Questo sito contribuisce alla audience di

Mario e Sonic ai Giochi Olimpici

Mario e Sonic ai Giochi Olimpici riprende la filosofia del mitico Track & Field se pur adattata e ripensata per le caratteristiche esclusive di Nintendo Wii e ovviamente del suo controller

































Guarda i Trailer di Mario e Sonic ai Giochi Olimpici

Era l’inizio degli anni ’90 e mentre io mi dilettavo con il fedele Commodore Amiga scoppiò la vera prima console war fra Sega Megadrive e Super Nintendo. A capo delle due “fazioni” c’erano due fra i personaggi più amati nella storia dei videogames, Mario per la grande N e dall’altra parte il porcospino più famoso del mondo, Sonic. Vedere quest’ultimo sulle macchine Nintendo anche a distanza di 10 anni per chi ha vissuto quel periodo fa ancora effetto ed ora lo ritroviamo addirittura in compagnia del suo “rivale” in questo nuovo titolo che gode della licenza ufficiale delle olimpiadi di Pechino e che andiamo subito a conoscere più da vicino.



I giocatori più attempati ricorderanno sicuramente, molti anni fa (all’inizio degli anni ‘80), il mitico Track & Field di Konami dove si partecipava a varie discipline olimpiche ed il sistema di controllo puntava tutto sulla velocità del giocatore a premere ripetutamente i pulsanti oltre a richiedere una certa precisione in prove meno frenetiche come il tiro al piattello o con l’arco. La stessa filosofia ludica è stata ripresa da Mario e Sonic ai Giochi Olimpici se pur adattata e ripensata per le caratteristiche esclusive di Nintendo Wii e ovviamente del suo controller.



Il controller del Wii permetterà infatti diverse azioni come ad esempio oscillare il Wii Remote per simulare il lancio del martello, tendere il Nunchuk come un arco per scoccare frecce e addirittura replicare le bracciate durante le prove di nuoto. I giocatori potranno trovare il miglior modo per vincere sperimentando diversi movimenti in modo da scoprire quale possa garantire le migliori performances atletiche. Con la possibilità di scegliere tra quattro stili differenti, i giocatori potranno decidere la loro personale strategia di gioco tra: bilanciata, tecnica,di velocità o potenza – ad esempio: Mario e Amy (bilanciata), Peach e Tails (tecnica), Sonic e Yoshi (velocità), Knuckles e Bowser (potenza).



Scopriamo infine in dettaglio le specialità presenti nel gioco, da provare sia in singolo che, ovviamente in multiplayer (fino a 4 giocatori in contemporanea, ovviamente se in possesso di un controller Wiimote):

Scherma
Tiro con l’arco
Tiro al piattello
Ginnastica- Tappeto elastico
Ginnastica- Volteggio
Salto in alto
Salto con l’asta
Salto in lungo
Salto triplo
Lancio del Giavellotto
Lancio del martello
Canottaggio
Ping Pong
Nuoto - 100m stile libero
Nuoto – 4×100m stile libero
Corsa – 110m e 400m Ostacoli
Corsa – Staffetta 4×100m
Corsa – 100m e 400m











I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…

Le categorie della guida