se fate parte di quest’ultima categoria, visto anche il prezzo ridotto con cui è stato commercializzato in Italia (29.90 €), per voi Call of Cthulu: Dark Corners of the Earth è veramente un acquisto consigliabile.


TECNICA


8.0


GAMEPLAY


8.0


LONGEVITA


9.0


TOTALE


8.5


 
 

 

Le categorie della guida