Questo sito contribuisce alla audience di

Luca Pancrazzi

P. & P. Special Project

Inaugurazione sabato 23 settembre 2006 via Arco dei Becci 1 dalle 18.00 alle 24.00
Fino al 2 dicembre 2006 dal martedì al sabato 14.00/19.00

Dopo il rinnovato apprezzamento di pubblico e critica ottenuto da Luca Pancrazzi all’ultima edizione di ArtBasel, dove Galleria Continua aveva scelto di presentare un’installazione di grandi dimensioni nella sezione di Art Unlimited, anche la sede di San Gimignano ha il piacere di offrire al pubblico italiano una nuova occasione per avvicinarsi e approfondire l’opera dell’artista.
La sala dell’Arco dei Becci inaugura con Pancrazzi, per la prima volta, uno special project, una seconda esecuzione della video installazione ‘Polvere e Polvere’. L’opera fu realizzata e presentata dall’artista per la sua prima personale a Galleria Continua nel giugno 1998. In questa seconda esecuzione l’artista mette in relazione l’opera allo spazio, questa volta intimo e raccolto, la ‘adatta’ e la ‘rilegge’ facendola dialogare con la sala che l’accoglie ma anche rivedendola alla luce delle stagioni emotive -come le definisce Pancrazzi- nel frattempo trascorse, alle tracce lasciate dalla polvere posatasi sulla polvere.
Il paesaggio, il suo dispiegarsi sotto il nostro sguardo è uno dei temi sviluppati in questo lavoro ‘…un paesaggio attraverso un finestrino laterale di un treno che lascia intuire la complessità interna lasciandola attraversare solo dallo sguardo’.
Il tema centrale della ricerca di Luca Pancrazzi è il processo artistico in quanto tale. Lo sguardo, il superamento del limite tra dentro e fuori, lo sfalsamento del tempo e della percezione, scarti minimi e leggere variazioni, questi gli elementi attraverso i quali l’artista indaga il reale offrendoci nuove sfaccettate letture del paesaggio e della visione.
‘Saper vedere un luogo, anche il proprio luogo (dalla propria stanza alla propria città, e così via) senza aver paura di riconoscere che i cambiamenti potrebbero metterci in crisi, saper affrontare nuove convivenze impensabili fino a ieri, saper scovare la polvere selvaggia migliore negli angoli domestici della casa, mettere in mostra la crisi delle certezze…’ (S.Ogiva).

Luca Pancrazzi nasce a Figline Valdarno (Firenze) nel 1961. Dal 1994 vive e lavora a Milano. Il suo percorso creativo ha visto l’utilizzo di molteplici strumenti linguistici dalla pittura alla fotografia, dal video e i lightbox alle sculture, fino alle grandi installazioni. ‘L’opera di Luca Pancrazzi si basa sull’idea di un lavoro sempre in sviluppo grazie a uno scarto, mai chiuso sulla pretesa di un rispecchiamento o di una risposta definitiva (”metafisica” direbbero alcuni), decostruttivo ed endogeno, in crescita sulla capacità di differire, individuare e far funzionare, variare, lo scarto imprevisto. …L’artista ha sempre bisogno di sperimentazioni, di aperture, di rifrazioni e sviluppi. Le mostre sono smaniose di mostrare come tutto sia legato e stia insieme, e quanto ancora si può fare in diverse direzioni. Niente deve rimanere sempre uguale a se stesso, o dare questa impressione: anche l’arte e le opere sono un “passaggio”, un “interno”, un tempo.’ (tratto da undonet).
Immagine LUCA PANCRAZZI
p. & p.
1998-2006
video installazione
frame da video
Courtesy Galleria Continua, San Gimignano – Beijing

GALLERIA CONTINUA VIA DEL CASTELLO 11, SAN GIMIGNANO (SI), ITALY
tel. 390577943134 fax 390577940484 info@galleriacontinua.com www.galleriacontinua.com