Questo sito contribuisce alla audience di

Gauntlet Seven Sorrows

Un altro mito del passato ritorna nel nuovo millennio e con una dimensione in più! Diamo il bentornato agli eroi di Gauntlet!

































Un altro mito del passato ritorna nel nuovo millennio e con una dimensione in più! Chi ha un’età sugli “enta” o sugli “anta” indubbiamente ricorderà quel gigantesco coin-op in cui ben 4 giocatori potevano giocare in contemporanea. Gauntlet infatti è stato un pò il precursore di quello che oggi definiamo esperienze in “cooperative” al di sopra due giocatori. Il titolo di Midway, oltre ad una nuova veste grafica, cerca di “shakerare” un gameplay “vintage” alle nuove tecnologie per il gioco on line ed il risultato, anticipando le conclusioni, ci è decisamente piaciuto!



Per chi non avesse mai giocato a Gauntlet, possiamo descriverlo come una sorta di precursore degli “hack’n’slash” (alla Diablo per intenderci) con tanto di ambientazione tipicamente fantasy. In questo Seven Sorrows le cose non sono poi cambiate di molto con un gameplay sempre ed assolutamente arcade ed immediato a cui è stato aggiunto solo qualche elemento puzzle e gioco di ruolo ma il cuore pulsante è decisamente lo stesso del titolo originale uscito negli anni ‘80. Questo elemento certamente lo indirizza prevalentemente a chi ha amato il primo Gauntlet ma anche chi si è avvicinato dopo all’universo videoludico, se apprezza il genere degli Hack’n'Slah, potrebbe trovare molto gradevole anche Seven Sorrows.



L’aspetto che comunque ci ha veramente “esaltati” è stato il supporto per 4 giocatori tramite XBOX Live: avete capito bene, il divertimento di una volta, in cui con gli amici ci si stringeva per essere tutti davanti allo schermo del coin-op si trasferisce sulla rete, dandoci modo di “cooperare” nel corso dei livelli con i vari alter ego tipicamente fantasy (personalizzabile a nostro piacimento) in compagnia di altri tre avventurieri. Chiaramente il gioco è affrontabile anche in solitario ma solo in cooperativa (ancor meglio se in quattro) Gaunlet esprime veramente il meglio di sè.



Riguardo infine la componente tecnica infine, non si può che fare lodare il lavoro svolto: ottima realizzazione grafica tridimensionale con splendidi effetti luce, perfette scelte cromatiche e di inquadrature, nessun problema di fluidità neppure nelle situazioni più intricate con tantissimi elementi su schermo ed un dettaglio visivo veramente elevato, fra i migliori visti su questa generazione di console. Anche la parte sonora, epica al punto giusto, merita gli stessi incondizionati elogi.























I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…


GLAMOUR


9.0


Dopo tanti remake non troppo riusciti, Gauntlet ritrova finalmente la sua magnificienza con Seven Sorrows. Ad un gameplay che non subisce una rivoluzione ma solo un “lifting” si associa una ottima realizzazione audiovisiva, una buona longevità e soprattutto il supporto ad XBOX Live dove potremo giocare in cooperativa in compagnia di altri tre avventurieri. Certo, il gioco è prevalentemente indirizzato a chi ha amato l’originale ma anche chi si è avvicinato dopo all’universo videoludico, se apprezza gli hack’n’slash, potrebbe trovare molto gradevole anche Seven Sorrows. Oltretutto, se ancora non avete fatto il grande salto ad XBOX360, probabilmente Gaunlet è una delle migliori ed ultime esperienze che potrete fare sulla prima console di casa Microsoft…


TECNICA


9.0


GAMEPLAY


9.0


LONGEVITA


9.0


TOTALE


9.0



Le categorie della guida