Questo sito contribuisce alla audience di

Pro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 Recensione

Un titolo che non ha certo bisogno di presentazioni, un gioco divenuto uno degli appuntamenti annuali più importanti per i videogiocatori, indubbiamente la serie più amata e giocata nel nostro paese[...]

Pro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensioneUn titolo che non ha certo bisogno di presentazioni, un gioco divenuto uno degli appuntamenti annuali più importanti per i videogiocatori, indubbiamente la serie più amata e giocata nel nostro paese con vendite da record che ad ogni uscita aumentano.

Ed allora, dopo la bellissima presentazione è tempo di prepararsi a scendere in campo e conoscere la nuova edizione di Pro Evolution Soccer su PS2… Pronti a dare il calcio d’inizio della stagione 2010 targata Konami che ha pure un bel gruppo su Facebook per i fans italiani?

Sul gioco del calcio, non credo ci sia bisogno di spiegarvi le regole base (11 contro 11, si vince buttando nella rete avversaria più palloni dell’altra squadra etc.). Confermata anche quest’anno la presenza di “Diventa un mito” che permette all’utente di impersonare un attaccante o un centrocampista e giocare all’interno di una squadra gestita dalla CPU, mantenendo il controllo dello stesso giocatore per tutto l’incontro.

Bisognerà quindi avere un approccio diverso dalla normale partita dove si controlla tutta la squadra. Con il procedere del gioco il vostro calciatore (che partirà da dilettante) acquisirà esperienza ed abilità specifiche per arrivare ai vertici del calcio mondiale, ma se la resa sul campo non sarà buona, sarà possibile ritrovarsi a breve in panchina o addirittura trasferiti in un’altra squadra. Si seguirà l’intera carriera di un calciatore, dai 17 ai 35 anni e sarà divertente vedere… come va a finire.

Pro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 Recensione

Passando al gameplay vero e proprio, l’impostazione generale data dai programmatori giapponesi di Konami è rimasta pressoché invariata anche se il controllo a palla ravvicinata è diventato ancora più realistico e completo che in passato e i dribbling sono diventati più semplici ed immediati da eseguire.

Sul fronte tecnico, l’appeal grafico è notevole visto che il titolo è praticamente identico a quello della PSP (ricordiamo che potrete anche passare un salvataggio da una versione all’altra visto che il gioco è lo stesso…) ma su PS2 abbiamo tutta la telecronaca con il lavoro di Pardo èveramente eccellente mentre i commenti di Altafini continuano, secondo la nostra opinione ad essere fuori luogo e neppure troppo divertenti.

Pro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 Recensione

Vogliamo anche parlare dei difetti di PES 2010? Ovviamente si e sono riscontrabili in una sola grande assenza: quella di qualsiasi possibilità di gioco on line: il multiplayer si potrà solo usufruire in locale. Arriva invece finalmente anche su PS2 la Champions League e tutto il fascino della più importante competizione per club al mondo!

Pro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 Recensione

IN CONCLUSIONE
Con PES 2010 su PS2 i programmatori di Konami ovviano ad una grande carenza della passata edizione: finalmente anche su Playstation 2 abbiamo la Champions League! Peccato però che l’altra pecca strutturale, l’assenza del gioco on line, non sia stata rimossa. Salvo questa mancanza, potremo divertirci per tutta la stagione con il miglior gioco di calcio per la Playstation 2 senza ombra di dubbio ma che non rivoluziona di certo il già ottimo capitolo precedente.

GLAMOUR 9.0
TECNICA 9.0
GAMEPLAY 9.4
LONGEVITA 9.0
TOTALE 9.1

Pro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 RecensionePro Evolution Soccer 2010 Playstation 2 Recensione

Le categorie della guida