Questo sito contribuisce alla audience di

Colori &Sapori, Ristorante San Pietroburgo, Torino

Sodalizio tra arte e cucina 16 giugno 2005

L’Associazione culturale TempoReale ed il Ristorante San Pietroburgo

presentano la mostra d’arte contemporanea

“Colori & Sapori”

Sodalizio tra arte e cucina

Inaugurazione giovedì 16 giugno 2005 ore 18.30

Esposizione a cura di Susanna Viale e Antonella Bellan

In collaborazione con Free International Artists

La mostra prosegue fino al 30 luglio 2005 - Orario: ore 19.30 - 24.00 – chiuso il martedì

Ristorante San Pietroburgo

Via Burzio, 9/f (zona P.za Statuto)

Connubio suggestivo tra arte e cucina, sotto il titolo “Colori & Sapori”: è la mostra d’arte realizzata dalla Associazione culturale TempoReale ed il Ristorante San Pietroburgo di Torino.

Un’originale esposizione artistica sviluppata sull’interessante relazione tra arte/cibo e colore/gusto nella quale nove artisti interpretano visivamente e liberamente alcune pietanze ed elementi della tradizione culinaria russa. Coniugare arte e cibo può sembrare all’apparenza incoerente, tuttavia l’abilità di saper mescolare i colori non si discosta molto da quella di saper combinare le spezie ed i sapori in armonia.

Se la cucina è un’arte, l’arte non può non interessarsi alla tentazione gastronomica, sublime piacere per l’anima non meno che per i sensi. Una piena esperienza sensitiva che coinvolge lo spettatore della mostra in un viaggio curioso ed emozionale nel mondo dell’arte e dei sapori, anche negli accostamenti più impensati e sconosciuti.

Antonella Bellan, Presidente della Associazione Culturale TempoReale, curatrice della mostra con Susanna Viale:

“La sera in cui con gli artisti, invitati dal signor Corona, titolare del San Pietroburgo, abbiamo potuto degustare gli ottimi e raffinati piatti preparati dalla abilissima Irina, ci siamo subito resi conto che, come in un viaggio in paesi lontani, stavamo sperimentando davvero nuove emozioni. Il sig. Giuseppe ci ha letteralmente guidati con informazioni precise per ogni portata, su ingredienti e tradizione culinaria russa, ogni volta accompagnati da differenti birre e vodka - rigorosamente russi - ad una degustazione lenta e concentrata, consapevole ed emozionale. E la cucina russa è stata per noi un’esperienza davvero coinvolgente e appassionante che, con la delicata decostruzione e “scansione” delle nostre incoraggiate papille gustative, ha fornito ispirazione sensitiva e visiva agli artisti per la creazione delle opere che si accingevano a realizzare appositamente per la mostra”

”Nell’arco di due anni il Ristorante San Pietroburgo è diventato un punto di riferimento culturale per i torinesi: attraverso una continua collaborazione con varie associazioni culturali russe e italiane presenti a Torino, il ristorante organizza e ospita esposizioni d’arte pittorica e scultorea, mostre fotografiche e iniziative musicali per favorire l’accoglienza di realtà culturali e sociali differenti e offrire un modello culturale di scambio e di confronto tra il nostro paese e la Russia. Siamo sempre attivi nel campo dei progetti sociali – prosegue il sig. Giuseppe Corona, titolare del ristorante – come la mostra “Donne oltre il Muro” organizzata a giugno del 2004 in collaborazione con l’Associazione Accoglienza & Integrazione Donna ed I Lions Club Torinesi e la mostra “Colori di speranza” una mostra dei disegni di bambini dell’Ospedale Pediatrico Oncologico di Mosca, realizzata a dicembre del 2004 in collaborazione con l’Associazione “Aiutateci a Salvare i Bambini ONLUS” e l’Associazione Culturale “Russkij Mir”. Inoltre, il San Pietroburgo rappresenta la gastronomia e la cultura russa stimolando, con la sua autentica cucina, la curiosità di conoscere una grande nazione e le sue usanze. L’idea di organizzare un progetto così curioso come la mostra ”Colori & Sapori” nasce dalla bellezza visiva dei piatti elaborati con amore e talento dalla cuoca russa e dall’intensità dei colori di diversi ingredienti che insieme rappresentano un’opera d’arte gastronomica. Irina esprime infatti magistralmente il suo estro creativo in cucina, dando vita a vere e proprie opere d’arte. I piatti per lei sono come dipinti: devono avere una loro armonia di gusto, forme e colori che possono cambiare anche seguendo le stagioni per la composizione delle creazioni culinarie.”

