Questo sito contribuisce alla audience di

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

Finalmente il 2011 videoludico incontra il suo primo masterpiece, ovviamente il qui presente Dead Space 2. Avevamo lasciato il nostro alter ego Isaac Clarke, un ingegnere spaziale, in un universo[...]

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneFinalmente il 2011 videoludico incontra il suo primo masterpiece, ovviamente il qui presente Dead Space 2. Avevamo lasciato il nostro alter ego Isaac Clarke, un ingegnere spaziale, in un universo immaginifico straordinario con una grande atmosfera a metà strada fra fantascienza ed horror, un pò Alien, un pò Resident Evil, per un meltin pot assolutamente straordinario.

Il primo capitolo lasciava aperti molti dubbi su come sarebbe potuta proseguire la storia: il nostro Isaac aveva in qualche modo fermato la minaccia di un virus alieno capace di trasformare gli esseri umani in creature mostruose ed assetate di sangue con alcune sette religiose intente a voler diffondere questa piaga, considerata come una forma di “unità” tra le varie specie dell’universo. Dopo pochi secondi dall’inizio del gioco, capiremo subito che il pericolo non è affatto terminato e che anzi è più letale che mai…

Dead Space 2 in linea di massima non modifica l’essenza del primo capitolo: se da una parte infatti l’inquadratura, il sistema di comando (se pur più libero) e le coordinate ludiche (compresi alcuni enigmi) possono ricordare quelle di quel capolavoro chiamato Resident Evil 4, insieme ad alcuni minigiochi stile puzzle, dall’altra il background fantascientifico e le scelte estetiche rimandano in modo diretto ad un altro capolavoro (secondo l’opinione del sottoscritto ma non così condivisa da tutti…): Doom 3.

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

Piccole variazioni tutte ben accette in DS2 come una sorta di navigatore richiamabile in ogni momento per trovare la via giusta nel corso dei livelli, oltre alla possibilità di utilizzare tramite il potere della stasi, pezzi dei nemici smembrati contro altre creature mostruose oltre, finalmente, la possibilità per Isaac Clarke di correre.

L’elemento però più importante da sottolineare in Dead Space 2 è un level design tra i migliori mai visti negli ultimi anni: variegato al punto giusto, difficile ma non frustrante, con tante variazioni sul tema che rendono l’esperienza di gioco veramente appagante come pochi altri titoli hanno saputo fare in questa generazione di console. Visceral Games ha saputo trarre beneficio dai feedback di giocatori e recensori, trasformando una delle debolezze del primo capitolo (soprattutto per quanto riguarda una certa monotonia nelle situazioni di gioco e per l’irritante backtracking) in uno dei suoi maggiori punti di forza.

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

Dead Space 2 riesce anche a spingere sull’accelleratore di influenze cinematografiche con sublimi sequenze animate ma sempre interattive che regalano emozioni forti anche a coloro che sono abituati alle emozioni forti sul grande schermo: il livello orrorifico della produzione di Electronic Arts è indubbiamente fra le più elevate presenti in un videogame ma anche in un film e per chi ama questo tipo di estetica, non potrà che rimanerne estasiato!

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

Passando all’aspetto tecnico ci troviamo indubbiamente di fronte ad un comparto tecnico di primissimo ordine, uno dei migliori visti in assoluto su Playstation 3, Xbox 360 e PC, in particolare per quanto riguarda gli straordinari effetti luce, la maestosità di alcune strutture, il livello di dettaglio dei personaggi ed un motore grafico capace di mantenere un frame rate inchiodato a 30 fps anche nelle situazioni di gioco più caotiche. Da lodare anche una splendida componente sonora in ogni suo aspetto (accompagnamento musicale, localizzazione in italiano, effetti ambientali). E finalmente anche il nostro Isaac ha una voce e parla!

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

Infine segnaliamo come i 15 capitoli del gioco in single player portino ad una durata intorno alle 10-12 ore, tempo eccellente pensando al genere videoludico di riferimento. Visceral ha pure voluto regalarci una componente multiplayer che vede contrapposti vari essere umani con tuta alla Isaac Clarke e dall’altra i bruttissimi mostri necromorfi. Un plus importante infine per i possessori di Playstation 3 che con le versioni limited e collector, avranno in regalo Dead Space Extraction, lo shooter su binari uscito in precedenza su Nintendo Wii e giocabile con Move su PS3: un extra veeramente gustoso, la classica ciliegina sulla torta!

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

IN CONCLUSIONE
CAPOLAVORO. Non c’è un termine che possa descrivere meglio Dead Space 2. Se il primo episodio ci aveva introdotto in un nuovo universo immaginifico straordinario con una grande atmosfera e un’ottima realizzazione tecnica, la produzione di Visceral Games portava con sè alcuni limiti in fatto di varietà di ambientazioni, mostri e level design. Proprio in questi ambiti DS2 svetta qualitativamente, segno che spesso il feedback di videogiocatori e recensori può essere importante per un team di sviluppo. Un gioco da non perdere su qualsiasi piattaforma ma ricordiamo che la versione Playstation 3 contiene anche Dead Space Extraction, lo shooter su binari giocabile con Move: un extra veeramente gustoso, la classica ciliegina sulla torta!

GLAMOUR 10
TECNICA 10
GAMEPLAY 10
LONGEVITA’ 10
TOTALE 10

Dead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC RecensioneDead Space 2 Playstation 3 Xbox 360 PC Recensione

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • andrewdeadspace

    25 Jan 2011 - 20:51 - #1
    0 punti
    Up Down

    graficamente sconvolgente, non pensavo di trovarmi sto mostro grafico davanti, il sonoro è da cardiopalmaaaa >:-)

Le categorie della guida