Questo sito contribuisce alla audience di

Il counseling e la scuola

Per un'introduzione al counseling scolastico

Tutte le professioni che operano all’interno di rapporti interpersonali si sviluppano su due livelli: uno contenutistico, riferito al ruolo e alle competenze professionali, e uno di relazione, riferito ai complessi aspetti della comunicazione e della personale capacità di interagire in modo efficace con l’altro.
Il lavoro dell’insegnante rientra in queste professioni e il nodo cruciale di questa attività sta nella relazione: è all’interno di essa che si ha la possibilità di creare un contatto emotivamente significativo in grado sia di veicolare la trasmissione di conoscenze didattiche, sia di facilitare la costruzione di un’identità, consapevole dei propri limiti e delle proprie ricchezze.
Quando la relazione allievo-insegnante è bloccata nasce un circolo vizioso che conduce al fallimento dello scopo didattico. Questo fallimento è quasi sempre un evento emotivamente doloroso sia per l’allievo che per l’insegnante, con conseguenti ripercussioni sulla motivazione a continuare e sulla valutazione serena delle proprie competenze e capacità.
Per l’insegnante, poi, il rischio di questo fallimento si può caratterizzare in un vissuto di impotenza e demotivazione professionale, con successive difficoltà ad interagire con i colleghi, le famiglie e tutto l’ambiente lavorativo.

D’altra parte, lo sviluppo da parte dei docenti di competenze comunicative e relazionali valide è affidato alla creatività e all’entusiasmo del singolo che, scontrandosi poi nel quotidiano lavorativo, con gli anni si riduce se non è supportata dalla possibilità di approfondire strumenti e modalità operative che siano di sostegno alla persona e alla sua professionalità.
Il counseling nella scuola è uno strumento di aiuto e di sostegno che agevola l’analisi dei problemi e dei vissuti ad essi connessi, favorendo una maggiore congruenza tra ragione ed emozione e facilitando così la possibilità di trovare risposte e soluzioni che trasformino la situazione di blocco in chiave evolutiva.
Il Counseling, pertanto, si offre come strumento operativo per il docente, ma anche come esperienza personale dell’essere ascoltati e compresi nella difficilissima arte di insegnare.

Ultimi interventi

Vedi tutti