Questo sito contribuisce alla audience di

Matres Matutae a Santiago e Lugo

Grande successo in Spagna per le Matres Matutae di Anna Redi

Dopo aver partecipato all’ottava edizione della rassegna universitaria di danza contemporanea “Uni Danza”, organizzata dall’Università Carlo III di Madrid, lo spettacolo di teatro-danza Matres Matutae, ideato e diretto dalla nota attrice e regista sammaritana Anna Redi, è stato messo in scena anche all’antica Università di Santiago di Compostela e al Museo Provinciale di Lugo, sempre in Spagna, nell’ambito del IV incontro europeo di danza universitaria.
Le attrici-ballerine, Antonella Abys, Diana Magri e Agnese Perrella, si sono esibite, infatti, la scorsa settimana nella splendida Chiesa della Facoltà di Comunicazione dell’Università di Santiago di Compostela, proprio all’ombra della maestosa cattedrale dedicata a San Giacomo. La modernissima struttura, progettata dal noto architetto Alvaro Siza, ha fatto da sfondo alla terza parte del progetto di Archeologia interiore nato nel 2001 in collaborazione con la Seconda Università degli Studi di Napoli, che dopo l’Anfiteatro e il Mitreo, si è sviluppato intorno al senso del tempo e alle note statue di dee e madri, oggi conservate nel museo archeologico di Capua.
Archeologia interiore significa scegliere una testimonianza del passato e su questa costruire una nuova tela – spiega Anna Redi – per questo tutto è nato da uno studio svolto all’interno della sala delle Madri, che si trova nel Museo Campano. Pochi giorni fa, le suggestioni ispirate all’antica divinità italica dell’aurora e della nascita, nate appunto dall’osservazione delle statue in tufo, simbolo della nostra terra, sono state rappresentate al Museo Provinciale di Lugo, dove le danzatrici-attrici hanno potuto ballare tra antichi mosaici romani.
Un progetto dunque che porta in Europa, attraverso la magia della danza e del teatro, i simboli del nostro territorio e che forse, proprio per la sua indubbia valenza artistica e didattica, meriterebbe maggiore sostegno da parte delle istituzioni locali e universitarie.