Questo sito contribuisce alla audience di

Split Second Velocity Playstation Portatile Recensione

Come al cinema, anche nell’universo videoludico la crisi o il successo di vari generi può essere definitivo ma anche oscillante. Prendiamo il caso dei “racing arcade“. Da qualche anno a questa[...]

Split Second Velocity Playstation Portatile RecensioneCome al cinema, anche nell’universo videoludico la crisi o il successo di vari generi può essere definitivo ma anche oscillante. Prendiamo il caso dei “racing arcade“. Da qualche anno a questa parte sembrava oramai non avere più futuro visto che anche serie come Need for Speed avevano abbracciato la direzione del realismo e della simulazione.

Ma improvvisamente tutto cambia: nel giro di pochi mesi sul mercato sono arrivati tanti titoli che hanno ridato incredibile vitalità a chi ama (come il sottoscritto) le corse spericolate senza troppo badare a concetti come “verosimiglianza” o il già citato “realismo”. Tra questi c’è stato sicuramente Split Second Velocity che, dopo aver amato su Playstation 3, Xbox 360 e PC, ritroviamo su Playstation Portatile. Andiamo subito a conoscerlo più da vicino…

L’opera dei programmatori di Sumo Digital (autori di altri buonissimi porting su PSP) e prodotta da Disney Interactive Studios ci proietta all’interno di un ipotetico reality show tv altamente competitivo. I concorrenti gareggiano per tagliare per primi il traguardo in una città costruita apposta per il tv-show, e pronta per la distruzione. Obiettivo? Diventare il campione della stagione televisiva dello show!

Split Second Velocity Playstation Portatile Recensione

In Split/Second se da un lato i giocatori possono speronare gli altri veicoli con l’obiettivo di farli uscire fuori strada, dall’altro possono anche scatenare eventi esplosivi (di due diverse “ampiezze” per così dire) già pronti in determinati punti del tracciato e in grado di modificare la dinamica di gara ed anche il percorso della stessa. I concorrenti dovranno quindi usare molta strategia ed avere grande tempismo per sconfiggere i propri avversari (visto che le esplosioni se non utilizzate in modo consono possono danneggiare anche noi stessi), alterando e distruggendo il tracciato allo scopo di bloccarli o di creare nuove scorciatoie per il traguardo.

Split Second Velocity Playstation Portatile Recensione

Se i programmatori hanno perso l’occasione di sfruttare al meglio l’idea geniale di inserire il gioco all’interno di un reality show visto che manca alcun tipo di collante “narrativo” (veramente un’occasione sprecata… speriamo nel sequel….), lo stesso non si può dire per le fantastiche idee che hanno avuto in fatto di modalità di gioco all’interno della carriera (a cui si sommano le possibilità di gioco multiplayer per quattro giocatori con collegamento però solo in locale).

Dover schivare i lanci di missili di un elicottero o tutte le esplosioni programmate all’interno di un circuito portano l’adrenalina ed il divertimento a picchi elevatissimi, regalandoci anche una dose di originalità veramente impressionante. Il resto del sublime viene da un track design strabiliante, in grado di non lasciare un secondo di pausa alle emozioni e alla voglia di superare gli avversari (o mantenere la vetta).

Split Second Velocity Playstation Portatile Recensione

Riguardo il gameplay, siamo indubbiamente di fronte ad un arcade ma bisogna ammettere che si tratta di un racing piuttosto ostico visto che a volte il kaos che c’è sul piccolo schermo della Playstation Portatile è veramente di non facile gestione. Prendendoci comunque mano pian piano, le performance al volante saranno sicuramente soddisfacenti a patto che abbiate già una buona esperienza con questo tipo di interazioni videoludiche…

Ultimo paragrafo dedicato all’aspetto tecnico: Split Second Velocity si attesta su di un framerate a 30 fps in tutte le situazioni di gioco senza mai stentare neppure nelle caotiche e spettacolari situazioni in cui ci ritroveremo invischiati. Questo è un ottimo punto a suo favore come l’ottima sensazione di velocità che procura al giocatore e bisogna anche dire che comunque la qualità di macchine ed ambienti è veramente soddisfacente. Sonoro nella norma con buoni effetti sonori ed una tracklist rockeggiante nel modo giusto.

Split Second Velocity Playstation Portatile Recensione

IN CONCLUSIONE
Reputiamo veramente riuscita l’opera di porting realizzata dai programmatori di Sumo Digital per Split Second Velocity su Playstation Portatile. Ovviamente nell’operazione di riduzione sia per le limitate capacità tecniche, sia per la dimensione dello schermo ridotto qualcosa si è perso per strada ma se cercate per la vostra PSP un buon gioco di corse spettacolare ed entusiasmante, la produzione Disney fa proprio al caso vostro…

GLAMOUR 8.5
TECNICA 8.5
GAMEPLAY 8.5
LONGEVITA 8.5
TOTALE 8.5

Split Second Velocity Playstation Portatile RecensioneSplit Second Velocity Playstation Portatile RecensioneSplit Second Velocity Playstation Portatile RecensioneSplit Second Velocity Playstation Portatile RecensioneSplit Second Velocity Playstation Portatile Recensione

Le categorie della guida