Gli artisti, della squadra di TempoReale, che espongono le proprie opere appositamente realizzate per “Colori & Sapori”:

Susanna Viale - Curatrice della mostra “Colori & Sapori”. Torinese, è laureata in Scienze Politiche e Sociologia ed ora sta per diplomarsi alla Accademia di Belle Arti di Torino. Pittrice istintiva e passionale, esprime nelle sue opere energia e movimento coinvolgendo emotivamente il fruitore, oltre la percezione estetica. Affascinata da una cultura incentrata sulle dinamiche sociali ed antropologiche, Susanna Viale ha sviluppato un percorso artistico influenzato anche da apprendimenti generati dai suoi studi universitari di Scienze Politiche e Sociologia e dai personali interessi indirizzati verso la medicina, la cromoterapia e la psicologia.

Concepisce l’arte come un insieme di capacità tecniche e creatività pura, sapendo attingere dalle esperienze culturali e psicologiche che la vita offre. In quest’ultimo periodo sta lavorando su una pittura a spatola, approfondendone la ricerca. I risultati sono brillanti ed i lavori di notevole suggestione tematica e coloristica.

Ha viaggiato in tutto il mondo dove ha sempre tratto ispirazione per i suoi lavori. Nel 2004 ha realizzato un murale a Città del Messico presso l’Università Tecnologica di Tula-Tepeji. Ha esposto le sue opere a Parigi, Nizza, Eze, Cardiff, New York, Montreal, Buenos Aires, Roma, Milano, Firenze, Bergamo, Torino, Napoli.

Curatrice nel 2004 della esposizione internazionale “Città Nascosta” organizzata dalla “Associazione TempoReale” per il Comune di Ivrea (TO). Nel 2005 ha partecipato alla mostra internazionale d’arte “Stracci al vento” a Napoli.

e-mail: info@vialesusanna.com - web www.vialesusanna.com

tel. +39/339/2784844 - +39/011/841056

Vanessa Longo pittrice e scultrice trevisana è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dalla passione per gli espressionisti tedeschi, che affascinano Vanessa Longo fin dalle prime prove artistiche all’Accademia, nasce, nei suoi dipinti, quella caratterizzazione forte e inquietante, fino quasi all’aggressività. Volti e figure grottesche, dai colori intensi e contrastanti, e la potenza materia di una pastosa pittura ad olio, dove il rilievo è sempre una ricerca di plasticità. La tendenza è quella di non inserire elementi estranei, oggettivi, razionali, così le cornici sono spesso integrate nel quadro, una continuazione del lavoro che l’artista stessa realizza con materiali non tradizionali. Vanta numerose mostre personali nelle più importanti gallerie europee e nel 2004 ha realizzato a Città del Messico, con diversi artisti da tutto il mondo, un murales presso l’Università Tecnologica di Tula-Tepeji. Nel novembre 2004 ha esposto alla mostra internazionale d’arte “Città Nascosta” ad Ivrea (TO). Nel 2005 ha partecipato alla mostra internazionale d’arte “Stracci al vento” a Napoli.

e-mail: vanessalongo@aliceposta.it

tel. +39/328/7281046

Enzo Marino, pittore, scultore, grafico, nasce casualmente a Casoria - Napoli nel 1945. Giovanissimo si dedica alla pittura e frequenta la Scuola Libera del Nudo presso I’Accademia di Belle Arti di Napoli. Artista ribelle e solitario, dedica tutta la vita alla ricerca e alla sperimentazione. Portatore del pensiero estetico “cognitivismo-connettivo” esplora il percorso umano e la sua collocazione nel tempo. I suoi studi lo portano a sospende la figura in uno spazio temporale indefinito tra l’essere e l’inesistenza con un gioco di negativo-positivo. Utilizza nuovi materiali e reinventa l’uso dei materiali tradizionali. Da oltre trent’anni, partecipa attivamente alla vita artistica italiana e internazionale con mostre personali, collettive ed è presente ad eventi, manifestazioni e dibattiti in Italia ed all’estero. Molte sue opere sono state acquisite da musei e collezioni private. A Napoli, nel 2005, è stato direttore artistico della mostra internazionale d’arte “Stracci al vento”.

