Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Rebecca

Intervista alla cosplayer Rebecca!

cosplay mondo emerso, cosplay nihal, licia troisiCiao, è un piacere farti quest’intervista , per prima cosa, presentati ai lettori del mio sito sul cosplay!
Sono Rebecca, studentessa universitaria di Psicologia. Vivo a Parma e amo i libri fantasy e horror.

Com’è nata la tua passione per il cosplay?
Assolutamente per caso. Anni fa ho comprato una parrucca che, casualmente, è perfetta per interpretare un personaggio che adoro. Dopo questa scoperta, si è trattato “solo” di creare tutto il resto del cosplay!

C’è stato qualcuno che ti ha fatto da “mentore” nel mondo dei cosplay? O che comunque è stato il tuo punto di riferimento?
No, completamente autodidatta.

Qual è stato il primo cosplay che hai fatto?
Il primo e unico che abbia mai fatto è stato Nihal, la protagonista della serie delle “Cronache del mondo emerso” di Licia Troisi.

Invece qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più fare?
Idem come sopra.

L’ultimo cosplay che hai fatto qual è stato?
Idem come sopra.

C’è un personaggio di cui vorresti fare il cosplay ma che ancora non hai fatto?
Veramente ce ne sono vari, tra cui Sir Integra di Hellsing e Jen del videogioco Primal.

Di solito come avviene la scelta di un cosplay da realizzare?
Riflettendo sulla difficoltà di esecuzione tecnica, ma soprattutto lasciandosi trasportare dall’entusiasmo per un personaggio in particolare.

Quando tempo ci vuole per creare un costume?
Io ci ho messo parecchio, in particolar modo per la realizzazione della spada di cristallo nero (in realtà legno) che ho scolpito, levigato, dipinto e decorato a mano personalmente. In tutto circa sei mesi (non a tempo pieno).

C’è qualcuno che ti aiuta nella preparazione dei costumi? Gli accessori te li crei da sola o li compri da qualche parte?
Per quanto riguarda il costume è stato fatto tutto a mano e su misura da me con l’aiuto di mia madre. Anche gli accessori sono stati interamente creati da me.

Hai partecipato a dei contest durante le fiere, ecc… , hai mai vinto qualche premio?
Non ho mai partecipato a contest, né vinto premi, ma in futuro chissà…

Che vuol dire per te essere cosplayer?
Rendere reale un personaggio di fantasia e interpretarlo per pochi giorni dandogli la possibilità di esistere veramente.

Hai un sito web?
No.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Cercare di laurearmi, anche in questo difficile momento sociale, riuscendo a dedicare un po’ di tempo libero ai miei sogni.

I sogni nel cassetto?
Vorrei poter dedicare molto più tempo alla mia “arte” e ai miei hobby. Attualmente sto provando a dirigere le mie forze verso un’attività di sartoria specializzata in abbigliamento in stile gothic e realizzazione di cosplay su misura per me e per chi me lo richiede.

Spero che quest’intervista ti sia piaciuta, grazie di tutto, sei stata veramente gentile!



Ecco le foto dei cosplay di Rebecca!

Le categorie della guida