Questo sito contribuisce alla audience di

La Poesia COME e DOVE non l'avete mai vista...

Dal 9 Giugno al 9 Settembre

L’Opiemme (http://www.opiemme.com) partecipa
al Villa Celimontana Jazz Festival a Roma
http://www.villacelimontanajazz.com/
con un intervento poetico/decorativo fluorescente
che creerà il Viale della Poesia,
un angolo del parco dove le poesie potranno essere colte,
come fossero frutti dagli alberi,
grazie ai Rotolini di Poesia.
Dal 19 al 25 Giugno sarà al ParmaPoesia con Tovagliette Poetiche
LA POESIA DOVE E COME NON L’AVETE MAI VISTA…

Come ogni tendenza anche le nuove forme della poesia
cominciano a diventare moda.
Se ne parla alla tv (vd. le invasioni barbariche)
ne parlano i giornali…e questo è un bene.
Un bene perchè al di là dei personaggi si parla di poesia.
Sì, di poesia. Quella cosa che tanti se possono evitano: pensando
segretamente “che palle”.
Per questo motivo abbiamo intitolato i ns ultimi interventi poetici
“La poesia quanto mi rompe le palle”…per provocare, per attrarre.
Sull’onda della tendenza che diventa moda
alcune persone dicono: “noi siamo i primi che stiamo appiccicando poesie per
strada…che facciamo…che diciamo….”
bla bla bla…
Certamente all’osservatore attento che da solo si documenta e approfondisce
non sfuggirà il tentativo di arrogarsi un primato per avere merito e
attenzione.
La rete (web) e la storia della sperimentazione artistica sono pronte a
documentare i precedenti.
Si dimentica sempre di vedere quel che c’è stato prima?
Sento di tentativi di appiccicare poesie in strada arrivare dai 70′, le
forme grafiche sono diverse, certo, ma il concetto quello è.
Le videoPoesie si perdono nel contatto con la videoarte, la musica e la
poesia incontra ostici (per quanto bravi e belli) brani di cantautori e non
solo che di poesie ne hanno assai.
Uno scrittore inglese mi ha detto che un giorno ha pensato di attaccare
poesie come piccoli bollini sulla frutta, invitandomi con un “magari potete
fare voi…”
I miei genitori dicono che qualcuno “vi copia, abbiamo visto un rotolino
appeso con dentro una poesia” (vd. Rotolini di Poesia dell’Opiemme)
E’ solo la moda…
Forse in questo caso l’unica volta che la moda farà bene,
perchè quello che si sta spargendo è poesia.
E la poesia aiuta a riflettere…sempre.

L’Opiemme quindi non è nè la prima nè l’ultima realtà a proporre in maniere
alternative la poesia…
Ma da anni continua dritta…pensando a parole, situazioni, persone che
leggeranno per creare
NUOVI MODI DI PROPORRE LA POESIA,
e non solo sui propri testi.
Il gruppo si propone per mettere in risalto brani di narrativa e poesia di
autori del presente e del passato all’interno di eventi
e avvicinare il più possibile il pubblico al genere…
http://www.opiemme.com