e-mail: marinoenzo@yahoo.it

tel. +39/349/8475229

Antonio Scarpelli Nato a San Pietro in Guarano (Cs) nel 1958. Vive e lavora a Torino. Ha studiato al Liceo Artistico e all’Accademia delle Belle Arti di Torino. La sua pittura è una continua ricerca che parte dalla conoscenza e dallo studio dei Maestri del passato. La preparazione delle sue tele richiede una raffinata tecnica che, modernizzandola, si ispira a botteghe artistiche dell’antichità. Scarpelli è soprattutto un pittore figurativo che privilegia il ritratto ed il paesaggio, utilizza tecniche ad olio e acquerello. Alla figura unisce delle texture che permettono di generare emozioni e vibrazioni fornendo così sensazioni di una pittura astratta.

Ha partecipato a numerose mostre, collettive e personali tra cui:

- “Pittori europei a Torino” Circolo Culturale Lucano - Aprile 2004 - Torino

- “Incontro di colore” Mura Urbane - Giugno 2004 – Lucca

- “Città Nascosta” mostra internazionale d’arte – Novembre 2004 – Ivrea (TO)

Tel. +39/333/993318

Alì Nassereddine Nato a El Ain Baalbek (Libano) nel 1968, vive e lavora tra Milano e Beirut. Finiti gli studi si trasferisce a Beirut dove si scrive all’Ac­cademia Libanese di Belle Arti e si laurea in pittura nel 1994.

Dal 1995 è membro dell’albo degli artisti libanesi. Ha partecipato a diverse mostre patrocinate dal ministero della cultura libanese ed altri importanti enti culturali. Oltre alla pittura si dedica anche alla creazione artistica con il neon. E’ in Italia dal 1995 per ulteriori studi presso l’Accademia di Brera. Dal 1993 al 2005 ha esposto in personali e collettive a Beirut, Milano, Torino, Venezia, Roma, Chieti, Lecce, Napoli, Crema, Brescia. Nel 2005 ha partecipato alla mostra internazionale d’arte “Stracci al vento” a Napoli.

e-mail: info@nali.it web: www.nali.it

tel. +39/338/4477770

Andrea Zelio Bortolotti nasce a Musile di Piave in Veneto il cinque giugno del 1964. E’ mezzogiorno un’ora di luce piena, elemento che lo influenzerà per tutta la vita. Si dedica al disegno e alla scrittura fin da bambino sottraendo il candore dei muri della sua casa con disegni utilizzando scaglie di mattoni e di coppi. A dodici anni comincia a scrivere un diario dal titolo: “Ricordi della mia giovinezza”, aumenta 1′amore per la pittura. E’ del 1984 la sua prima mostra di acquerelli. A distanza di vent’anni colleziona numerose mostre in Italia e all’estero, collettive e personali. E’ illustratore di libri e autore. Pubblica Il violino azzurro Campanotto Editore - Udine: II sarto del senatore Firenze Libri - Firenze; Vérsi a una donna incontrata nel 1401 Il Portone Letteraria - Pisa; in Era la Laguna il racconto La Ricerca Ediciclo - Portogruaro; Re Artificione e il grillo compositore Campanotto Editore - Udine; Le Parole e il Vento Firenze Libri - Firenze; é in via di stampa il libro Storie che accadono solo domani. Nel 2005 ha partecipato alla mostra internazionale d’arte “Stracci al vento” a Napoli.

e-mail: andreazelio@libero.it

tel. +39/333/7888640

Pinin (Marco Damiano) Nasce nel 1954 a Pomaretto (TO), vive e dipinge a Torino. Dopo aver conseguito a Torino, nel 1972 la maturità presso il Liceo Artistico “Vittorio Veneto” e nel 1978 laurea in Architettura presso il Politecnico, nel 1997 s’iscrive al Primo corso di Pittura dell’Accademia Albertina di Torino e riprende a dipingere.

