Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Vlad

Intervista alla cosplayer Vlad!

cosplay air gear, cosplay saiyuki reload, cosplay vocaloid, Ciao, è un piacere farti quest’intervista, per prima cosa, presentati ai lettori del mio sito sul cosplay!
Ciao! Salve a tutti! Mi chiamo Jennifer anche se tutti ormai mi chiamano Vlad (sì, lo so è un nome maschile..XD), ho 22 anni e frequento la Scuola Internazionale di Comics e poi bho… non so cosa dire, è la prima volta che mi fanno un’intervista.

Com’è nata la tua passione per il cosplay?
La mia passione per il cosplay è nata 6 o 7 anni fa quando ad una delle prime fiere a cui andai rimasi folgorata dai cosplayer. Non ricordo se all’epoca sapessi già cosa fosse il cosplay o lo imparai quella volta, ricordo solo che con dei miei amici dissi: “dai, facciamolo anche noi!!” e praticamente li obbligai! XD Ovviamente se già non fossi appassionata di manga e anime non mi sarebbe interessato nemmeno il cosplay.

C’è stato qualcuno che ti ha fatto da “mentore” nel mondo dei cosplay? O che comunque è stato il tuo punto di riferimento?
Sinceramente no. Come ho detto è stata un’idea che è partita da me e all’epoca non conoscevo nessuno del settore. Tutti gli amici cosplayer li ho conosciuti solo negli ultimi anni.

Qual è stato il primo cosplay che hai fatto?
Il primo cosplay che ho fatto è stato Gojyo (ho sempre preferito fare crossplay ora che ci penso. XD) e con quei 3 amici di cui ho parlato prima abbiamo formato un bel gruppetto di Saiyuki Reload. E’ un peccato che dopo non abbiamo più fatto altro (e li ho anche persi un po’ di vista e questo mi dispiace moto), forse li ho terrorizzati troppo con i miei: “hai fatto questo? Hai preparato quell’altro? Se non ti sbrighi non faremo in tempo!” XD Proprio perché con loro non ho più fatto altro che per alcuni anni ho smesso di fare cosplay; ho ripreso solo 2 anni fa.

Invece qual è stato il cosplay che ti è piaciuto di più fare?
Direi Gakupo dei Vocaloid che è stato anche l’ultimo cosplay che ho fatto. Mi è piaciuto perché finalmente avevo un bel vestito fatto da me (e con l’aiuto di mia mamma lo ammetto, perché io da sola non so cucire un gran che bene..X°D) e poi perché ero in un bel gruppo numeroso!

L’ultimo cosplay che hai fatto qual è stato?
Sempre Gakupo, però in versione magnet, assieme a Len magnet. E abbiamo fatto tante foto fanservice per la gioia delle yaoiste (tipo me. X°D)

C’è un personaggio di cui vorresti fare il cosplay ma che ancora non hai fatto?
Mi piacerebbe fare Agito/Akito di Air Gear in versione sposa. Fin’ora l’ho fatto solo con la divisa dei Kogarasumaru (e a Lucca è stata una gioia ammazzarmi su e giù dalle salite con i pattini! XD). Oppure mi piacerebbe fare anche Gakupo con la nekosuit. In realtà la nekosuit l’avrebbe solo Kaito nel Project Diva 2, ma trovo altamente ingiusto che solo Kaito sia vestito da neko quindi mi sono disegnata il progettino di come sarà il vestito da neko di Gakupo e prima o poi lo farò! U__U

Di solito come avviene la scelta di un cosplay da realizzare?
Un po’ a sentimento devo dire… In genere i miei personaggi preferiti si dividono in due categorie: quelli che mi piacciono e quelli che stimo. Quelli che stimo sono ad un livello troppo alto per me, non sarei abbastanza all’altezza per cospayare quelli che per me sono idoli, quindi mi limito agli altri. A parte questo c’è da valutare anche l’aspetto fisico e la complessità.

Quando tempo ci vuole per creare un costume?
Dipende dal costume se è semplice o complesso e da tanti altri fattori, tipo quanto tempo ci mette ad arrivare la parrucca, quanto tempo ci metto a trovare ciò che mi serve nei mercatini (e ciò dipende anche da quanti soldi ho) e poi dipende anche se mia mamma è di buon umore o no, perché la sua preziosa macchina da cucire senza di lei non si tocca! X°D

C’è qualcuno che ti aiuta nella preparazione dei costumi? Gli accessori te li crei da sola o li compri da qualche parte?
I costumi in genere me li faccio io, o modificando degli altri vestiti, o cucendoli con l’aiuto di mia mamma (ma prima o poi imparerò!). Solo la divisa per Agito l’ho comprata su e-bay, ma solitamente l’unica cosa che compro sono le parrucche. Gli accessori me li faccio io o al massimo con mio padre se si tratta di fare qualcosa in legno. La mia più grande opera è stata il fucile di Yoko di Gurren Lagann fatto tutto di cartone ma alla fine non è venuto tanto male tutto sommato! XD

Hai partecipato a dei contest durante le fiere, ecc… , hai mai vinto qualche premio?
Fin’ora ho partecipato solo ad un paio di contest perché mi vergognavo, però ho scoperto che se si è in gruppo non è poi tanto male! XD Una volta ho anche vinto il premio di miglior cosplay maschile ad una gara organizzata dalla mia fumetteria però a partecipare eravamo pochissimi e nella mia categoria eravamo solo in 2… X°D Bhè ma comunque una vittoria è una vittoria! U__U”

Che vuol dire per te essere cosplayer?
Prima di tutto vuol dire divertirsi assieme. Non c’è bisogno di essere troppo fiscali e criticare gli altri per un cosplay magari non troppo azzeccato. Ovvio che anche l’occhio voglia la sua parte ma alla fine ognuno è libero di interpretare chi vuole, e se ogni volta si deve stare attenti alle critiche degli altri allora non è più una cosa divertente. Come seconda cosa il cosplay è un hobby, una passione per rilassarsi e distrari dalla solita routin. E non è vero che lo facciamo per evadere dalla reatà, che ci crediamo i personaggi dei cartoni animati e tutte quelle altre cose che dice chi odia il cosplay. Noi semplicemente ci immedesimiamo in un personaggio proprio come un attore si immedesima nel suo ruolo, è la stessa cosa. E’ un passatempo come un altro per divertirci, stare in compagnia e fare anche nuove amicizie. E come ogni passatempo che si ama occorre tempo e dedizione.

Hai un sito web?
No ma ho DeviatART dove ci sono sia i miei disegni che le mie foto, va bene lo stesso? http://kyovlad.deviantart.com/

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
Intendi di cosplay? In cantiere ho Konnosuke di Zone-00 che non vedo l’ora di fare, Ivan Fiore di Lucky Dog1 e poi voglio riportare alla luce Gojyo ma per rifarlo ho bisogno di una parrucca perché all’epoca avevo i capelli lunghi, ora non più.

I sogni nel cassetto?
Non ne ho idea… Tendo ad andare avanti giorno per giorno, pensado a quello che mi sta succedendo ora senza pensare al futuro quindi non ho nemmeno grandi sogni nel cassetto, mi piacerebbe solo continuare per questa strada e continuare a fare le cose che mi piacciono incontrando gente nuova e simpatica che entri nella mia vita e che magari non ne esca più.

Spero che quest’intervista ti sia piaciuta, grazie di tutto, sei stata veramente gentile!
Grazie a te! ^^ Mata ne!



Ecco i cosplay di Vlad!

Le categorie della guida