Questo sito contribuisce alla audience di

Ebook su Graziano Cecchini: la prima biografia ufficiale

Per la casa editrice on line Futurist EditionS, a cura di alcuni neofuturisti, è stata appena edita (ebook: Rosso Trevi on The Moon la prima biografia ufficiale e autorizzata di Graziano Cecchini,[...]

GRAZIANO CECCHINI Per la casa editrice on line Futurist EditionS, a cura di alcuni neofuturisti, è stata appena edita (ebook: Rosso Trevi on The Moon la prima biografia ufficiale e autorizzata di Graziano Cecchini, alias RossoTrevi, il più celebre futurista contemporaneo che – come noto – nell’ottobre 2007 ha bucato i media con il blitz della Fontana Rossa di Trevi, tra gli eventi controculturali più significativi, certamente spettacolari, degli ultimi anni per la cultura nazionale.

Certamente, fin dalla Fontana, Rosso Trevi è – corentemente futurista e al passo di corsa con l’arte-vita marinettiana, poco incline a voli pindarici filosofici e al contrario basata su “Pensiero+Azione” non stop (quasi post D.J. …) - sempre nel vortice di piccole e grandi querelle, non ultimo quelle giudiziarie, tutt’oggi ancora aperte, proprio a seguito delle sue performance il-legali, per così dire: quasi un invito a nozze per la particolare Magistratura italiana, lestissima a perdere tempo con eventi tacitamente e nei fatti irrilevanti, passatistissima e alla moviola su ben altre situazioni gravi e pesanti.

In contro-luce, peraltro, proprio l’incredibile rilevanza penale pretesa e supposta nei blitz marinettiani, ma pure sulla scia di Warhol e Christo, di Rosso Trevi, in sincronia con l’arte contemporanea postinternet, è un altro capitolo inedito della poetica virtuale di Cecchini, sorta di semi-inedito Futurismo giuridico (perchè, pur poco noto, nel campionario dei manifesti storici futuristi, spicca anche un travolgente Manifesto Giuridico!).

Queste vicende apparentemente extraartistiche e tutti gli eventi futuristi Rosso Trevi, dalla fontana rossa al… futuro prossimo.., si trovano distillate dinamicamente nell’ebook in questione: una specie di consolle non stop da discoteca, attraverso una webgrafia selezionata dai curatori direttamente dal web: una netgrafia ovviamente minimale considerata l’ampiezza delle news e delle informazioni rintracciabili su Internet dell’artista futurista.

Una scansione microstorica, cronologica che spazia, attraverso soprattutto interviste a Rosso Trevi (ma anche in taluni casi articoli e commenti), tratte spregiudicamente sia dai principali old media (dal New York Times e il Corrrere della Sera, eccetera) sia da blog e siti on line, alcuni celebri, altri sorprendenti.

Come una after hour non stop, la fontana rossa, le 500000 mila palline di Piazza di Spagna, le modelle colorate di Firenze nello storico Giubbe Rosse, i coriandoli stelle a 5 punte d’Israele della Fiera del Libro di Torino, le fotografie choc della campagna (e dell’Azione. Futurista….. Cecchini volò lo scorso anno in Birmania per un reportage trasmesso da Radio Radicale) Free Tibet e Free Karen, gli stessi “Aerostati” lanciati a Castel Sant’ Angelo a Roma, eccetera, fino al controverso blitz dell’ Ara Pacis, si trasformano in Parole in libertà, vocali e consonanti colorate, non a caso, in rosso e verde, direttamente dalla Rete, direttamente sullo schermo del PC o del Notebook…

Non ultimo, ovvio, capitoli su Salemi con Sgarbi e Toscani (Cecchini è assessore al Nulla e alla..Giustizia nel sorprendente villaggio siciliano, quasi una Fiume postmoderna reale, bellicosa solo a livello politico-culturale) e sul Cecchini meno noto (ma per colpa degli old media): il Rosso Trevi videoartista e conferenziere, capace senza se e senza ma di entusiasmare anche i palati d’elite, in Video Festival internazionali o in centenari del futurismo atipici non solo celebrativi (che poi finiscono persino sulla Rai nazionale!).

Infine, le chicche, prevedibili, i numerosi manifesti del Nuovo Futurismo Rosso Trevi, anche controfirmati da altri neofuturisti che provano non solo l’Effetto Rosso Trevi come continuità del Futurismo nientaffatto virtuale ma concretissimo, e quelle im-previdibili, appunto addirittura di
dignità – con infinite virgolette- persino “Accademica”, poiché tali manifesti sono poi editi in volumi cartacei o on line ebook a più voci, presenti alcuni dei più importanti artisti e scrittori dell’avanguardia contemporanea.

Soprattutto, per l’old editoria cartacea: un volume (”Divenire 3 Futurismo”) edito dai futurologi italiani (ma non solo, da Riccardo Campa a Guillam Faye) più importanti e autorevoli: RossoTrevi accanto a futurologi, futuristi, intellettuali o persino scienziati, docenti internazionali e italiani, ovvio Accademici sui generis, in quanto comunque intellettuali radicali che hanno ricodificato la continuità futurista su base filosofico-scientifica, ma certamente accreditati, appunto, a livello accademico!!!!

E questo Rosso Trevi, non solo spettacolare, ma persino “serio”, come accennato è semplicemente risposta atomica agli scettici che tutt’oggi ancora commentano, a volte, con sarcasmo le sue imprese culturali e politiche, esempi di analfabetismo persino informazionale e mediatico.

L’ebook in questione, ovvio, come tutti gli ebook, è naturalmente un bel giocattolo elettronico, ma significativo: tra Futurismo marinettiano remix e futurismo dei diritti umani, Graziano Cecchini, ha rilanciato la principale e più futuribile avanguardia italiana (non a caso, appunto, ancora matrice persino della futurologia rivoluzionaria del nostro tempo…), fungendo anche da detonatore per altri neofuturisti, finalmente fuori dalle nicchie della pura avanguardia.

Simultaneamente, oggi il “classico” Uccidiamo il Chiaro di Luna è diventato 1 Rosso Trevi sulla luna, ebook web-grafia prodotto puntualmente con il 40° anniversario della conquista della Luna, da parte dell’Apollo 11: con tanto d’intervista quasi live a Cecchini sul significato forse oggi perduto dell’era spaziale incompiuta, con tanto di promo, a cura della neorete futurista, il futuro prossimo immediato annunciato, il blitz celebrativo dell’ottobre …prossimo (pare in Campidoglio), fino a promo spot warholiani deliziosamente leggeri, Paris Hilton, proprio per l’ebook su YouTube.

Graziano Cecchini Rosso Trevi: semplicemente IL FUTURISMO! Dopo un secolo ancora capace di trasgressione e eresie autentiche(contrariamente a certa arte contemporanea, spesso neomanieristica e di pura plastica neppure nanotech…), ancora salutare “Schiaffo all’Infame buonsenso” (Maiakowslij…)!

Le categorie della guida