Fino agli inizi del 1999 la sua pittura è caratterizzata da una scelta di soggetti, da un’impostazione compositiva e da una tavolozza ancora piuttosto “scolastici”, la tecnica prevalente è I’acquarello. Successivamente, e con l’utilizzo sempre più frequente della tecnica ad olio, il linguaggio pittorico di “Pinin” assume una connotazione più definita: rimane sostanzialmente un pittore figurativo, solidamente ancorato alla narrazione che, però, accentua e sottolinea con uno studiato dosaggio di verismo e astrazione. La sua ricerca risulta oggi orientata a conseguire una sempre maggior espressività; la gerarchìzzazione delle immagini ottenuta dai differenti livelli di definizione e consistenza cromatica è finalizzata a tale obbiettivo. I riferimenti sono quelli della Scuola Inglese del secondo 900, con particolare attenzione a Freud ed a Bacon. Dopo essere stato invitato, nel 2001, a partecipare a “Patchwork (3)”, mostra svoltasi presso l’Accademia Albertina, aderisce al “Gruppo d’Arte Internazionale” e comincia ad esporre al pubblico i suoi lavori partecipando a diverse mostre collettive, tra cui: 2005 - Gennaio LOGRONO – SPAGNA Sala de Arte “Navarrete EI Mudo” “Torino” — 2004 - Settembre TORINO – ITALIA SERMIG - “Arsenale della Pace” “Guardè, Mèrcandè, Catè” — 2004 – Giugno LUCCA - ITALIA Casermetta Santa Croce “Incontro di colori” — 2004 – Aprile TORINO - ITALIA Circolo culturale lucano “Giustina Fortunato” “Pittori europei a Torino” 2003 - Settembre TORINO - ITALIA Biblioteca civica di “Villa Amoretti” “Dipingere Torino: Sguardi dal mondo” 2003 - Gennaio TORINO - ITALIA Villa della Tesoriera “Mostra del gruppo d’Arte internazionale” 2001 – Maggio TORINO - ITALIA Accademia Albertina di Belle Arti “Patchwork (3)”.

e-mail: marco_damiano@tin.it

tel. +39/011/5660727

Giovanni Valletta è nato a San Cesario di Lecce nel 1936 dove lavora e risiede. Professore di Materie Artistiche negli Istituti Superiori, Artistici e Medi, dal 1965 svolge l’attività artistica. Numerose le mostre personali a Lecce, Bari, Trieste, e partecipazioni come ad esempio: IV Biennale d’Arte del Metallo-Gubbio; IV Rassegna d’Arte Contemporanea, Lecce, 1970/71 (medaglia d’oro); Rassegna d’Arte contemporanea, Castello Angioino, Copertino (Le),2000, “Stracci al vento” mostra d’arte internazionale a Napoli 2005. Sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero e sono pubblicate su importanti dizionari e riviste d’arte. Nel 2005 ha partecipato alla mostra internazionale d’arte “Stracci al vento” a Napoli.

e-mail: giovannivalletta21@libero.it

Tel. +39/348/2822810

Loredana Simioli è nata nel 1973 a Napoli, dove vive e lavora. Pittrice, attrice teatrale e televisiva si è diplomata al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Ha esposto le sue opere nelle seguenti mostre in Campania:
1996 – Amplessi complessi
1998 – Pitt Bull
2002 – Questi sono numeri
2003 – Paesi civili
2004 – Performance sul razzismo (pittura in bianco e nero su corpo)
Tel. +39/338/1178769

TEMPOREALE Associazione culturale

Chi siamo

TempoReale è una realtà culturale associativa, non a scopo di lucro, fondata nel 2002 a Torino da artisti e creativi. E’ un’originale ed innovativa realtà che, mediante la produzione e diffusione di varie discipline artistiche ed espressive (pittura, scultura, video, cinema, teatro, letteratura, poesia, musica e multimedialità), crea interventi culturali finalizzati a divenire momenti ludici, traccianti e significativi per la collettività.

La mission di TempoReale è lo sviluppo della comunicazione e della creatività artistica a tutti i livelli.

La filosofia di TempoReale intende l’espressività umana anche come strumento di educazione e sensibilizzazione sociale, non solo per i contenuti artistici e culturali impliciti nelle proposte, ma per ciò che gli interventi stessi generano in modo oggettivo, coinvolgendo a forme d’impegno e partecipazione sociale.

