Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Sara Petrucciani

Intervista alla cosplayer Sara!

cosplay bayonetta, cosplay one piece, cosplay shining tearsCiao, è un piacere farti quest’intervista , per prima cosa, presentati ai lettori del mio sito sul cosplay!
Salve a tutti! Mi chiamo Sara, ho 20 anni e sono di Bologna.

Com’è nata la tua passione per il cosplay?
Questa mia passione per il cosplay è nata nel 2006, dopo essere stata al Lucca Comics and Games e aver incontrato moltissimi ragazzi e ragazze cosplayer. Vedendoli sfilare nei panni di eroi ed eroine di manga e videogiochi è subito nata in me la voglia di iniziare!

C’è stato qualcuno che ti ha fatto da “mentore” nel mondo dei cosplay? O che comunque è stato il tuo punto di riferimento?
Un singolo “mentore” no, non c’è stato… ho preferito non fissare la mia attenzione su singoli cosplayer, ma prendere come punti di riferimento più cosplayer insieme.

Qual è stato il primo cosplay che hai fatto?
Il primo cosplay in cui mi sono cimentata è stata Nico Robin di One Piece in versione Alabasta.

Invece qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più fare?
Bayonetta! E’ stata il personaggio che più mi è piaciuto interpretare, sia per il vestito, sia per gli accessori.

L’ultimo cosplay che hai fatto qual è stato?
Bayonetta al Lucca Comics and Games 2010.

C’è un personaggio di cui vorresti fare il cosplay ma che ancora non hai fatto?
Ah, domanda difficile vista la lunga lista di personaggi che ho in progetto! Forse, tra tutte, non vedo l’ora di fare Blanc Neige di Shining Tears.

Di solito come avviene la scelta di un cosplay da realizzare?
Principalmente la mia scelta ricade su personaggi che mi attirano particolarmente per l’abbigliamento che indossano e per il carattere che hanno.

Quando tempo ci vuole per creare un costume?
Dipende dalla complessità del vestito e degli accessori che porta il personaggio, sempre che ne abbia! Per questo motivo non saprei dare una risposta precisa, ma di sicuro impiego sempre più di un mese per finirli.

C’è qualcuno che ti aiuta nella preparazione dei costumi? Gli accessori te li crei da sola o li compri da qualche parte?
Gli accessori li ho sempre realizzati da sola o comunque con l’aiuto di mio padre, come ad esempio per la lavorazione del legno e altri materiale come il forex. Per quanto riguarda il versante sartoriale le mie capacità sono abbastanza scarse quindi mi faccio principalmente aiutare da mia madre o da una mia cara amica sarta.

Hai partecipato a dei contest durante le fiere, ecc… , hai mai vinto qualche premio?
No, non ho mai partecipato a nessun contest..ad essere sincera mi vergogno troppo!Comunque sia, il mio scopo non è assolutamente nè partecipare nè vincere…ma solo divertirmi nei panni dei miei personaggi preferiti.

Che vuol dire per te essere cosplayer?
Divertimento! Il cosplay per me è essenzialmente divertimento sia nella preparazione di un costume, di accessori, sia nelle foto fatte con amici ed altri.

Hai un sito web?
Non ho un sito personale, ho però diversi account su siti come DeviantArt, Cosplay.com, ACparadise.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
In quanto studentessa universitaria.. direi finire gli studi! Poi ovvio, continuare ad essere una cosplayer.

I sogni nel cassetto?
Decisamente tanti, una singola intervista non basterebbe a scriverli tutti!

Spero che quest’intervista ti sia piaciuta, grazie di tutto, sei stata veramente gentile!
Grazie a te per l’intervista… e un saluto a tutti!



Ecco le foto dei cosplay di Sara!

Le categorie della guida