Questo sito contribuisce alla audience di

Fire Department 3

I pompieri virtuali di casa Montecristo tornano in un terzo capitolo per salvarci ancora una volta dalle fiamme sul nostro monitor. Siete pronti ad aiutarli?





































Pompieri. Lavoro difficile, mal pagato ma dall’11 settembre 2001 almeno riceve il pubblico elogio per l’eroismo con cui questi uomini affrontano il pericolo. Così coraggiosi che a volte antepongono la loro stessa vita a quella di chi devono salvare. Torna con il terzo episodio una serie leggermente al di fuori degli schemi che ci mette proprio nei panni di tale categoria in un RTS piuttosto originale. Ma come saranno andate le cose in questo terzo capitolo? Scopriamolo subito insieme….


Dopo aver scelto rapidamente se indossare i panni dei vigili del fuoco francesi, italiani, inglesi o statunitensi, saremo subito coinvolti nell’azione (a dire il vero potremo facoltativamente scegliere di affrontare il tutorial ma se avete una minima esperienza di RTS vi consiglio di saltarlo a piè pari). In Fire Department dovremo controllare una squadra di vigili del fuoco (con nuove mansioni e nuovi mezzi a disposizione) intenta a domare le fiamme in varie situazioni ma anche salvare delle persone rimaste intrappolate e prendere varie prove per capire la natura dell’incendio.



Oltre alla tipologia di azioni da fare, ci sono i vari specialisti che si dovranno occupare di particolari mansioni ed anche i mezzi da collocare nei posti migliori per procedere in modo più rapido possibile. Il livello di difficoltà delle missioni si è decisamente elevato con il fattore tempo che diviene determinante per completare le missioni in senso positivo. Anche questa volta purtroppo però Montecristo non abbia preso per nulla in considerazione neppure questa volta le componenti narrative ed emotive (esatto sto pensando a Warcraft 3) che si sarebbero sposate alla perfezione con le caratteristiche del gioco e dei suoi protagonisti, cosa veramente inspiegabile! Dalla sua FD3 però ha una componente multiplayer più corposa per un massimo di 4 giocatori sia in rete locale che su Internet con la possibilità di cimentarsi in due modalità diverse: Share Units e Cooperative.



Passando all’aspetto tecnico, ci troviamo di fronte allo stesso motore grafico 3D del secondo capitolo e che ci permette di scegliere la visuale più idonea in ogni situazione ed il dettaglio di ambientazioni e personaggi è sicuramente positivo per le caratteristiche di giochi del genere. Buone anche le animazioni fluide e credibili. Meno lodevole l’aspetto sonoro: anche questa volta nessuna song durante le missioni e se questo per alcuni regala una nota di pseudo realismo al sottoscritto leva quella parte di pathos che qualche brano epico avrebbe potuto regalarci. Un vero peccato!



Vi segnalo in conclusione che i requisiti hardware minimi per giocare a Fire Department 2 sono fissati a 1 giga per il processore, 256 mega di ram, 64 di memoria video e 1.7 giga di spazio libero su hard disk. Sul PC con cui è stato testato il gioco (3.5 giga di processore, 2 giga di ram e 256 di memoria video), il gioco non presentava problemi neppure con i tutti i parametri grafici settati al massimo.











I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…

Le categorie della guida