Questo sito contribuisce alla audience di

Pursuit Force: Extreme Justice

Pursuit Force: Extreme Justice non rivoluziona il suo predecessore ma si propone di migliorare quanto aveva fatto di buono il primo PF. Scopriamo più da vicino il titolo nella nostra recensione

































Guarda il Trailer di Pursuit Force: Extreme Justice

A distanza di circa due anni e un discreto successo di critica e di pubblico, torna su Playstation Portale (e prossiamamente anche su Playstation 2) la Pursuit Force per combattere i peggiori criminali nella storia dei videogiochi! Ancora una volta infatti la grande metropoli Capital City è perseguitata dalla criminalità e c’è una sola soluzione: la Pursuit Force e la sua speciale giustizia estrema! Le nuove gang percorrono la città e devono essere fermate con qualsiasi mezzo a disposizione. Siete pronti a prendere le redini degli uomini e delle donne della Pursuit Force? Se la risposta è affermativa, scoprite più da vicino il gioco nei prossimi paragrafi!



Pursuit Force: Extreme Justice, esattamente con il suo predecessore, si può definire come un racing action: in PF infatti ci troveremo sopra un mezzo di locomozione (auto, moto, motoscafo, elicottero etc.) e poi dovremo fare i conti con i criminali. A volte si tratterà di semplici inseguimenti (nella parte di cacciatore o preda a seconda dei casi), in altre situazioni invece dovremo passare di mezzo in mezzo ed eliminare i nemici uno per uno, sparandogli mentre saremo in volo oppure finirlo quando già saremo sulla vettura. Se escludiamo una certa monotonia nelle dinamiche del gameplay, non si può che lodare la componente più strettamente ludica di Pursuit Force che si propone di ricalcare i modelli degli arcade di una volta ma con una veste e struttura generale di ultimissima generazione.



Anche sotto il profilo tecnico, Pursuit Force si attesta su buoni livelli: oltre ad un “involucro” molto dettagliato con filmati in alta risoluzione e doppiati in italiano, pure nel momento interattivo siamo di fronte a degli scenari ampi, curati e variegati. L’unica nota stonata è qualche calo nel frame rate di cui certamente avremmo fatto volentieri a meno. Come già accennato, il gioco è completamente localizzato in italiano e arricchito da una colonna sonora molto cinematografica degna degli action più esplosivi di Hollywood.



Passando alla longevità, il titolo presenta una modalità principale tipica a cui si sommano le challenge, ovvero delle sfide create apposta per una fruizione rapida ed immediata in cui in pochi minuti bisogna cercare di battere gli high score. Segnaliamo inoltre l’introduzione di una modalità multiplayer per 4 giocatori ma solo tramite collegamento wi-fi (niente on line quindi).











I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…

Le categorie della guida