Questo sito contribuisce alla audience di

Resta Domiciliari

Arte a Domicilio - 4a edizione prima parte

Durante l’ultimo week-end di febbraio avra’ luogo la 4a edizione di Resta Domiciliari, la mostra d’arte ospitata dalla citta’ di Alessandria che ha la peculiarita’ di essere allestita nelle abitazioni dei comuni cittadini; particolarita’ questa che gli ha permesso di partecipare nel 2004 al pregiato concorso “Progetto Italia” indetto da Telecom Italia per la rivalutazione patrimoniale del territorio a livello culturale/artistico e di posizionarsi a gennaio 2005 fra i finalisti (112 sull’intero territorio nazionale i progetti in gara).

Il progetto e’ interessato a sensibilizzare il singolo cittadino mettendolo nella condizione di essere operativo egli stesso, attuando o collaborando ad iniziative di rivalsa culturale nei confronti di un territorio (come quello alessandrino) che per troppo tempo ha relegato in apparati di rappresentanza il significato di cultura, non parlando al cuore di un sistema complesso di significati e simboli ma andando semplicemente a conclamare attivita’ di intrattenimento che in definitiva non lasciano nel fruitore un’esperienza emozionale ma una collezione di immagini da archiviare come ‘viste’.

Di per se’, gia’ il poter vivere in liberta’ lo spazio privato, ma soprattutto intimo, di uno sconosciuto rappresenta un’esperienza curiosa, nuova e, nel piu’ profondo, toccante…ma e’ quando questo spazio diventa pubblico, quando va a mescolarsi con dipinti, sculture ed installazioni che l’esperienza raggiunge la massima intensita’.

La mostra offrira’ la possibilita’ di interagire semplicemente con gli artisti, chiedere informazioni, spiegazioni, esprimere liberamente i propri punti di vista..insomma..condividere e confrontarsi… il tutto in compagnia di un buon bicchiere di vino gentilmente offerto dalla Vineria Mezzo Litro di Alessandria. Si ringraziano inoltre l’Assessorato alla Cultura e l’Assessorato ai Servizi Sociali, Volontariato e associazionismo del Comune di Alessandria e l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Alessandria che hanno patrocinato e contribuito alla sua realizzazione ammettendo, sottolineando e favorendo la buona riuscita della manifestazione.

23 gli artisti - provenienti in parte dal territorio alessandrino e in parte dal resto d’Italia - Napoli, Torino e Milano - e abiteranno tre appartamenti - tra loro comodamente raggiungibili a piedi - siti in zona Borgo Rovereto, centro storico della citta’ di Alessandria.

Il rapporto arte - casa e le dinamiche sociali che si sviluppano all’interno dell’ambiente domestico, focus di Resta Domiciliari, sono ben rappresentate dalla partecipazione delle pittrici e scultrici Astrid Bente e Sarah Zaeyen, madre e figlia, reciprocamente contagiate dalle proprie passioni.

Saranno inoltre ospiti i fotografi Giuseppe Solarino, Andrea Tagliafico, Massimo Leoncini e Paolo Tonato, gli scultori Doriana Gesualdi, Eva Filosa e Gianni Fabris, l’illustratrice Irene Cavalchini, i pittori Alessandra Quattordio, Luca Saverio Beolchi, Andrea Moroni, Salvatore Vessella, Riccardo Guasco, Adriana Maffia e Max Oddone, l’impegnato artista Claudio Pasero e la video-installazione dei “Lost something” gruppo alessandrino di giovani artisti.

Ci sara’ anche spazio e tempo per la presentazione del nuovo libro di Rossella Anelli “Single per forza” edito da Il Foglio (sabato 25 alle ore 19), le performance della drammaturga torinese Valentina Diana (domenica 26) e due proiezioni: il documentario “La casa del drago” - realizzato da Elisa Maranzana, Michele Gurrieri, Gianluigi Giustiniani ed Eleonora Galli - girato presso un manicomio criminale toscano che prevede, tra i vari piani di riabilitazione, laboratori di scrittura creativa, pittura e scultura; il cortometraggio del regista astigiano Giuseppe Varlotta premiato a Venezia per “Nana’”, il corto con l’interpretazione del maestro Mario Monicelli, Bebo Storti e Felice Andreasi.

Le porte di Eva, Petra e Gaia in Via del Castello 13, Francesca, Giulia e Lorenzo in Via Inviziati 34 e di Alessia in Piazza S.ta Maria di Castello 1 saranno quindi aperte ad Alessandria nei giorni di sabato 25 e domenica 26

Orario: dalle ore 16.00 alle ore 22.00