Questo sito contribuisce alla audience di

Fimmine, fimmine di panza, malefimmine

Continuano i reading storici a Palazzo Lanza

Sabato 28 gennaio ore 18.30

Continuano i reading storici a Palazzo Lanza: per il nuovo ciclo di letture dal titolo “Fimmine, fimmine di panza, malefimmine“, dopo “La Mennulara” di Simonetta Agnello Hornby, Liliana Vastano, curatrice di questi affascinanti appuntamenti con la storia, ha scelto questo mese “Virginia” (Baldini&Castoldi-Dalai Editore), un appassionante e suggestivo romanzo dello scrittore Domenico Cacopardo.

Virginia non è un romanzo di genere: non un giallo, anche se c’è un omicidio-suicidio, non un romanzo storico, anche se in gran parte ambientato nel 1926. È una storia iniziatica, che racconta le prime esperienze amorose del giovane Filippo Taluto, detto Fifì; ma è anche una storia di maturità, di gioia e delusione, intorno al rapporto uomo-donna, che si snoda per tutta una vita, dai sedici agli ottant’anni. Ma l’aspetto più seducente del romanzo è soprattutto lo straordinario personaggio di Virginia, libera, carnale, misteriosa, il cui vero volto sfugge a ogni uomo che vuole possederla. La donna fa tutt’uno con la sensuale e ardente natura siciliana che avvolge la narrazione in un tripudio di luci, odori, sapori, inflessioni dialettali.

Il ciclo di reading “Fimmine, fimmine di panza, malefimmine” è un’idea suggestiva della libreria Guida Capua, situata all’interno dello splendido Palazzo Lanza: rivivere il passato e le sue storie più affascinanti, attraverso le lettura di Matè Verona, curate da Liliana Vastano, in un incontro che mescola l’incanto degli antichi cantastorie con la piacevole atmosfera che si respira a Palazzo Lanza.

L’appuntamento è, dunque, sabato 28 gennaio alle 18.30 presso la saletta degli eventi della libreria Guida Capua.

Libreria Guida Capua
c.so Gran Priorato di Malta, 25
cortile Palazzo Lanza – Capua (CE)
info: 0823 622924 email: guidacapua@libero.it