Questo sito contribuisce alla audience di

Il Comune di Sarzana vince con il Festival della Mente

Il Premio Regionale Ligure per le “Attività Culturali”

Nei giorni del Festival indagine Apt riscontra record di presenze nelle strutture ricettive

Il Comune di Sarzana ha vinto il XXXVII premio regionale ligure per la sezione “Attività culturali” in relazione all’ideazione e organizzazione del Festival della Mente. Con una lettera il presidente della Regione Liguria ,Claudio Burlando , lo ha comunicato al sindaco di Sarzana, Massimo Caleo, che il 22 ottobre prossimo alle ore 21 salirà sul palco del Teatro Duse di Genova per ritirare il prestigioso riconoscimento. Davvero una bella soddisfazione per quella che, in soli tre anni , è diventata la manifestazione sarzanese più importante e nota a livello nazionale e non solo. Ideato nel lontano 1970 da don Bruno Venturelli il Premio regionale ha riconosciuto al festival dei creativi il requisito della qualità e al tempo stesso dalla popolarità. “Sulla tradizionale scia del Premio- si legge nella motivazione- che punta a valorizzare il talento e l’originalità di coloro che, nel proprio settore di lavoro, professionale, imprenditoriale o artistico, hanno saputo e sanno mettere a frutto le proprie capacità, esaltando quelle caratteristiche di tenacia e serietà tipiche dei liguri la giuria ha assegnato il premio a Sarzana”. Dunque, dopo il successo delle presenze (ben 28mila) e il bel voto (8,2) riconosciuto dal pubblico stesso nell’ambito della ricerca sul riconoscimento del gradimento ora arriva la consacrazione ufficiale e importante della qualificata giuria del premio regionale presieduta dall’assessore regionale alla cultura Fabio Morchio composta dall’assessore alla cultura del Comune di Genova Luca Borzani, del direttore de “il Corriere Mercantile” Mimmo Angeli, del direttore di Rai Liguria Victor Balestreri, del presidente della Fondazione Colombo Mario Bozzi Sentieri, del presidente dell’Istituzione Servizi Culturali Comune di La Spezia Marco Ferrari, del redattore capo “Il Giornale” Massimiliano Lussana, del direttore de “La Repubblica-Il Lavoro” Franco Manzitti, del direttore centrale Banca Carige Emilio Molinari, del vice-sindaco Comune di Savona Paolo Caviglia, del direttore “Il Secolo XIX” Lanfranco Vaccari, del sindaco del Comune di Imperia Luigi Sappa.
“Non posso che sentirmi orgoglioso e onorato di ricevere un premio così prestigioso-dice il sindaco Massimo Caleo-. Organizzando una manifestazione della qualità e dell’importanza del Festival della Mente Sarzana ha saputo ancora una volta occupare un ruolo di prestigio sul palcoscenico culturale regionale e nazionale con importanti riflessi anche sulle attività economiche. Ringrazio tutti i cittadini per l’aiuto, il sostegno, l’ospitalità e la pazienza che hanno dimostrato nei giorni del Festival che sono la vera peculiarità del nostro successo”.
Se non bastassero gli apprezzamenti giunti fino ad oggi da più parti di ieri sono i dati sulle presenze nelle strutture ricettive del territorio. “In occasione del Festival della Mentre- scrive il commissario straordinario Lucia Solaro al sindaco Caleo- l’Apt ha svolto un indagine presso le strutture ricettive del territorio sarzanese e ha potuto riscontrare che la maggioranza degli esercizi ha risposto di aver ricevuto un incremento di ospiti rispetto allo stesso periodo degli anni precedenti e per questo un plauso va alla sua amministrazione per aver ancora una volta dato un positivo contributo alla crescita del turismo spezzino”.