I linguaggi cinematografici, i simboli delle forme e dei colori dell’arte, sono per TempoReale un’opportunità per ognuno di riacquistare intimità con il proprio universo interiore, di stimolare le coscienze attraverso il gesto artistico..

COSA FACCIAMO

Nel 2003 TempoReale ha realizzato il progetto no profit TOMMASO E’ ANDATO VIAche, partendo dalla realizzazione del film-fiaba omonimo con Marco Columbro e Lucia Vasini, ha permesso di sensibilizzare, media e un ampio pubblico, sui temi dei bambini malati e che soffrono. Le pubbliche proiezioni del film (coprodotto con Acta Produzione Immagini, regia di Alberto Negro) sono diventate così anche occasioni di riflessione e di raccolta di fondi che hanno permesso di aiutare concretamente le associazioni di volontariato che operano negli ospedali e nei centri sociali a favore dei bambini malati ed in difficoltà.

Nel novembre 2004 ha partecipato al progetto “Una finestra aperta sul carcere”, attuato dal Comune di Ivrea (TO), attraverso interventi e laboratori nelle scuole con e per i ragazzi tenuti in collaborazione con ACTA Produzione Immagini, finalizzati anche alla realizzazione, nel 2005, del film di radicamento “Il sole alla finestra” che permetterà di coinvolgere la città ed il territorio.

Da questo percorso è nata la Mostra d’Arte Internazionale “Città Nascosta” (Ivrea 17-25 Novembre 2004, curata da Susanna Viale). 12 pittori e scultori, hanno esposto opere appositamente realizzate sul tema della detenzione e della devianza. Hanno rappresentano con immagini, di forte impatto emotivo, la propria visione del carcere, in accoppiamento con opere e manufatti artistici di detenuti realizzate all’interno degli istituti di pena. La mostra si è proposta come momento di riflessione tra “fuori” e “dentro”, mettendo a confronto, attraverso espressività artistiche, due diverse visioni di chi è un cittadino libero e di chi vive in un carcere. In contemporanea alla mostra si sono tenuti incontri e talkshow sulle tematiche sociali legate al carcere ed è stato presentato, in anteprima, il reportage “Città Nascosta” girato, all’interno del carcere di Ivrea, dal regista Alberto Negro e prodotto da Temporeale e Acta Produzione Immagini con il Comune di Ivrea, la società San Vincenzo De Paoli e la direzione della Casa Circondariale di Ivrea.

A febbraio 2005 Temporeale è stata invitata a CUBA, dalla Città de L’Avana e dalla Municipalità di Marianao, per la realizzazione della mostra “L’ESPRESSIVITA’ UMANA ED IL SUO INCONTRO CON IL SOCIALE” (La expresividad humana y su encuentro con lo social). 30 opere pittoriche di Susanna Viale, artista della squadra di TempoReale, emozionanti e poetiche, la maggior parte delle quali offrono la sua visione di situazioni sociali, antropologiche ed etnologiche. Con il patrocinio del Comitato Uni - Cuba dell’Università di Torino.

Dal 1° al 29 maggio 2005 ha collaborato ed è presente a Napoli all’esposizione d’arte internazionale “Stracci al vento” curata da Enzo Marino con alcuni dei propri artisti associati (Viale, Longo, Zelio, Nassereddine, Valletta)

Associazione TempoReale

C.so Matteotti 44 – 10121 Torino

Sede operativa: Via Superga 53 – 10020 Baldissero Torinese (TO) Italy

Antonella Bellan p.r. Tel. +39/011/9409107 - Fax +39/011/9409205 - Email: presidenza@temporealetv.org

Inaugurazione: giovedì 16 giugno 2005 ore 18.30

Da consumarsi preferibilmente entro:
30 luglio 2005 - Orario: ore 19.30 - 24.00 – chiuso il martedì

Torino, Ristorante San Pietroburgo – Via Burzio, 9/f (zona Piazza Statuto)

Tel. 011/4380058

info@ristorantesanpietroburgo.com

www.ristorantesanpietroburgo.com

Ufficio Stampa B&A – Natalia Tolstikhina Tel. 347/3826599 mtm.it@tiscali.it

TempoReale - Antonella Bellan Tel. 338/4454868 info@temporealetv.org