Questo sito contribuisce alla audience di

LuceOmbra

Ischia – Casamicciola Terme

Dal 14 al 17settembre 2006 Hotel Casa Michelangelo

Stage di scrittura, voce e colore

Per il quarto anno,fra giardini e acque termali,uno stage di vacanza e formazione

Scrittura creativa
Antonella Cilento
Voicing
Rosaria Maglio
Uso del colore
Iole Cilento

LuceOmbra
Racconta Plinio il vecchio che la pittura nacque il
giorno in cui una donna si mise a tracciare per terra l’ombra del profilo del suo amante…

Ogni espressione creativa - dal romanzo all’illustrazione al canto - passa per il binomio luce/ombra. Siamo in luce quando la nostra forza espressiva si propone all’esterno, in ombra quando coltiviamo gli oscuri movimenti dell’anima che portano all’invenzione.
E ogni creazione, prima di assumere un senso e una forma, nasce nell’indistinto, nel caos: è l’infanzia dell’arte, il lato lunare che include sogni e illuminazioni, incubi e abbozzi.
Quando al caos diamo direzione, scegliamo, dividiamo e indirizziamo, ecco che l’espressione prende una veste, si cala in un personaggio cui occorre dar voce, volto e vita: la creazione appare in pieno sole.
Ma poiché il tragitto verso l’invenzione è lungo, ecco che la proiezione dell’autore, il personaggio, nato dalla sua ombra e esposto alla luce nella costruzione dell’opera, per completare il suo viaggio, deve incontrare il suo opposto…

Molte sono le apparizioni dell’ombra in letteratura: getta ombra la lampada di Psiche che illumina lo sconosciuto volto di Eros, al diavolo vende l’ombra Peter Schlemil, un’ombra più grande del reale proietta il minuscolo Mago di Oz…
Senza la nostra ombra siamo persi, anche se ci inquieta conoscerla. Senza luce non c’è ombra, ma senza ombra la luce illumina l’inesistente.

Nella scrittura come nel disegno occorre confrontarsi con l’ombra gettata dal nostro corpo e con la voce che ne scaturisce: come arrampicandoci su una scala, percorriamo insieme i gradi dell’invenzione attraverso l’esperienza sensibile dello stage, usando gli strumenti della narrazione e del racconto (scrittura creativa), del suono e della meditazione (voicing), del teatro e dell’illustrazione (uso del colore e espressione visuale).

Programma
Giovedì
h 19
Gioco introduttivo (e cena)
Venerdì
h 10-13
Aspetti oscuri.
I giochi bui: la cecità, l’ascolto, la Luna.
h 15-19
Una scala verso la luce: la voce, il sole.
Aspetti luminosi.
Sabato
H 10-13
Chi sono? La direzione e il personaggio.
H 15-19
La marionetta vive!
Costruzione, descrizione e identificazione.
H 21-30-23
Rito teatrale delle Ombre.
Domenica
H 10-13
La nascita dell’Opposto.

“Con Iole e Rosaria abbiamo fatto molti lavori insieme, sono ormai quattordici anni che sperimentiamo tecniche e ce le scambiamo. La scrittura creativa è un attraversamento molto pratico della pagina, artigianale e poi artistico. Ci sono molti elementi in comune con la disciplina necessaria per realizzare l’espressione visuale e con la conoscenza di sé e il lasciarsi andare nel corpo che attraversano sia il voicing che la pittura. Un tempo, non sarebbe stato considerato artista chi non fosse versato in ogni arte conosciuta: tutti sapevano un po’ disegnare, un po’ suonare, un po’ scrivere, un po’ danzare, per esempio, o cantare. Oggi viviamo in un mondo iperspecializzato che fa perdere alle persone la dimensione completa dell’inventare a partire da se stessi. Gli stage con Iole e Rosaria sono un mezzo per ridare respiro a tutte queste nostre parti.” Antonella Cilento
“Il voicing® è un approccio che si avvale del suono e dell’uso della voce cantata libera non impostata, che segue il flusso del respiro allo scopo di rafforzare il legame con il nostro mondo interiore. Il voicing® consente di conoscere spazi inesplorati, accettandoli, integrandoli e riscoprendo il contatto, il gioco, la spontaneità, favorisce la creatività. Utilizzando il voicing®, la scrittura creativa e l’espressione visuale intendiamo accompagnare i partecipanti nel proprio sviluppo del potenziale umano, espressivo e creativo.” Rosaria Maglio
“Non tutti sviluppiamo nel tempo delle abilità grafiche o manuali, ma tutti abbiamo un enorme potenziale immaginifico che si esprime inconsciamente nelle funzioni più elementari della vita quotidiana. Esso ci viene in aiuto naturalmente ogni volta che abbiamo bisogno di dare forma o colore a un discorso o a un pensiero, ci influenza nella percezione dei suoni, della lingua e dell’ambiente circostante. Espressione visuale significa aiutare le immagini che dormono dentro di noi a svegliarsi e manifestare la loro potenza evocativa. Tali immagini possono nascondere storie mai narrate o sensazioni e sentimenti lungamente sopiti. Ecco perché, interagendo con la scrittura e il voicing, questa pratica può stimolare potenziali creativi non ancora sfruttati: tutte e tre le tecniche concorrono a dare spazio alla nostra voce interiore..” Iole Cilento

