Questo sito contribuisce alla audience di

Socom Confrontation Recensione Playstation 3

Dopo Playstation 2 e PSP, la serie di Socom fa il suo debutto su Playstation 3. Confrontation però cambia la natura del brand visto che il titolo non presenta alcuna componente single player e subito[...]

Socom Confrontation Recensione Playstation 3Dopo Playstation 2 e PSP, la serie di Socom fa il suo debutto su Playstation 3. Confrontation però cambia la natura del brand visto che il titolo non presenta alcuna componente single player e subito dopo l’istallazione ci catapulta in epocali battaglie multiplayer. Potremo infatti formare dei team di ben 16 giocatori che potranno confrontarsi con altrettanto avversari divisi. Le due fazioni tendenzialmente possono essere definite una come un team di forze speciali, l’altro di mercenari assoldabili dal cattivone di turno. Prima di scendere sul campo di battaglia avremo anche modo di personalizzare il nostro alter ego virtuale: l’operazione sarà da compiere due volta, visto che potremo avere sia un agente speciale su misura che un mercenario.

Una volta che avremo deciso anche il nostro armamentario, potremo finalmente buttarci sul campo di battaglia. Al di là delle varie opzioni disponibili per crearsi il proprio clan, le proprie stanze di gioco, sono da sottolineare le 7 modalità di gioco a disposizione. In “Breccia” nei panni dei buoni saremo impegnati nella distruzione di un obiettivo che si trova nel territorio dei mercenari. Se impersoneremo questi ultimi ovviamente il nostro compito sarà la difesa della struttura fino allo scadere del tempo. In “Controllo” lo scopo è invece prendere il controllo del maggior numero di punti sensibili all’interno della mappa. In “Scorta” ed “Estrazione” i commando devono scortare un certo numero di persone importanti fino al punto di estrazione, evitando che vengano uccisi dai mercenari. La modalità “Demolizione” corrisponde al tipico “cattura la bandiera” mentre “Soppressione” ed “Eliminazione“, sono dei classici death match che si differenziano nel primo caso dalla possibilità di respawn.

Socom Confrontation Recensione Playstation 3

Socom Confrontation non arriva agli apici raggiunti da autentici capolavori su Playstation 3 (doveroso citare Killzone 2 indubbiamente uber alles!) ma si difende bene grazie ad una buona realizzazione dei soldati, un dettaglio ed un numero di particolari veramente elevato nelle 7 mappe a disposizione ed una pulizia visiva particolarmente elevata. Nel corso delle settimane poi, varie patch hanno decisamente ridotto il numero dei bug e ci siamo trovati a giocare senza alcun problema e/o rallentamento anche nei momenti più caotici dei nostri conflitti.

Socom Confrontation Recensione Playstation 3

Prima di giungere alle conclusioni, ricordiamo che Socom Confrontation è disponibile nei negozi in due versioni: in bundle con l’headset + microfono per PS3 ad un prezzo consigliato di circa 60 euro oppure solo il gioco alla metà. Decisamente in entrambi i casi quindi siamo di fronte a cifre più basse del solito.

Socom Confrontation Recensione Playstation 3

IN CONCLUSIONE
Socom Confrontation non sarà certo ricordato come un capolavoro od una produzione particolarmente originale ma ad un prezzo particolarmente competitivo ci si può portare a casa uno shooter a squadre piacevole, divertente, immediato e variegato con le sue 7 modalità di gioco diverse da affrontare su 7 mappe diverse in fazioni che possono contenere fino a 16 soldati. Un titolo tutto sommato discreto che ci sentiamo di consigliare soprattutto ai neofiti delle “battaglie on line”.

GLAMOUR 7.5
TECNICA 7.5
GAMEPLAY 7.5
LONGEVITA 7.5
TOTALE 7.5

Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3Socom Confrontation Recensione Playstation 3

Le categorie della guida