Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Nami-San

Intervista alla cosplayer Nami-San!

cosplay dc comics, cosplay gurren lagann, cosplay one pieceCiao, è un piacere farti quest’intervista , per prima cosa, presentati ai lettori del mio sito sul cosplay!
Ciao mi chiamo Laura, per gli amici Akane-chan o Nami-san, ho 19 anni ed adoro i fumetti, i cartoni animati, il mondo del cinema ed i libri di Anne Rice.

Com’è nata la tua passione per il cosplay?
Diciamo che l’ho sempre avuta; infatti anche prima di conoscere Lucca Comics, adoravo Carnevale e Halloween perché mi potevo vestire dai personaggi che più adoravo.

C’è stato qualcuno che ti ha fatto da “mentore” nel mondo dei cosplay? O che comunque è stato il tuo punto di riferimento?
No diciamo di no, perché sono sempre io che voglio spingere i miei amici a travestirsi.

Qual è stato il primo cosplay che hai fatto?
Il primo cosplay che ho fatto è stato Wonder Woman nel 2007 sempre a Lucca Comics.

Invece qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più fare?
Sinceramente il primo, Wonder Woman, ma quello che ho più sfuttato è stato quello di Nami di One Piece (eravamo anche in gruppo).

L’ultimo cosplay che hai fatto qual è stato?
Yoko di Gurren Lagann…. Mi sono divertita tanto, ma ho preso tanto freddo a Lucca quest’anno.

C’è un personaggio di cui vorresti fare il cosplay ma che ancora non hai fatto?
Ce ne sarebbero un miliardo…. Ma quelli che mi premono di più sono Goku di Saiyuki ed Inuyasha.

Di solito come avviene la scelta di un cosplay da realizzare?
Cerchiamo, io ed il mio gruppo, di metterci d’accordo su qualcosa che ci piace…I maschi vengono meno ascoltati…ihihih

Quando tempo ci vuole per creare un costume?
Dato che facciamo tutto a mano ci vuole più o meno due mesetti…per cercare la raba e tutto il resto (cucire, ecc.,..)

C’è qualcuno che ti aiuta nella preparazione dei costumi? Gli accessori te li crei da sola o li compri da qualche parte?
Facciamo tutto insieme, di solito sono l’addetta a cucire, insieme alle varie nonne e zie.

Hai partecipato a dei contest durante le fiere, ecc… , hai mai vinto qualche premio?
No purtroppo no…Vorrei salire sul palco di Lucca tutti gli anni, ma gli altri si vergognano per cui rimango a bocca asciutta..

Che vuol dire per te essere cosplayer?
Essere libera!!!!!

Hai un sito web?
Solo FaceBook al momento..

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Troppi… One piece in gender bender (cambiare di sesso i personaggi), gruppo Saiyuki, Inuyasha, gruppo Angel Sanctuary ed altri (troppi)

I sogni nel cassetto?
Diventare o una famosa attrice (e quindi sposare Orlando Bloom) o una famosa Mangaka.

Spero che quest’intervista ti sia piaciuta, grazie di tutto, sei stata veramente gentile!



Ecco le foto dei cosplay di Nami-San!

Le categorie della guida