Questo sito contribuisce alla audience di

Dragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 Recensione

Grazie alla potenza tecnica delle console, i vari giochi dedicati ai manga più amati dal grande hanno potuto contare su trasposizione ludiche che hanno fatto della magnificenza grafica il loro cavallo[...]

Dragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneGrazie alla potenza tecnica delle console, i vari giochi dedicati ai manga più amati dal grande hanno potuto contare su trasposizione ludiche che hanno fatto della magnificenza grafica il loro cavallo di battaglia, tanto da sembrare graficamente vere e proprie puntate del cartone.

Va però detto che se la serie di Naruto ha beneficiato in massima parte del passaggio generazionale soprattutto con lo splendido Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 2 che ottime recensioni ha ricevuto da ogni dove, quella di Dragonball è rimasta un po’ indietro ed i capitoli usciti finora su console next-gen hanno fatto rimpiangere lo splendido Budokai Tenkaichi 3…

E’ quindi armati di buone speranze che ci accingiamo a provare questo nuovo Dragonball Raging Blast 2. Dopo esserci goduti l’ottima intro fatta di sequenze spettacolari che mostrano combattimenti con i classici devastanti super colpi, veniamo messi di fronte al classico, spoglio menù delle opzioni e delle varie modalità di gioco. Su tutte spicca la modalità Galassia, vale a dire lo story mode, che ci permetterà di ripercorrere da vicino le vicende del cartone animato dal punto di vista del personaggio selezionato.

C’è poi la “Zona di Cambattimento” in cui dovremo fare fuori uno dietro l’altro vari avversari in una griglia fatta a bivi, fino al completamente: va da sé che per completare tutte la varie zone dovremo ripercorrerla scegliendo gli snodi saltati in precedenza. Oltre agli incontri rapidi potrete poi scegliere la modalità Torneo, in cui potremo affrontare il Tenkaichi e il Torneo di Cell a cui si aggiungono poi la modalità online che, se pur nella loro classicità, aggiungono parecchie ore alla longevità totale del prodotto.

Dragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 Recensione

E ci sentiamo anche di citare il tutorial, perché va detto che, per quanto Spike si sia sforzata di snellire e alleggerire il gameplay, il sistema di controllo resta comunque piuttosto ostico, complesso e macchinoso, al punto tale da poter tranquillamente scoraggiare i neofiti. Sostanzialmente gli attacchi sono basati sulla pressione del tasto X, che permette l’esecuzione delle combo e dei colpi potenti (che si eseguono tenendo premuto il pulsante) e sul tasto Y, per gli attacchi basati sull’Aura.

Dalla combinazione di questi due nascono tantissime possibilità di attacco, soprattutto relazionando i colpi alle altre funzoini: avremo così super scatti, schivate, scatti con attacco, attacchi potenti multipli, attacchi in volo e tantissimo altro che trasformeranno ogni scontro in uno spettacolo pirotecnico. Purtroppo però ,come appena accennato, il sistema non è molto digeribile all’inizio e anche sulla lunga resta comunque un po’ legnoso.

Dragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 Recensione

Sotto il profilo tecnico il titolo mostra alti e bassi: se è vero infatti che i personaggi sono ottimamente modellati tanto da avvicinarsi con una certa approssimazione a quelli del cartone animato, lo stesso non può dirsi purtroppo degli ambienti, spesso terribilmente spogli e poco ispirati: una telecamera spesso e volentieri poco “intelligente” completa un quadro riuscito solo a metà. L’audio è, come per i precedenti episodi, più che discreto e, visto che il gioco è doppiato in inglese e in giapponese, come al solito consigliamo i fan di scegliere la seconda opzione.

Dragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 Recensione

IN CONCLUSIONE
Non c’è nulla da fare, nemmeno questo Raging Blast 2 riesce ad uguagliare lo splendore del mitico Dragonball Budokai Tenkaichi 3. Preso di per se non è male, ma purtroppo il sistema di combattimento è inutilmente complesso e macchinoso e la grafica gode di alti (personaggi) e bassi (ambienti). Quello che colpisce di più è poi la mancanza di completezza del roster: qui ci aggiriamo sulla 90 di personaggi, contro i 140 (più o meno) del titolo per Playstation 2. Di certo si poteva fare di più…

GLAMOUR 8
TECNICA 7
GAMEPLAY 7
LONGEVITA 7.5
TOTALE 7.3

Nicola “Demon’s Souls” Coccia

Dragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 RecensioneDragon Ball Raging Blast 2 Playstation 3 Xbox 360 Recensione

Le categorie della guida