Questo sito contribuisce alla audience di

Mostra collettiva

Gabriele Castellani, Riccardo Cavalleri, Giorgio Bassi e Sabrina Cardani

Una mostra collettiva, con le opere di quattro giovani artisti tutti amici, tutti originari di Varese. Due pittori e due scultori per una sintesi di diversi stili di rappresentare la propria realta’, diversi modi di convogliare energie ed essenza di se’.

Gabriele Castellani

Gabriele Castellani, nato a Busto Arsizio (Va) nel 1978, frequenta il liceo artistico e si laurea all’accademia di Belle Arti di Brera in decorazione con il massimo dei voti. L’interesse per il soggetto della mano e’ legato alla sua doppia funzione di artefice dell’opera e di soggetto della stessa. Mani che accolgono, che raccolgono, che stringono e portano alla vita, mani giovani, mani che entrano in sintonia con la natura o addirittura che nascono dalla natura e che ritornano ad essa attraverso il tocco di una farfalla; tocco che esprime una sintonia sempre maggiore con la parte piu’ profonda dell’artista, pronto orami ad accentuare una poetica sempre piu’ marcata. (Proff.ssa Angela Corradi)

e-mail lele-21@libero.it

Riccardo Cavalleri

Nato a Busto Arsizio (Varese) nel 1978, ha studiato e si e’ diplomato nel 2003 presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera, a Milano. E’ allievo di Alberto Garutti e Xante Battaglia. Nella pittura di Cavalleri c’e’ la tentazione della figura, della descrizione, e la tentazione fortissima della materia, del colore diffuso. La materia gioca in un dualismo con il segno, sono uniti, quasi attratti in un gorgo, in una furia, scandita dai tempi di una forte gestualita’. Viene superato l’informale generico e viene tradotto (e liberato) in energia pura, a volte brutale. Materia e segno tentano di organizzarsi e definirsi in forme: forme aperte, solo immaginate dallo spettatore. Immagini non definibili, che solo suggeriscono contorni, masse, oggetti. (dott.sa Simona Bergami)

e-mail info@riccardocavalleri.it

Giorgio Bassi

Nato a Tradate in provincia di Varese nel marzo del 1980. I miei quadri sono dipinti con tecniche miste su tavola, lavoro su juta con colori acrilici, olii, collage, apporti di materia. Lo studio che faccio sui materiali mi aiuta anche ad esprimere meglio il mio scopo, la materia mi permette di esprimere meglio la gestualita’ della ‘costruzione umana’ , quella fisica, che nella mia vita di tutti giorni sento la mancanza, in contrapposizione con ‘costruzione onirica’, di pura fantasia che non e’ possibile ‘toccare’ o dare forma ma che nel quadro cerco di rappresentare in metafora con materie, gesti e pensieri.

Sito http://www.artmajeur.com/gbasfi/ - e.mail gbasfi@alice.it

Sabrina Cardani

Nata nel 1978 vive a Jerago con Orago (va). Abile creatrice di Ceramiche Raku, Sabrina Cardani, riesce, con il colore e la materia a creare oggetti di altissimo valore artistico. Alterna oggetti in cui dominano le sfumature ad altri in cui gioca sulle campiture e i contrasti. Particolarissimi i suoi oggetti dalle mille faccine: quasi dei ritratti di famiglia tridimensionali, minuscole scene di vita quotidiana su oggetti quotidiani. (dott.sa Simona Bergami)

Sito http://www.arteraku.it - e.mail sabri.art@libero.it

Inaugurazione: Venerdi 23 Giugno, ore 18.30

Sekanina Arte Contemporanea
via Garibaldi 47 - Ferrara