Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Artemisia La Fee

Intervista alla cosplayer Artemisia La Fee!

cosplay bleach, cosplay final fantasy, cosplay kuroshitsujiCiao, è un piacere farti quest’intervista, per prima cosa, presentati ai lettori del mio sito sul cosplay!
Ciao a tutti!!! Mi chiamo Elena, per gli amici Artemisia La Fee o Arte-chan, ho 17 anni e vivo in provincia di Milano. Anche se è da poco che ho iniziato a fare cos play, ho intenzione di continuare ancora per molto!!!

Com’è nata la tua passione per il cosplay?
Prima di appassionarmi agli anime e ai manga, non sapevo cosa fosse. Poi ho iniziato a vedere molte immagini di ragazzi che sceglievano di impersonare i loro personaggi preferiti e lo facevano anche bene. Così un giorno mi sono detta perché non farlo anche io? Non c’era nemmeno il problema del vestito, dato che frequento una scuola di moda ho imparato a cucire, e con un po di coraggio e convincendo mia madre, ho iniziato!!!

C’è stato qualcuno che ti ha fatto da “mentore” nel mondo dei cosplay? O che comunque è stato il tuo punto di riferimento?
Purtroppo no, dato che la maggior parte dei miei amici sanno a malapena cosa sia un manga, però grazie ad internet ho conosciuto molti cos player di tutto il mondo.

Qual è stato il primo cosplay che hai fatto?
Neliel Tu di Bleach…. è stato bellissimo, mi è piaciuto veramente tanto, ci ho messo tutta me stessa ed è stata una grandissima soddisfazione per me.

Invece qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più fare?
Direi proprio Neliel, non solo perche è stato il primo, ma per l’impegno che ci ho messo, c’erano alcuni giorni che mi demoralizzavo e mi dicevo che non ci sarei riuscita, ma poi guardavo ciò che stavo facendo e ricominciavo. Poi è stato divertentissimo andare alla fiera così, nonostante il freddo o il caldo patito….ma dopotutto il cos play è anche questo ….<3

L’ultimo cosplay che hai fatto qual è stato?
Tifa di Final Fantasy, la versione del film Advent Children, è stato bello realizzarlo, anche se è stato meno impegnativo di Nel, la cosa bella è che per calarmi in lei dovevo tirare pugni a tutto!!!

C’è un personaggio di cui vorresti fare il cosplay ma che ancora non hai fatto?
Per ora in programma di cos play futuri ne ho tre o quattro, per esempio Konata Izumi di Lucky Star, che dovrei iniziare a breve, oppure Ciel di Kuroshitsuji e Ichigo delle Mew Mew.

Di solito come avviene la scelta di un cosplay da realizzare?
È diverso per ognuno, per alcuni è una cosa immediata del tipo che lo guardi e dici “ci faccio il cosplay” perché magari ti ci ritrovi, ti piace il suo carattere e i modi di fare, anche se magari è il cattivo più cattivo. Per altri ci arrivi dopo, come per esempio la mia scelta di fare Ciel, dopo molto tempo mentre camminavo da sola a scuola ho pensato “quasi quasi faccio Ciel”. Una folgorazione o un colpo di fulmine, insomma.

Quando tempo ci vuole per creare un costume?
Preferisco prendermi tutto il tempo che voglio e fare le cose con calma, le più complicate prima e le semplici dopo, quindi circa un mese e mezzo. Cerco sempre di incastrare la cosa tra la scuola e il resto e a volte mi ritrovo a cucire alla sera tardi.

C’è qualcuno che ti aiuta nella preparazione dei costumi? Gli accessori te li crei da sola o li compri da qualche parte?
Certo che c’è qualcuno, a volte si mobilita tutta la famiglia, considerando che anche mia sorella ha iniziato a fare cosplay. Di solito mia nonna mi aiuta con i vestiti, mia mamma con le parrucche, i capelli e il trucco …. Ma solo se ce ne è la necessità, altrimenti faccio da sola. Cerco di arrangiarmi il meglio possibile, le cose che compro devo spesso modificarle, colorarle e tagliarle. I vestiti come ho detto li faccio io, anche gli accessori come la maschera di Nel, ci vuole pazienza ma alla fine sono sempre soddisfatta.

Hai partecipato a dei contest durante le fiere, ecc… , hai mai vinto qualche premio?
Per ora no, mi piacerebbe certo e chissà in un futuro magari vincerò anche qualcosa …. <3

Che vuol dire per te essere cosplayer?
Prima di tutto è un divertimento senza fine, è come recitare, immedesimarsi in qualcuno e sentirsi come lui. Però è anche un modo per dimostrare qualcosa a me stessa e dirmi che posso riuscirci, mettermi in gioco, in un modo sempre diverso, la gente pensa che sia semplice ma se non ci metti veramente passione, è difficile riuscirci.

Hai un sito web?
No, anche perché sono leggermente impedita con quelle cose, però metto tutto su face book !!!

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Per quanto riguarda i cosplay ho in progetto Konata di Lucky Star, per la vita “normale” studiare sodo per la maturità del prossimo anno.

I sogni nel cassetto?
Mi piacerebbe molto lavorare nel campo della moda oppure come costumista, magari per il teatro.

Spero che quest’intervista ti sia piaciuta, grazie di tutto, sei stata veramente gentile!
Grazie a te …. È stato veramente piacevole è bello vedere quanto la gente sia appassionata al cosplay!!! Sayonara minna !!!



Ecco le foto dei cosplay di Artemisia La Fee!

Le categorie della guida