Questo sito contribuisce alla audience di

Neverending Cinema

Cinema Infinito

Laboratorio di suoni e visioni
Progetto di ZimmerFrei

Un’estate all’insegna del cinema, quella della Galleria Civica di Arte Contemporanea di Trento. Ma non il cinema da guardare comodamente seduti in poltrona, bensi’ quello da “girare”. Dal 23 giugno al 1 ottobre 2006 le sale espositive si trasformeranno in un set cinematografico, e fra luci, telecamere e microfoni, gli spettatori troveranno un luogo di azione e produzione piuttosto che di contemplazione.

Il progetto, ideato da ZimmerFrei, e realizzato nell’allestimento insieme a Marinella Senatore, mutera’ infatti la Galleria in uno studio in cui si svilupperanno sceneggiature, casting, story-board, piani di lavorazione, si gireranno scene e si realizzeranno montaggi, sonorizzazioni e mixaggi… quanto necessario per ottenere non dei film in celluloide, ma dei veri e propri video d’artista.

L’intera iniziativa avra’ poi una duplice natura: se da un lato alcuni artisti realizzeranno pubblicamente i loro film, dall’altro la Galleria diventera’, come ogni anno nel periodo estivo, un luogo di incontro e sperimentazione per un pubblico allargato. Per alcuni mesi le sale espositive saranno dunque un ambiente animato di incontro comune, oltre che spazio deputato alla creazione artistica, un luogo di scambio fra cittadini e mondo dell’arte.
L’allestimento potra’ di volta in volta assumere volti differenti, proprio come un grande set in continua trasformazione, ed i progetti video verranno realizzati direttamente nelle sale adibite, oppure scegliendo particolari location nella citta’ di Trento ed in tutto il Trentino. Il territorio giochera’ dunque un ruolo da protagonista nell’ambito di Cinema Infinito / Neverending Cinema: luoghi, paesaggi, scorci o situazioni particolari saranno infatti oggetto di ricerca per ambientare le riprese dei cortometraggi.

Per due volte alla settimana la Galleria fara’ inoltre apertura straordinaria con le serate Visual Sound, che saranno sempre un evento originale e diverso, e vedranno la partecipazione di artisti visivi, cineasti, Vj, musicisti e Dj. Fino a notte fonda, rinnovando l’esperienza gia’ collaudata con ottimo successo nel corso degli ultimi anni, un “Kino Bar” servira’ inoltre vini, cocktail e bibite, mentre alcuni artisti con le loro troupe proseguiranno il lavoro sui set, presenteranno i progetti in corso di realizzazione e si mescoleranno al pubblico. Creativi, curatori, tecnici e spettatori si incontreranno cosi’ in un luogo dove le distanze tra produttori, addetti ai lavori e pubblico interessato vengono meno.

Nel corso dei mesi una nutrita serie di artisti contribuira’ a rendere viva la Galleria. Tra coloro che si fermeranno in residence per alcune settimane, e chi invece presentera’ i propri progetti nelle serate visual sound, si annuncia molto folta la lista delle presenze che daranno avvio al “laboratorio di suoni e visioni”. Tra questi Elisabetta Benassi, Stefano Cagol, Corpicrudi, Luca Coser, Martin Creed, Gianluca e Massimiliano De Serio, Stefania Galegati, Michael Fliri, GGTarantola, Invernomuto, Stefano Mandracchia, Milicon/ EN, Nark Bkb, Pasquale Pennacchio e Marisa Argentato, Davide Pepe, Andreas Pichler, Stefano Pilia, Marinella Senatore, Marcello Simeone, Cosimo Terlizzi, Simone Tosca, Zapruder filmakergroup, ZimmerFrei, Diego Zuelli e molti altri (la lista dei partecipanti non e’ infatti chiusa; il progetto rimane aperto ad ulteriori proposte da parte di artisti che potrebbero presentarsi durante il corso dell’estate).

L’evento finale di Neverending Cinema, The End, sara’ una sorta di festival durante il quale tutte le opere e le esperienze verranno proposte al pubblico, il finissage della mostra si rivelera’ cosi’ tanto interessante quanto l’inizio. A disposizione del pubblico, per tutta la durata del progetto, sara’, infine, una vasta selezione di video, con le proposte delle collections Neon Video, a cura di Gino Gianuizzi, e Videoarte-Year Book, curata al Dams di Bologna da Renato Barilli, Alessandra Borgogelli, Paola Sega, Silvia Grandi e Fabiola Naldi. Attraverso di esse il viaggio dello spettatore all’interno del mondo delle immagini in movimento si arricchira’ di nuove prospettive nazionali e internazionali.

La Galleria Civica di Arte Contemporanea appartiene al Comune di Trento.
L’iniziativa e’ patrocinata dalla Regione Emilia-Romagna.

Inaugurazione venerdi’ 23 giugno ore 18.00

Galleria Civica di Arte Contemporanea
via Belenzani 46 Trento
Orari: 10.00 - 18.00; chiuso il lunedi’
serate di apertura straordinaria