Questo sito contribuisce alla audience di

Mario Kart Wii

Esaltante. Basta questo termine per descrivere Mario Kart Wii: siamo di fronte ad uno dei migliori episodi di sempre della serie, capace di mescolare elementi rodati e totali innovazioni. Scopriamo tutto sul gioco nella nostra recensione!

































Guarda il Trailer di Mario Kart Wii

Dover preparare una recensione dedicata al nuovo capitolo della saga di Mario sui kart (e non solo questa volta…) non è una cosa affatto semplice. Si rischia di cadere nella retorica e/o nei ricordi che tutti i giocatori sopra i venti probabilmente rimembrano dai tempi del Super Nes o del Nintendo 64, oppure di soffermarsi troppo sui paragoni fra questa produzione e le precedenti. Non siate quindi troppo severi nel giudicare questa review e pensate a quanto vi potrete divertire con Mario Kart Wii che, anticipando le nostre conclusioni, è indubbiamente uno dei migliori episodi della serie!!!



Senza che scorriate la barra verticale per vedere i voti, vi faccio un piacere e ve lo dico subito io: anche questa volta Nintendo non delude e Mario Kart è un titolo di indubbio valore soprattutto negli aspetti più importanti (almeno per il sottoscritto) di un videogame: divertimento e durata. Mario Kart sin dalla sua prima apparizione a 16 bit ha fatto divertire milioni di giocatori in ogni parte del mondo ed il concept di base non si è poi modificato di molto per un semplice motivo: non c’era bisogno di modificarlo! Come potete vedere dalle immagini, la struttura di gioco è rimasta la stessa: i personaggi dell’universo di Mario che si affrontano su di alcune piste veramente caratteristiche (lodi, lodi, lodi per l’eccellente track design… tra le tante mi sembra doveroso citare la bellissima pista dedicata allo snowboard! Non mancano poi alcuni tracciati già visti nei precedenti episodi così anche i fan di lunga data sono stati accontentati!) ed in cui potremo avvantaggiarci o meno dei tantissimi (alcuni inediti, altri già visti) power up che incontreremo durante la corsa.



Mario Kart Wii propone anche alcune ed importanti novità. La prima da segnalare è il sistema di controllo che sfrutta nel modo migliore possibile il wiimote. Dovete sapere infatti che all’interno di ogni confezione di MKW troverete il Wii Wheel, una sorta di volante in cui incastrare all’interno il nostro controller per pilotare i personaggi del gioco esattamente come faremmo con un automobile (più o meno…). Il risultato è veramente perfetto riguardo la precisione con cui il software ludico risponde ai comandi, permettendo di compiere delle derapate straordinarie! Mario Kart Wii introduce anche nuovi veicoli oltre ai kart: ci riferiamo ai mezzi a due ruote, leggermente più lenti di quelli a 4, ma capaci di prestazioni incredibili in curva ed anche di impennare. Ovviamente dovremo modificare leggermente il nostro stile di guida ma, una volta che ci avremo preso mano, anche in moto le performance saranno sublimi!

Passiamo al profilo tecnico: il nuovo MK non spreme i chipset del Nintendo Wii (comunque da elogiare l’ampiezza visiva delle varie piste) ma il lavoro svolto dai programmatori è assolutamente encomiabile. Non c’è un centimetro di alcun tracciato non curato con estrema grazia, non manca un particolare a nessuna delle vetture “customizzatissime” (gli accademici della Crusca metteranno una taglia su di me dopo questo neologismo) rispetto alle caratteristiche dei protagonisti. Tutto questo ambaradan gira poi in modo fluido in ogni momento, mai un rallentamento (i 60 frames al secondo sono stabilissimi senza alcuna esitazione) e per un racing game questo è l’elemento visivo di primaria importanza. Stesso discorso per la parte sonora: niente di trascendentale sotto il profilo della fredda tecnica ma motivi orecchiabili sin da subito, accompagneranno in modo allegro e disimpegnato (visto il periodo ne abbiamo proprio bisogno…) le nostre pazze corse sui kart.



Le tante, tantissime modalità di gioco presenti (corse e battaglie nelle arene e tantissime sottomodalità di queste due principali, oltre a vari elementi sbloccabili) come nelle altre versioni, si sommano ad un multiplayer on e off line che renderà il titolo praticamente infinito: fino ad 4 giocatori si potranno sfidare ovviamente in split screen con una sola console. Se poi vi avete la console connessa alla rete, si spalancheranno le porte delle modalità on line con cui potrete sfidarvi con i giocatori di tutto il mondo in gare che consentiranno fino a 12 piloti di partecipare contemporaneamente! Potrete anche scaricare “le ghost races” di altri giocatori per cercare di far meglio di loro. Ho sentito e visto persone che tutt’ora in compagnia giocano con il primo Mario Kart su di un Super Nintendo. Qui si rischia veramente di entrare in una “Mario – Matrix” e non uscirne più! Moderazione quindi!!!











I NOSTRI VOTI


CONCLUDENDO…

Le categorie della guida