Questo sito contribuisce alla audience di

Gianluca Gori

Antropozoo

Antropozoo, dieci ‘allegorie’ moderne e graffianti del pittore fiorentino Gianluca Gori illustrano, in un gioco di rimandi, il mondo animale custodito nelle bacheche della Specola, dall’11 gennaio al 21 marzo 2006, Antropozoo, a cura della Galleria Falteri, e’ una mostra pensata e realizzata per lo storico museo fiorentino di Storia Naturale, inaugurato nel 1700 per custodire una delle piu’ ricche collezioni zoologiche.

Tra animali impagliati e curiosita’ zoologiche della specola, dieci olii su tavola dove emerge il colore e l’immaginazione per raccontare la seduzione del mondo animale:, i miti come “Leida e il cigno” ed “Europa con il toro”, le metamorfosi come “la Sirena” e “il Cavallo”, “ coleottero”, animali immaginari con zampe che diventano tazze e becchi che si fanno compassi.
Attraverso analogie con oggetti di un mondo moderno e quotidiano che generalmente sovrasta la natura, le opere di Gori, invece, la svelano con allusioni, travestimenti, simulazioni del mondo animale.

Gianluca Gori e’ nato nel 1967 a Firenze dove vive e lavora. Si diploma all’Istituto d’arte nel 1986 e dal 1991 prosegue la ricerca pittorica da autodidatta iniziando in breve tempo a lavorare come ritrattista e a dedicarsi alla progettazione di decorazioni parietali di interni.
Nel 1997 dipinge la Pala per l’Altare per la Chiesa dell’Eremo di S.Caterina a Rio nell’Elba e, nello stesso contesto, presenta la prima mostra personale.
Tra il 2001 e il 2003 Collabora con la maison Pucci progettando nuovi stampati di tessuti.
Nel 2003 realizza e cura retroproiezioni e costumi per la prima rappresentazione europea dell’Opera “Tentazioni” di Bruno de Franceschi.
E’ del 2004 la sua ultima mostra personale presentata con successo presso la Galleria Falteri di Firenze. Nel 2005 dipinge i sipari per il “Rake’s Progress” di i.Strawinsky per l’Opera di Las Palmas con la regia di Mario Pontiggia.

Vernissage: 11 gennaio 2006, ore 18.30

Museo di Storia Naturale
dell’Universita’ degli Studi di Firenze
Sezione di zoologia “La Specola”

via Romana 17 - Firenze