Questo sito contribuisce alla audience di

Risvegliare l'eroe dentro di noi

Un modello per imparare a vivere lo si trova nei racconti che hanno per protagonista l’Eroe. La ricerca eroica equivale a dire sì a se stessi e a divenire, così facendo, più pienamente vivi e più efficienti nel mondo.

Il Viaggio dell’Eroe significa innanzitutto partire per trovare il tesoro del proprio vero sé e quindi tornare a casa per dare il proprio contributo a trasformare in regno e, nel processo, la propria vita.
La ricerca in quanto tale è tutta rischi e trabocchetti, ma offre grandi ricompense: la conoscenza dei misteri dell’anima, l’opportunità di trovare ed esprimere i propri insostituibili doni nel mondo, la capacità di riuscire a livello sociale e di vivere in affettuosa comunione con gli altri.
Quando scopriamo i tanti diversi sentieri eroici di cui possiamo disporre, comprendiamo che c’è spazio a sufficienza perché tutti al mondo possiamo essere eroici, ognuno nella sua unica e insostituibile maniera.
I racconti che hanno a protagonista l’Eroe sono profondi ed eterni: essi ci mettono in contatto con la sofferenza, la passione, le aspirazioni di chi ci ha preceduto, così da farci apprendere qualcosa dell’essenza del significato dell’essere umani.
Ci insegnano inoltre come siamo collegati ai grandi cicli dei mondi naturale e spirituale.

I miti in grado di dare senso alla nostra vita sono profondamente arcaici e archetipici e possono invaderci di terrore, ma possono anche liberarci da una vita inautentica e renderci reali.
Se evitiamo quello che T.S. Eliot ha chiamato il “terrore primitivo” che è connaturato alla vita, ci priviamo del contatto con l’intensità e il mistero della vita. Scoprire la nostra connessione con quei modelli eterni ci gratifica di un senso di significato e valore anche per i momenti più dolorosi e alienanti, e restituisce in tal modo dignità all’esistenza.

Il paradosso della vita contemporanea è che, mentre da un lato stiamo vivendo in modi mai sperimentati prima e di conseguenza ricreiamo ogni giorno il nostro mondo, dall’altro spesso le nostre azioni ci appaiono immotivate e vuote. Per andar oltre questa condizione, abbiamo bisogno di sentirci radicati simultaneamente nella storia e nell’eternità.
Ecco perché il mito dell’eroe è così importante nel mondo contemporaneo: E’ un mito senza tempo che ci congiunge agli uomini di tutti i tempi e tutti i luoghi.
Rappresenta un salto temerario oltre il limite del noto per confrontarci con l’ignoto, e la fede che, quando sarà il momento, avremo quanto occorre per fare fronte al Drago, scoprire il nostro Tesoro e ritornare per trasformare il Regno. Significa anche imparare a essere sinceri con se stessi e vivere in comunione responsabile gli uni con gli altri.

(tratto dal libro: “Risvegliare l’eroe dentro di noi” di C. S. Pearson - articolo di Anna Valletta)

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti