Questo sito contribuisce alla audience di

Gothic 3

Uno dei nomi più celebri del fantasy su PC, torna con un terzo capitolo deciso a prendersi lo scettro di miglior action - RPG. Scopriamo subito insieme le epiche avventure di Gothic 3!





































Forte di un grandissimo successo ottenuto con i primi due episodi, i programmatori di Piranha Games tornano sui nostri monitor con il terzo capitolo di Gothic. Indubbiamente sulla piazza la concorrenza non è mai stata così forte ed è rappresentata in primis dal kolossal Oblivion ma la produzione di Jowood arriva sul mercato senza alcun timore riverenziale. Ed allora, con tutte queste attese, siamo pronti a tuffarci in questo suggestivo universo parallelo fantasy, “genere” immaginifico che nella stagione autunno-inverno 2006-2007 sembra essere veramente molto trendy…



L’incipit introduttivo di Gothic 3 è veramente esaltante sotto il punto di vista della forma e drammatico nella sostanza. Dopo che nei primi due episodi ci eravamo tanto battuti per sconfiggere le forze del male e liberare l’umanità dalla schiavitù, adesso le cose stanno prendendo una brutta piega sul continente di Mirthana. La situazione è disperata: gli orchi hanno battuto le truppe del re Rhobar e hanno in loro potere le parti più importanti del territorio, dopo aver asservito la popolazione umana. Soltanto gli abitanti del sud e del selvaggio nord resistono alla dominazione degli esseri verdi. E ci sono ribelli che si nascondono nelle ombrose foreste che circondano Myrtana e cercano di mantenere viva la loro indipendenza. In tale contesto ad alto tasso di tensione, comincia la nostra avventura e come ogni giochi di ruolo che si rispetti, starà noi decidere da quale parte stare e in quale modo.



Gothic III non è solo un gioco di ruolo in terza persona, ma un’esperienza incredibilmente immersiva, un viaggio in una dimensione parallela nella quale ogni azione del protagonista influenzerà direttamente il corso degli eventi. Un gioco dove la libertà d’azione è portata ai suoi massimi livelli (alla storia principale, si affiancano svariate sotto quest) con la possibilità di scegliere la strada che più preferiremo: tanti saranno i percorsi narrativi che possiamo seguire in un gioco che è caleidoscopico e ricco di sfaccettature. Senza dimenticare i frenetici combattimenti contro mostri d’ogni sorta e i dialoghi con i numerosi personaggi non giocanti che ci potranno fornire preziosissime informazioni. Forse questa immensità potrebbe quasi disturbare i neofiti ma dagli esperti videogiocatori (in particolare gli amanti degli RPG) sarà accolta veramente come manna dal cielo! Purtroppo però è presente anche qualche limite nella componente più strettamente interattiva dell’opera: quello più evidente è indubbiamente quello dell’intelligenza artificiale che non riesce a stare al passo con il concorrente più diretto di Gothic 3, Oblivion con comportamenti in realtà troppo poco intelligenti da parte delle creature gestite dal processore del nostro PC.



Passando all’aspetto tecnico, Gothic 3 lascia veramente senza fiato: la sensazione di sentirsi in un mondo vivo avviene anche grazie all’incredibile qualità degli effetti visivi e la dinamicità delle ambientazioni oltre alla vita “autonoma” di varie creature che incontreremo lungo la nostra strada. Siamo di fronte ad un vero e proprio kolossal, così sublime che in talune occasioni sarà piacevole il solo esplorare le locazioni per vederne la bellezza! Tutto questo però ha un prezzo molto alto e non solo in termini di requisiti minimi richiesti ma anche in fatto di fluidità che in alcuni casi tende irrimediabilmente a scendere a patto che non abbiate un super computer. Non mancherà neppure di tanto in tanto qualche “stortura” (per non dire bug) tipo compenetrazione poligonale di cui certamente avremmo fatto a meno. Pollice in alto e senza critiche invece per il sonoro, epico ed evocativo al punto giusto con i dialoghi (rimasti in inglese ma con i sottotitoli in italiano) interpretati in modo adeguato.


Vi segnalo in conclusione che i requisiti hardware minimi per giocare a Gothic 3 sono fissati a 2 giga (3 consigliati) per il processore, 1024 mega di ram, 128 (256 consigliati) di memoria video e 4.6 giga di spazio libero su hard disk. Sul PC con cui è stato testato il gioco (3.5 giga di processore, 2 giga di ram, 256 mega di memoria video) per non avere problemi di fluidità bisognava scendere a qualche compromesso riguardo il dettaglio grafico ma anche intervenendo sui setting qualche calo di fluidità avveniva ugualmente.











I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…

Le categorie della guida