Questo sito contribuisce alla audience di

Nick Drake, angelo dannato del folk inglese

Stefano Pistolini pubblica “Le provenienze dell’amore” (Fazi Editore) una bella biografia sul cantautore di Tanworth-in-Arden.

Ci sono musicisti che con la loro vita hanno perfettamente rappresentato la loro musica. Nick Drake è stato troppo coerente nella sua vita, a differenza di tanti pagliacci multicolori ed ha pagato questa sua reale, profonda, non appartenenza a questo mondo.

Misconosciuto quando era in vita, autore di alcune delle più grandi canzoni mai scritte e interpretate, riabilitato da un seguito di culto sempre più ampio negli anni successivi alla tragica dipartita.

Chissà? Magari tanti giovani vedono in lui un Cobain ante-litteram … A pensar male spesso ci si azzecca…

Stefano Pistolini ha il merito di pubblicare una prima biografia sul cantautore inglese,una biografia del cuore,tra affettuosa rievocazione e cronistoria della breve vita artistica di Drake.

E’ evidente,oltre che la giusta ammirazione per il personaggio preso in esame, anche il rimpianto per un mondo che non c’è più : gli anni d’oro a cavallo tra ’60 e ’70 .

“Le provenienze dell’amore” è un lavoro brioso e ben scritto che, ci auguriamo, potrà avvicinare più consapevolmente molti musicofili al lavoro di straordinaria qualità di Drake.

Poeta introverso, lirico adamantino, chitarrista di levatura magnifica la Storia saprà dare a questo Rimbaud della musica il giusto posto.

Le categorie della guida

Link correlati