Questo sito contribuisce alla audience di

The Bret Hart Story: The Best There Is

Riviviamo la carriera di un Wrestler leggendario in formato UMD per PSP. Dagli inizi alla Stampede, per poi passare in WWE prima in tag con The Anvil e poi come singolo capace di grandissimi incontro. Semplicemente, The Best There Is, Was And Ever Will Be!





















In una ipotetica top ten dei Wrestler più grandi di sempre nella storia, indubbiamente un posto per Bret Hart sarebbe assicurato. Nato in una delle più importanti famiglie del Wrestling, indubbiamente quella più autorevole di tutto il Canada, la carriera di The Hitman è stata per circa 20 anni un susseguirsi di successi sempre più importanti e questo UMD intervalla tanti momenti di Wrestling ai commenti dello stesso Hart e a quello di altri grandi protagonisti dello sport entertainment (Chris Benoit, Christian, Jim Ross, Vince McMahon, Eric Bishoff e molti altri). Le oltre due ore di “The Best There Is” si aprono con gli inizi della carriera di Hart alla Stampede Wrestling, la federazione della famiglia Hart, dove Bret muove i suoi primi passi e conquista i primi successi ed ha i primi interessentassimi feud con grandi campioni quali Dinamite Kid e Bad News Allen. Dal Canada, The Hitman si inizia a muovere sui ring di Portorico e Giappone (peccato che non ci siano immagini su queste esperienze) per poi passare alla WWE dove inizia a costruirsi una fama internazionale.



Affiancato da Jim “The Anvil” Neidhart (e nell’UMD vediamo anche le immagini, inedite per l’Italia, in cui i due avevano dei costumi neri e blu, invece di quelli che poi diverranno i colori ufficiali della Hart Foundation: il nero e il rosa), il duo inizia a mietere successi e nel giro di breve tempo riesce anche a conquistare il titolo del mondo. La metà degli anni ‘80 è il momento d’oro dei tag team per la federazione di Stamford e qui rivediamo alcune immagini dai mitici incontri insieme ai British Bulldogs, i Rogeau Brothers, i Demolition, i Killer Bees e molti altri. Ma la carriera di Hart diventa ancora più scintillante da singolo: si comincia con la rincorsa del titolo intercontinentale che precluderà ad uno dei match che viene considerato uno dei più belli nella storia del Wrestling con Mister Perfect (uno dei tanti wrestler prematuramente scomparsi e che rivediamo in questo UMD). Da lì è un susseguirsi di grandi match ed emozioni fino alla conquista del titolo del mondo ai danni di Ric Flair.


Gli anni ‘90 vedranno Bret Hart, da face o da heel (con la stranissima storyline antiamericana che lo avrebbe portato ad essere fischiato negli USA ma acclamatissimo in Canada) essere il perno su cui gireranno le storyline più importanti della WWE insieme ad altri importanti lottatori, in particolare Steve Austin e Shawn Michaels. Con quest’ultimo, Bret sarà l’inconsapevole protagonista del noto screwjob di Montreal che segnò per sempre la fine del rapporto fra la federazione di Stamford ed il lottatore canadese. Del periodo in WCW non si vede molto in questo UMD ma viene dato ampio spazio al grandissimo match fra Hitman e Benoit in memoria di Owen Hart, il fratello minore di Bret, tragicamente scomparso in una arena mentre stava facendo la sua spettacolare entrance volando attaccato ad un filo.


Nonostante qualche “difettuccio” (non è possibile visualizzare l’immaginare a schermo pieno con due bande nere verticali ai margini dello schermo della PSP, audio solo in inglese e nessuna presenza di sottotitoli), questo UMD dedicato a Bret Hart non dovrebbe mancare nella collezione dei fans di Wrestling in generale, ancor meno in quelle dei più sfegatati ammiratori di Bret “The Hitman” Hart.

Le categorie della guida