Orari
• Giovedì 14 settembre h 19.00 presentazione e gioco d’introduzione ( e poi cena…)
• Venerdì 15 settembre h 10-13, 15-19
• Sabato 16 settembre h 10-13, 15-19, 21.30-23
• Domenica 17 settembre h 10-13

Costi
Costo dello stage: 180 euro
Pernottamento e pensione completa al giorno
presso Hotel Casa Michelangelo,
Via Olivo 10 (Casamicciola Terme):
singola euro 62
doppia euro 55
tripla euro 51 euro
quadrupla euro 49

Iscrizioni
Sono previsti max 25 iscritti
Le iscrizioni si chiudono il giorno 1 settembre
Per iscriversi è necessario effettuare bonifico bancario di 100 euro a:
Ass. Cult. Aldebaran Park
Banca Popolare di Ancona Ag. 184 – Napoli 14
Via Caravaggio, 36/bis 80126 Napoli
n. di conto 27442
ABI 5308 CAB 03475 CIN B
NB: in caso di mancata partecipazione l’anticipo non verrà restituito

Informazioni
www.lalineascritta.it
info@lalineascritta.it /laboratori@lalineascritta.it
tel. 081.2462079, 349.6303260

Antonella Cilento ha pubblicato Il cielo capovolto (Avagliano, 2000,) Una lunga notte (Guanda, 2002, Premio Fiesole 2002, Premio Viadana, finalista Premio Vigevano, Premio Greppi, selezionato al Festival du Premier Roman di Chambéry), Non è il Paradiso (Sironi, 2003), Neronapoletano (Guanda, 2004), L’amore, quello vero (Guanda, 2005). I suoi romanzi sono tradotti in Germania dalla Bertelsmann. Collabora con “L’Indice dei libri del mese”, Il Mattino, Il Sole 24 Ore, Il Riformista.
Ha realizzato per RAI RadioTre i racconti radiofonici Voci dal silenzio (Cento Lire, a cura di Lorenzo Pavolini). E’ stata segnalata dal Premio Calvino 1997 per il romanzo inedito Ora d’aria e ha vinto il Premio Tondelli con la sua tesi di laurea. Un suo manuale dedicato alla scrittura creativa è stato pubblicato da Simone Editore nel 2000: A. Cilento e A. Piedimonte, Scrivere. Guida ai mondi della parola scritta. Ha ideato e conduce il Laboratorio di scrittura Creativa Lalineascritta dal 1993 presso associazioni, librerie, scuole di ogni ordine e grado, forma insegnanti e studenti in tutt’Italia e dirige con Giovanni accardo la scuola “Le Scimmie” presso l’UPAD di Bolzano. Ha scritto numerosi testi per il teatro e cortometraggi per Mario Martone e Sandro Dionisio. Coordina il progetto SudCreativo, ha realizzato convegni su Pier Vittorio Tondelli e la scrittura creativa nel Sud Italia, rassegne di autori contemporanei ed è responsabile del portale www.lalineascritta.it con il quale conduce programmi di formazione e laboratori on-line.

Rosaria Maglio è sociologa presso il settore Formazione dell’ASL NA 5, Counselor relazionale, trainer di Voicing.
Ha seguito training di Bioenergetica, Mimo, Teatro, Musicoterapia, Tai Chi, Reiki, Programmazione Neurolinguistica (PNL). Da anni segue tecniche di meditazione per la crescita e lo sviluppo personale. Il suo lavoro segue un approccio olistico orientato alla comunicazione, alla salute globale e allo sviluppo del potenziale umano. Ha organizzato e condotto gruppi rivolti ad operatori dell’ASL, utenti di Dipartimenti di Salute Mentale, alunni, insegnanti, volontari — operatori di supporto per l’assistenza domiciliare e ospedaliera, conduce stages residenziali. Partecipa, come esperta, ai seminari sulla Comunicazione per il corso di Management dei Servizi Sanitari presso l’Università di Napoli. Ha realizzato spettacoli ed eventi di animazione di strada.

Iole Cilento, si è formata all’Accademia di Belle Arti di Napoli e presso il Dipartimento di Arti Plastiche dell’Università di Parigi. Lavora come scenografa fra Torino, Milano, Genova e Lecce realizzando spettacoli di teatro ragazzi, teatro e handicap, allestimenti lirici e teatro di ricerca. Ha condotto laboratori di manualità nelle scuole a Torino e presso l’Università di Lecce.
Ha curato le illustrazioni di diverse pubblicazioni per ragazzi. Ha lavorato, fra gli altri, con Teatro della Tosse, Teatro di Dioniso, Teatro dell’Angolo, Teatro Cargo, Cantieri Teatrali Koreja.

Ass. Cult. Aldebaran Park
Via Caravaggio, 30 – 80126 Napoli / tel. 081.2462079, 349.6303260
Lalineascritta
Laboratorio di Scrittura
www.lalineascritta.it info@lalineascritta.it