Questo sito contribuisce alla audience di

Iwi The Kiwi? Nintendo DS Recensione

Il genere platform, almeno classicamente inteso, è generalmente demodè, visto che a parte Nintendo ben poche altre Software House sembrano crederci e anche se lo fanno, i risultati sono spesso[...]

Iwi The Kiwi? Nintendo DS RecensioneIl genere platform, almeno classicamente inteso, è generalmente demodè, visto che a parte Nintendo ben poche altre Software House sembrano crederci e anche se lo fanno, i risultati sono spesso deludenti. E’ quindi con una certa attenzione che ci accostiamo a questo Ivy the Kiwi?, realizzato dallo studio Prope, a sua volta fondato da Yuji Naka, storico creatore nientemeno che del mitico Sonic. Proviamo a vedere cosa ci offre questo particolarissimo prodotto…

Anzitutto è bene sapere che il "kiwi" è un buffo uccello dal becco sottile e lungo, che si trova in Nuova Zelanda, e che non è capace di volare e dunque si sposta utilizzando le sue minute zampette. Nel caso del protagonista del gioco, il povero animaletto non è nemmeno sicuro di essere un Kiwi (da qui il punto interrogativo nel titolo del gioco) e quindi inizia la ricerca della sua mamma per poter dare un senso alla sua vita.

Iwi The Kiwi? Nintendo DS RecensioneDal punto di vista del gameplay Ivy The Kiwi? si presenta come un ibrido tra un platform ed un puzzle game basato sul “trial and error”: il primo esempio che ci viene alla mente è quello di Lemmings. Praticamente Ivy si muoverà da solo, camminando (anzi, correndo, visto la grande velocità) in avanti. Voi non avrete un controllo diretto su di lui, ma potrete “preparargli” la strada utilizzando alcune liane che creerete dal nulla col pennino.

E’ proprio grazie ad esso, puntandolo e trascinandolo, che farete comparire dei segmenti pieni di foglie. . E’ proprio con essi che permetterete ad Ivy di arrivare fino a fine schema (contrassegnato da un podio sul quale Ivy dovrà salire) superando le varie difficoltà che i livelli gli porranno davanti.

Tali difficoltà sono costituite dai nemici (che potrete sconfiggere solo lanciandogli contro Ivy o intrappolandoli con le liane) o da elementi letali per lo più costituiti da spuntoni (ed in questo caso la liana funzionerà da protezione lineare, facendo da scudo). Inoltre le liane, oltre a costituire delle plance, possono anche essere bloccate ad una delle due estremità e fatte ruotare in modo da spingere il protagonista nella direzione che desideriamo.

Iwi The Kiwi? Nintendo DS RecensioneFinire i vari livelli (a tal proposito va specificato che i livelli sono stati pensati espressamente per la console portatile e quindi differiscono sensibilmente da quelli visti nella verisone Wii) non sarà mai di per sé un grosso problema, visto che basterà appunto arrivare al podio. Altro paio di maniche invece è collezionare tutte le piume presenti in ogni stage, cosa che può in alcuni casi rivelarsi davvero difficile e frustrante: è tuttavia in questo secondo modo di affrontare il gioco che viene fuori tutta la giocabilità e il vero cuore pulsante del titolo.

Sotto l’aspetto tecnico, ci troviamo di fronte ad un 2D quanto mai essenziale, costituito da poche linee, che tratteggiano un’estetica semplice e al tempo stesso una grammatica visiva immediatamente riconoscibile. I fondali sono pastellati in modo da conferire al titolo un look favolistico, amplificato dai colori molto tenue e tendenti all’arancione e al marrone. Il comparto sonoro è frizzantino al punto giusto, con musichette ben ritmate e di piacevole accompagnamento: peccato solo siano un po’ troppo ripetitive.

IN CONCLUSIONE
Ivi The Kiwi? è una promessa mantenuta solo a metà: da una parte non possiamo non apprezzare l’originalità del prodotto, sia dal punto di vista del gameplay che della veste grafica, ma dall’altra alcuni limiti sono piuttosto evidenti. Ad esempio il sistema di liane funziona bene, ma solo fino ad un certo punto: nelle situazioni più concitate infatti si rischia di perdere tempo prezioso (e quindi di non finire lo schema) a causa di un sistema di "controllo" buono ma non perfetto. Inoltre il gioco è fin troppo semplice da completarsi: se invece si ha voglia di approfondirlo prendendo tutte le piume presenti in un determinato stage rischia di diventare frustrante. L’utilizzo del pennino al posto del WiiMote rende il gameplay più preciso, senza tuttavia evitare i problemi di cui sopra.
 GLAMOUR 8
TECNICA 7.7
GAMEPLAY 8
LONGEVITA’ 8
TOTALE 8

Nicola “Demon’s Souls” Coccia

Iwi The Kiwi? Nintendo DS RecensioneIwi The Kiwi? Nintendo DS RecensioneIwi The Kiwi? Nintendo DS Recensione

Le categorie della guida