Questo sito contribuisce alla audience di

Attraversamenti Umbria 05

Biennale diffusa di architettura contemporanea

Dal 15 al 18 settembre 2005 l’Umbria vivrà un’esperienza unica nel suo genere. La prima biennale diffusa di architettura contemporanea trasformerà la verde regione, per quattro giornate, in un palco sul quale si avvicenderanno svariati appuntamenti. Attraversamenti è un’iniziativa composita, che punta ad una ricognizione dell’operato e della ricerca progettuale degli studi di architettura italiani emergenti, racchiudendoli in una manifestazione estesa a 14 città dell’Umbria.

Il tema dell’edizione 2005 sarà la Progettazione Partecipata, ovvero l’ideazione e la realizzazione di progetti architettonici e urbanistici con il coinvolgimento diretto dei cittadini e delle istituzioni, rivolgendo una particolare attenzione alle istanze della sostenibilità ambientale, della vivibilità degli spazi, della qualità nella pianificazione dei servizi e più in generale delle politiche ambientali e sociali.

Attraversamenti è un evento organizzato dal Trevi Flash Art Museum, l’unico museo umbro dedicato all’Arte Contemporanea, conosciuto a livello internazionale. Questo spazio espositivo nasce nel 1963 dalla collaborazione tra Giancarlo Politi, direttore ed editore della rivista d’arte contemporanea Flash Art, e l’amministrazione comunale di Trevi, che mise a disposizione le sale dello storico Palazzo Lucarini, una splendida location cinquecentesca nel centro della piccola città umbra. Già dalle prime sue mosse, il Trevi Flash Art Museum si segnala per la sua originalità: prima di tutto perché è il risultato dell’intesa tra privato e pubblico; secondariamente, perché l’attività espositiva, strettamente legata alle forme estetiche della contemporaneità, si svolge in un contesto, come quello dell’Umbria, che costituisce una cornice di eccezionale rilevanza culturale, storica, paesaggistica ed ambientale.

L’idea espositiva generale di Attraversamenti – che ha il patrocinio del Ministero dei Beni e Attività Culturali, della Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte Contemporanea (DARC), dall’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), del CNAPPC (Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori) e dell’Università Tre di Roma, dell’Ordine degli architetti della provincia di Perugia e di Terni, assieme alla Regione Umbria, le Province di Perugia e di Terni, i Comuni di Perugia, Foligno, Trevi e di Caltanisetta, ANCI Umbria, si articola in due momenti integrati, con interventi che investono larga parte del territorio umbro che proprio in questi ultimi anni si sta avvicinando alla Progettazione Partecipata.

Il primo è la Rassegna “Lungo le nuove direzioni dell’architettura contemporanea”, biennale dedicata agli studi di architettura italiani emergenti, in occasione della quale sono stati individuati, tra le realtà attualmente più dinamiche e sperimentali, 26 studi d’architettura italiani provenienti da 16 differenti regioni. Durante i primi quattro giorni di Attraversamenti (dal 15 al 18 Settembre), questi studi esporranno alcuni loro progetti speciali in suggestive location sparse in tutta la regione, come la Chiesa di San Pietro a Perugia, Palazzo Trinci a Foligno, la Chiesa Museo di San Francesco a Montefalco e il Museo Archeologico di Amelia.

Nell’arco dei quattro giorni di questa rassegna è previsto un denso calendario di dibattiti e di conferenze dedicate alla Progettazione partecipata: nel cuore dell’affascinante Trevi, presso il Teatro Clitunno e il Press corner allestito all’interno del complesso Museale San Francesco, si alterneranno infatti tavole rotonde, incontri e presentazioni di libri. In tale contesto, inoltre, rappresentanti del mondo della progettazione, delle istituzioni che operano in questo settore e delle amministrazioni si confronteranno su alcuni temi dell’architettura di grande attualità.

Il secondo momento sarà la Mostra “Processi di Progettazione partecipata e condivisa”, che sarà possibile visitare presso il Trevi Flash Art Museum dal 15 settembre al 16 ottobre. Nelle sale del museo trevano dedicato all’Arte Contemporanea esporrà i propri lavori un insieme di 17 fra studi di architettura, enti e istituzioni, scelti fra quelli che maggiormente si sono distinti nella pratica architettonica relativa al tema della Progettazione partecipata, e gli Atenei italiani di architettura di Roma, Firenze, Milano e Venezia. Nella stessa occasione e nello stesso luogo verrà allestita una retrospettiva dedicata ai progetti dello Studio Giancarlo De Carlo Associati di Milano. Giancarlo De Carlo, il famoso architetto lombardo recentemente scomparso, ha sviluppato alcuni dei suoi interventi più significativi proprio in Umbria.

Interessante la creazione del Press Corner che, come già accennato, verrà predisposto in pieno centro storico di Trevi assieme ad un presidio web, e dove si potranno trovare alcune tra le più importanti case editrici e riviste di settore, come Domus o Allemandi Edizioni, oltre che uno spazio dedicato all’editoria minore di architettura.

Ma Attraversamenti vivrà anche grazie ad alcune iniziative complementari come Suggestioni Cinematografiche, due serate al Teatro Clitunno all’insegna del cinema di autore: il 15 settembre alle ore 21.00, My architect, film del 2003 diretto da Nathaniel Kahn e il 17 settembre, sempre alle ore 21.00, Il disprezzo, pellicola del 1963 del grande autore Jean-Luc Godard.

Ed infine, il progetto editoriale di Attraversamenti: un Catalogo di 136 pagine, comprensive degli scritti di presentazione di architetti ed operatori coinvolti nel progetto, con sezioni dedicate agli studi presenti sia nella rassegna che nella mostra e che renderà testimonianza del “passaggio di Attraversamenti”…

Infoline: Trevi Flash Art Museum - 0742 381021