Questo sito contribuisce alla audience di

Espandersi in Europa Universalis 3

Il livello di sviluppo e lo stato di ogni provincia è facilmente a disposizione dei giocatori che saranno aiutati nel controllo del loro paese mentre guidano la nazione al successo attraverso il corso degli eventi storici

Il grandioso gioco di strategia, Europa Universalis III si estende su tutto globo contenendo oltre 250 paesi giocabili. In queste nazioni i giocatori potranno avere a loro disposizione più o meno 1700 province.

Il livello di sviluppo e lo stato di ogni provincia è facilmente a disposizione dei giocatori che saranno aiutati nel controllo del loro paese mentre guidano la nazione al successo attraverso il corso degli eventi storici.

Popolazione: la popolazione di ogni provincia ha un impatto significativo sul benessere della stessa. Maggiore è la popolazione e maggiori introiti, legati alle imposte, saranno a disposizione del governatore.

Limite sulle forniture: ogni provincia è in grado di nutrire e supportare un numero limitato di forze armate attive. Il limite dipende da diversi valori di fornitura della provincia, dalla sua produzione, dal terreno e dal livello di fortificazione (se presente).

Logoramento massimo: questa variabile riflette quanto rapidamente un esercito può perdere uomini se eccede il limite di fornitura stabilito per ogni provincia e dipende primariamente dal terreno e dal livello di conoscenza della tecnologia militare raggiunto.

Rischio di rivolta: è l’equivalente della stabilità ed è strettamente legato alla serenità della provincia. Ogni valore in positivo del rischio di rivolta indica che esiste la possibilità che la provincia possa ribellarsi contro il governo.

Cultura: ogni paese ha una propria cultura distintiva oltre a poter considerare una o più culture esterne accettabili al suo interno.

Manpower: la forze lavoro della provincia è basata primariamente sulla sua popolazione, sebbene ci siano altre variabili che possono accrescere il suo valore, comprese le politiche interne attuate.

Presidio: se la provincia dispone di una fortificazione di qualsiasi tipo il numero delle truppe in presidio determineranno quanto a lungo sia possibile proteggere la provincia prima che venga catturata dal nemico. Se il nemico tenta l’incursione delle mura il presidio si riorganizzerà per difendere la città.

Ogni provincia genera un certo ammontare di profitti mensili grazie alla tassazione che contribuisce all’economia del paese. Inoltre il commercio sarà una componente importante di ogni nazione.

I cambiamenti drastici avvenuti nei territori durante i trecento anni coperti dal gioco sono uno degli aspetti più interessanti riflessi all’interno di Europa Universalis III. I giocatori avranno una reale percezione del periodo storico mentre si occuperanno di costruire nuove cattedrali e università, mentre centralizzeranno le tasse e attueranno i propri programmi nazionali. Osservare il potere militare prendere corpo lentamente secondo la variazione periodica delle imposte e le navi e flotte diventare sempre più grandi aumentando la potenza e il valore delle forze armate complessive porterà verso la modernizzazione.

Europa Universalis III sarà nei negozi in Italia a partire dal 22 febbraio prossimo. Per ogni ulteriore informazione visitate il sito ufficiale del gioco all’indirizzo www.europauniversalis3.com.

Le categorie della guida